Paternò
Tra Paternò e Castrovillari, vince lo spettacolo: è 2-2 il risultato finale-Cronaca e tabellino

Tra Paternò e Castrovillari, vince lo spettacolo: è 2-2 il risultato finale-Cronaca e tabellino


Un match rocambolesco che si conclude con un pari. Etnei che restano imbattuti

Al “Falcone-Borsellino” di Paternò, va in scena il match tra Paternò e Castrovillari, gara valevole per la 5^ giornata del campionato di Serie D girone I. Una partita molto divertente, sbloccata subito dai padroni di casa che poi subiscono un veloce uno-due dei calabresi, riacciuffati a 15’ dalla fine grazie al  goal realizzato dal capitano Fabrizio Bontempo su calcio di rigore. A seguire la cronaca del match ed il tabellino.

PRIMO TEMPO: La prima occasione della gara è per gli ospiti che, al 4’, provano a colpire con un tiro dalla distanza debole e centrale. Trascorrono solo tre minuti ed, al 7’, il Paternò passa in vantaggio. Rizzo prende palla prima del centrocampo, la conduce a testa alta e con un morbidissimo tocco di esterno destro imbecca Foderaro che scatta sul filo del fuorigioco, si presenta in area puntando l’avversario e fa partire una rasoiata che il portiere avversario non riesce a trattenere e, sulla ribattuta, il più lesto di tutti è Catania pronto ad insaccare da pochi passi con un facile tap-in. Al 13’ i padroni di casa creano i presupposti per il raddoppio con Camara quando, servito ancora da un ispirato Rizzo, entra in area da sinistra ma conclude con un destro debole e centrale. Sembra un match in pieno controllo per i rossazzurri ed invece, nell’arco di quattro minuti, subiscono un micidiale uno-due del Castrovillari: al 19’ cambio di gioco di Tripicchio da destra a sinistra, palla rimessa in mezzo dove Teyou, colpevolmente lasciato solo da Mangiameli, carica un destro potente sul quale è fenomenale il portiere Latella che, però, non può nulla sulla seguente ribattuta dello stesso Teyou. Al 23’ arriva il sorpasso calabrese. Bontempo prova a proteggere una palla che sta per uscire dalla linea di fondo, Teyou è caparbio e con un tackle la ruba, si rialza e mette in mezzo dove Carrozza si fa trovare pronto ad accomodare in rete per il 2-1. I padroni di casa, a questo punto, vanno un po’ in confusione ed al 29’ rischiano di capitolare nuovamente quando un tiro a giro di sinistro di Tripicchio si spegne ad un soffio dal palo alla destra del portiere Latella. I rossazzurri provano ad impattare prima, al 31’, con una punizione dal limite di Foderaro che si spegne sulla barriera e poi al 34’ con Catania che, dopo un’azione dello stesso Foderaro, prova a spingere in rete come può ma senza impensierire Saglietti. Il Paternò continua a spingere senza creare ulteriori situazioni interessanti, rischiando di scoprirsi pericolosamente. Prima frazione che finisce cosi, sul 2-1 per gli ospiti.

SECONDO TEMPO: La seconda frazione di gioco inizia con il Paternò che inserisce una punta in più, il suo bomber Mascari  per Rizzo, per provare a ribaltare il match. Al 54’ è Catania di testa a cercare il pari sugli sviluppi di un corner,  ma il tiro è debole. Al 64’ ci prova il Castrovillari con un tiro alto sulla traversa di Trofo. La partita diventa molto spezzettata, con gli ospiti spesso giù per addormentare il match. Al 71’ Foderaro prova a svegliare i compagni con un’azione personale finendo con un cross in mezzo che non trova alcun compagno pronto ad impattare la palla. Gli etnei provano a spingere finchè al 75’ trovano un meritato pareggio grazie ad un penalty procurato da Camara. L’esterno paternese punta Di Bari che non lo tiene e, nell’estremo tentativo di fermarlo, lo stende in area. Dal dischetto si presenta il capitano rossazzurro Bontempo che calcia con un sinistro rasoterra alla destra del portiere calabrese e realizza per il 2-2. Il Paternò, a questo punto, prova a vincerla spinto dal suo pubblico. Quando mancano 10’ alla fine, con  un’incursione di Lanzillotta sulla sinistra, il Castrovillari ha però una grossa occasione per riportarsi avanti ma è provvidenziale l’anticipo di Guarnera su Teyou. Gli ultimi due sussulti sono ancora per i padroni di casa: al minuto 89 è Camara a provarci con una botta dalla distanza deviata in angolo e, due minuti dopo, è Scoppetta a provarci con un debole colpo di testa senza conseguenze per l’estremo difensore del Castrovillari. Nei 7’ di recupero non accadrà più nulla e finirà così, 2-2, un match rocambolesco e divertente. Paternò che continua con la sua striscia di imbattibilità e Castrovillari che porta via un punto che muove la classifica.

IL TABELLINO:

PATERNÒ (4-3-3)Latella; Dama (80' Puglisi), Scoppetta, Bontempo, Mangiameli (54' Palermo) ; Cangemi (66' Guarnera) , Basualdo, Rizzo (46' Mascari); Catania (92' Bisconti) , Foderaro, CamaraA disp.: Busà, Bisconti,Guarnera, Palermo, Puglisi, Pappalardo,Mascari, D'Anca, Zappalà. All. Torrisi.

CASTROVILLARI: Saglietti; Di Bari, Trofo, Cosenza, Strumbo, Miceli, Carrozza, Rodi (87' Mastropietro), Anzillotta, Tripicchio (61' Perri) , Teyou. A disp.: Marchese, Proto, De Lorenzo, Azzaro, Simone, Perri, Toziano, Faye, Mastropietr. All. Colle.

ARBITRO: Grassi di Forlì (Pirola-Hader).

MARCATORI: 7' Catania 19' Teyou 22' Carrozza, 75' rig. Bontempo.

NOTE: Ammonito Cangemi, Dama, Trofo, Mascari

 

Luigi Sambataro
I contenuti vengono rilasciati sotto licenza Creative Commons CC-BY 4.0
GoalSicilia.it © 2021 di Marcello Masotto - via G. Savonarola, 60 – 90135 Palermo – P.I. : 06659860826
Testata giornalistica telematica sportiva iscrizione n.3520/2018 al registro stampa del tribunale di Palermo
Direttore responsabile Dario Li Vigni
Loading...