Serie D
Coppa Italia Serie D: Fc Messina batte ai rigori Acireale ed avanza-Cronaca e tabellino

Coppa Italia Serie D: Fc Messina batte ai rigori Acireale ed avanza-Cronaca e tabellino


Si va ad oltranza ed è decisiva la rete di Licciardello dopo l'errore di Esposito

Al “F. Scoglio” si sfidano Fc Messina e Acireale, nella gara valevole per i 32esimi di Coppa Italia Serie D. Alla fine a spuntarla sono i padroni di casa in un match però molto noioso ed avaro di emozioni. Qui di seguito cronaca e tabellino.

PRIMO TEMPO: Fc Messina che parte più convinto in una gara noiosa per i primi minuti in un campo davvero difficile che ha subito molto le piogge dei giorni scorsi. Al 12′ primo timido tentativo del Fc Messina con Piccione che ci prova da calcio piazzato ma il tiro è lento e centrale. Altrettanto timida la risposta al 19′ con l’ex di turno Garetto il cui tiro però si spegne ampiamente a lato. Al 28′ ancora vivo il Fc Messina dalle parti di D’Alterio con Valente che si incunea in area ma il tiro viene contrato, dall’altra parte ancora Garetto a provarci di testa ma pallone che si spegne a lato. Al 32′ palla persa in uscita da Aliaga, Brumat si incunea in area e serve De Souza il cui controllo però non è felice e Giannini blocca in uscita bassa. Al 38′ timida proteste giallorosse per un atterramento in area su Iurato ma l’arbitro lascia proseguire. Al 43′ prima vera occasione da gol per gli ospiti con Garetto, ancora lui, che ci prova dalla lunga distanza e palla che accarezza il palo e va sul fondo

SECONDO TEMPO: Gara molto lenta e noiosa anche in questo secondo tempo che vive di qualche spunto individuale. Fra tutti quelli di Samb e dell’under aggregato Pavini che nei primi minuti ha messo in mostra un’ottima tecnica individuale. Al 65′ ci prova Sow da posizione molto defilata ma pallone che attraversa tutto lo specchio e si spegne sul fondo. Partita che si fa sempre più spezzettata e giocatori che fanno fatica a restare in piedi per via delle condizioni pessime del campo. Timido tentativo dell’Acireale all'80′ con Ortolini il cui colpo di testa non crea alcun pericolo a Giannini. Occasionissima per il Fc Messina all’81’ con Licciardello che viene lanciato direttamente da Giannini, pallone che rimbalza perfettamente ma Licciardello non riesce a superare D’Alterio in uscita e lo centra in pieno. All'84′ occasione per l’Acireale con Correnti che si incunea in area, prova il destro ma viene contrato da Faraone, timide le proteste ospiti per un tocco di mani. All’88 arriva l’altra chance per il Fc Messina con Faraone che pesca in area Licciardello il cui colpo di testa in tuffo è però alto. Non ci sono più emozioni e si va direttamente ai calci di rigore.

Fc Messina-Acireale 0-0 (3-2 d.c.r.): -. RIGORI: Piccioni gol; Santapaola gol; Russo alto; Piccione alto; Ortolini parato; Aliaga traversa; Correnti alto; Iurato gol; Brumat gol; Ciccone traversa; Esposito alto; Licciardello gol

IL TABELLINO:

FC MESSINA (4-3-3): Giannini; Iurato, Aliaga, Stelitano (83' Faraone), Samb; Gioia (77' Santapaola), Piccione, Ciccone; Bozzanga (46' Panvini), Sow (75' Licciardello), Valente (67' Godano). A disp.: Cuomo, Pèrez, Carrozzino, Tosolini. All. Ferraro.

ACIREALE (3-4-2-1): D'Alterio, De Pace, De Souza, Cesarano (63' Ortolini), Esposito, Mustacciolo, Lo Monaco (63' Russo), Giordano (80' Piccioni), Cottone (73' Correnti), Brumat, Garetto A disp.: Governo, Todisco, Cannino, Piccioni, Cadili, Tumminelli All. De Sanzo.

ARBITRO: Menozzi di Treviso (Petarlin-Zanon).

MARCATORI: -.

RIGORI: Piccioni gol; Santapaola gol; Russo alto; Piccione alto; Ortolini parato; Aliaga traversa; Correnti alto; Iurato gol; Brumat gol; Ciccone traversa; Esposito alto; Licciardello gol

NOTE: Ammonizioni: Esposito, De Pace, Samb, Cesarano, Sow, Giordano, Iurato.

Laquidara Marco
I contenuti vengono rilasciati sotto licenza Creative Commons CC-BY 4.0
GoalSicilia.it © 2021 di Marcello Masotto - via G. Savonarola, 60 – 90135 Palermo – P.I. : 06659860826
Testata giornalistica telematica sportiva iscrizione n.3520/2018 al registro stampa del tribunale di Palermo
Direttore responsabile Dario Li Vigni
Loading...