Palermo
Palermo, Brunori: “Per venire qui non ho guardato la categoria, ho voglia di riscatto­“-La conferenza

Palermo, Brunori: “Per venire qui non ho guardato la categoria, ho voglia di riscatto­“-La conferenza


La presentazione del nuovo attaccante rosanero

"Contiamo tanto sull'appoggio della gente e sullo stadio pieno". Matteo Brunori, nuovo attaccante del Palermo, si presenta in conferenza stampa.

ORIGINI "Sono nato in Brasile da genitori italiani ma già ad un anno mi sono trasferito in Italia. Ho fatto anche l'Eccellenza e la Serie D per poi arrivare fin qui".

PRIME SENSAZIONI "Sono arrivato allo stadio e ho avuto subito una grande emozione. Quando mi ha chiamato il Palermo non ho pensato alla categoria, questa città non merita di stare in Serie C. Sono qui per mettermi in gioco e fare qualcosa di importante per questa maglia. Ho voglia di riscatto, ringrazio la società che mi ha voluto fortemente".

CARATTERISTICHE TECNICHE "Ho giocato sia come unica punta che in coppia d'attacco, parlerò con il mister e mi metterò a disposizione della squadra, non ho problemi ad adattarmi. Conta solo fare un campionato di vertice come squadra".

NUMERI "I tifosi si aspettano tanto da me, questa è una piazza che ha visto giocatori importanti, non prometto niente ma farò di tutto per tornare a fare quanto fatto con la maglia dell'Arezzo con cui ho fatto 17 gol, ho i numeri per andare in doppia cifra. Questa è una maglia che ha un'importanza enorme, bisogna essere bravi a farci scivolare addosso le pressioni".

RAPPORTO CON PELAGOTTI "Siamo stati compagni all'Arezzo, in questi due giorni siamo stati tanto insieme e mi ha fatto conoscere compagni e ambiente, è un piacere ritrovarlo".

Vittorio Damiani
I contenuti vengono rilasciati sotto licenza Creative Commons CC-BY 4.0

Può interessarti anche...

GoalSicilia.it © 2021 di Marcello Masotto - via G. Savonarola, 60 – 90135 Palermo – P.I. : 06659860826
Testata giornalistica telematica sportiva iscrizione n.3520/2018 al registro stampa del tribunale di Palermo
Direttore responsabile Dario Li Vigni
Loading...