Paternò
Paternò, buon pari a Santa Maria. Che peccato la traversa nel finale!-Cronaca e tabellino

Paternò, buon pari a Santa Maria. Che peccato la traversa nel finale!-Cronaca e tabellino


Etnei avanti con Basualdo e ripresi dal rigore di Maggio. Nel finale i rossazzurri vanno vicinissimi al quarto successo di fila.

Prosegue la striscia positiva del Paternò che non sarà più a punteggio pieno ma ottiene il quarto risultato utile di fila pareggiando per 1-1 al “Carrano” contro il Santa Maria. Di seguito la cronaca del match e il tabellino:

PRIMO TEMPO: Iniziale e fisiologica fase di studio tra le due formazioni che non si scoprono troppo nei primi minuti. La prima vera occasione arriva al 12’, con Cangemi che ci prova dalla distanza ma la sfera si perde alta sopra la traversa. Grande equilibrio al “Carrano”, dove nessuna delle due formazioni sembra trovare la giocata giusta per trovare la via del gol. Almeno fino al 28’, quando Basualdo dalla distanza batte Stagkos e firma la rete dello 0-1. Giallorossi che provano a rispondere con un colpo di testa di Maggio su cross di Simonetti, ma non inquadra lo specchio della porta. Prima dell’intervallo, i rossazzurri sfiorano il bis: Mascari parte in contropiede e serve Catania che però, a portiere praticamente battuto, manda incredibilmente alto sciupando il raddoppio. Si va così all’intervallo con la squadra allenata da mister Torrisi avanti di una rete.

SECONDO TEMPO: In avvio di ripresa i cilentani provano fin da subito a riequilibrare il punteggio e si rendono pericolosi dalla distanza con Vitale, sul cui tiro Latella salva i suoi con un gran riflesso. Al 55’, però, la formazione campana trova il pari con un rigore trasformato da Maggio che fa 1-1. La squadra di mister Nicoletti sfiora la rete con Cunzi su punizione, la sfera sfiora il palo, i giallorossi al 68’ restano in dieci per l’espulsione di Foufoue (doppia ammonizione). Entrambe le formazioni cercano il varco giusto, dimostrando di non accontentarsi del pareggio. All’83’, la formazione etnea va vicinissima al raddoppio, ma la traversa dice di no a Dama. Qualche minuto dopo, altra super chance per i rossazzurri, la difesa cilentana si salva per due volte sulla linea con Stagkos e Coulibaly. Nel finale chance per Catania che spara di poco alto. Al triplice fischio è dunque 1-1.

IL TABELLINO:

SANTA MARIA (4-3-3): Stagkos; Foufoue, Campanella, Romanelli (87' Gargiulo), Konios; Coulibaly (90' Masullo), Simonetti, Vitale (67' Giordano); Tandara (71' Maio), Maggio, Cunzi (85' Oviszach). A disp.: Viscido, Citro, Romano, Luscietti. All. Nicoletti

Paternò Calcio (4-3-3): Latella; Dama, Scoppetta, Bontempo, Mangiameli; Cangemi, Basualdo, Rizzo; Catania, Mascari (76' Foderaro), Camara. A disp.: Busà, Bisconti, Puglisi, Guarnera, Viaggio, Pappalardo, Zappalà, D’Anca. All. Torrisi

ARBITRO: Mirri di Savona (Desiderato-Rizzi).

MARCATORI: 28' Basualdo, 55' rig. Maggio

NOTE: Ammoniti: Vitale, Foufoue, Mangiameli (SM), Dama (P). Espulsi: al 68' Foufoue (SM) per doppia ammonizione.

Luca Di Noto
I contenuti vengono rilasciati sotto licenza Creative Commons CC-BY 4.0
GoalSicilia.it © 2021 di Marcello Masotto - via G. Savonarola, 60 – 90135 Palermo – P.I. : 06659860826
Testata giornalistica telematica sportiva iscrizione n.3520/2018 al registro stampa del tribunale di Palermo
Direttore responsabile Dario Li Vigni
Loading...