Serie D
Fc Messina lanciato da Bianco: 2-1 all’Acireale dopo i supplementari e peloritani in finale play off-Cronaca e tabellino

Fc Messina lanciato da Bianco: 2-1 all’Acireale dopo i supplementari e peloritani in finale play off-Cronaca e tabellino


Granata in vantaggio in avvio, poi una doppietta del classe 2002 lancia i giallorossi che affronteranno la Gelbison.

Successo in rimonta e ai supplementari per il Fc Messina che batte per 2-1 l'Acireale e approda così in finale play off, dove sabato pomeriggio affronterà la Gelbison. Di seguito la cronaca del match e il tabellino:

PRIMO TEMPO: Gara condizionata dal caldo, dopo una brevissima fase di studio con ritmi bassi per non entrare subito in riserva, alla prima occasione l'Acireale passa in vantaggio: punizione dalla destra battuta da Cozza, batti e ribatti in area e Viscomi col sinistro ribadisce in rete. Risposta immediata dei peloritani in ripartenza, palla allargata per Palma che prova la conclusione, Ruggiero respinge e la conclusione di Carbonaro termna sul fondo. Al 9', Fc vicino al pari: Casella serve sulla destra Bianco che entra in area e mette in mezzo, ma nessun compagno riesce a intervenire e la difesa ospite spazza. Tre minuti dopo, altra azione manovrata dei giallorossi, Carbonaro serve Caballero che prova a entrare in area ma viene messo giù, l'arbitro non ha dubbi e concede il penalty: sul dischetto va Lodi che però spara alto. Ritmi che dopo il rigore calano, anche se i padroni di casa provano a proporsi in avanti. A metà tempo cooling break per ristorarsi, visto il caldo. al 25', Fc vicinissimo al pareggio: punizione battuta da Lodi, colpo di testa di Caballero e palla sul palo, poi la difesa etnea si rifugia in corner. I granata si riaffacciano in avanti qualche minuto dopo con un destro da fuori di Iania bloccato da Marone. Dall'altra parte, sugli sviluppi di un corner, colpo di testa di Caballero e Palma non riesce a intervenire per correggere in rete. La formazione di mister Costantino continua a spingere, Carbonaro anticipa un difensore avversario ma trova la risposta di Ruggiero. È il preludio al pareggio che arriva al 38': ripartenza dei giallorossi, palla per Carbonaro che vede sulla destra Bianco, il quale rientra sul sinistro e batte Ruggiero. Nervosismo nella parte finale della prima frazione: Lodi lancia Caballero che anticipa Ruggiero il quale resta giù, poi Agnelli cerca la conclusione a porta vuota ma non inquadra lo specchio. Dopodiché si scatena un parapiglia proprio tra Agnelli e Savanarola, molto nervosi ed entrambi ammoniti. Si va così all'intervallo sul risultato di 1-1.

SECONDO TEMPO: Nessun cambio in avvio di ripresa e prima occasione per i padroni di casa, Carbonaro serve Palma che va alla conclusione, ma l'arbitro ferma tutto per un tocco di mano. Per i granata ci prova De Felice, ma Marone blocca a terra il pallone. Al 54', chance granata con Tumminelli che dalla destra si lascia ingolosire dalla conclusione, bloccata da Marone. Dall'altra parte, occasione per i messinesi con Carbonaro e poi per Agnelli, tiro deviato in corner. Al 62' Lodi ci prova su punizione, palla di poco a lato della porta acese. Mister De Sanzo manda in campo Barbagallo per Mauceri e al 64', i padroni di casa si rendono pericolosi con Lodi, Ruggiero respinge corto su Cabballero che da due passi spara addosso al portiere. Al 68', secondo cooling break del match. Quattro minuti dopo, Acireale pericolosissimo: Lodi esagera con un colpo di tacco in area, palla per Iania che serve Pozzebon, Marone devia in corner. Costantino manda dentro Coria per Carbonaro e Ricossa per Panebianco. Entrambe le squadre faticano a proporre anche per il caldo, Viscomi accusa qualche problemino e viene sostituito da Russo. Le due formazioni non forzano i ritmi, lo spettacolo ne risente. Le due difese hanno la meglio sui reparti offensivi e le occasioni da gol latitano. Nel finale, Bianco entra in area dalla destra e mette in mezzo, ma la difesa granata spazza via, mentre al 91' Lodi ci prova su punizione, ma la palla termina alla sinistra della porta difesa da Ruggiero. Ai tempi regolamentari finisce 1-1, dunque si va ai supplementari.

SUPPLEMENTARI: In avvio di primo tempo supplementare, bello scambio tra Savanarola e Pozzebon, quest'ultimo è contrastato da Ricossa e calcia alto. Mister Costantino sostituisce Palma con Alessandro Marchetti e proprio quest'ultimo con un'accelerazione salta un paio di avversari, la difesa ospite si salva in corner. Lo stesso Marchetti al 96' crossa in mezzo, Fissore di testa non inquadra la porta da buona posizione. De Sanzo così cambia qualcosa e inserisce Buffa per Iania. Nuova chance qualche minuto dopo per i giallorossi, Bianco viene lanciato in avanti e cerca di superare Ruggiero con un pallonetto, il portiere si fa trovare pronto. Poco dopo, Lodi impegna lo stesso Ruggiero che non trattiene, Marchetti prova ad anticipare il portiere ma lo colpisce e viene ammonito. Al 105', però ecco il vantaggio dei padroni di casa: Coria va via di forza sulla sinistra e mette in mezzo dove trova Bianco che col sinistro fulmina Ruggiero: 2-1 e cambio campo.
Nel secondo tempo supplementare la stanchezza e la poca lucidità la fanno da padrone. I padroni di casa sciupano un'ottima chance in ripartenza, con Caballero che finisce in fuorigioco in superiorità numerica, mentre dall'altra parte è Savanarola che impegna Marone, il quale respinge lateralmente. Poco dopo, altra chance per i messinesi con Bianco che però dopo aver saltato un difensore non trova il varco giusto, poi Ruggiero salva sulla deviazione di un compagno. Altra occasione per i padroni di casa, Caballero prova a lanciare Agnelli che però viene anticipato da Ruggiero, bravo in uscita. Girandola di sostituzioni finale e poi si va verso il triplice fischio: il Fc Messina vince 2-1 e approda in finale play off dove troverà la Gelbison.

IL TABELLINO

FC MESSINA (4-3-3): Marone; Casella, D. Marchetti, Fissore, Panebianco (76' Ricossa); Palma (93' A. Marchetti), Lodi, Agnelli (119' Cangemi); Carbonaro (74' Coria), Caballero (118' Da Silva), Bianco. A disp.: Monti, Bongiorno, Aita, Romano. All. Costantino.

ACIREALE (3-4-1-2): Ruggiero; Raia (116' Cannno), Viscomi (81' Russo), Strumbo; Tumminelli, Cozza, Iania (97' Buffa), Mauceri (62' Barbagallo); Savanarola; De Felice, Pozzebon. A disp.: Governo, Finocchiaro, C. La Vardera. All. De Sanzo.

ARBITRO: Iacobellis di Pisa (Barcherini-Giudice)

MARCATORI: 5' Viscomi, 38', 105'+1 Bianco

NOTE: Ammoniti: Agnelli, A. Marchetti (FCM), Savanarola, Viscomi, Tumminelli (A). Al 12' Lodi (FCM) sbaglia un calcio di rigore

Luca Di Noto
I contenuti vengono rilasciati sotto licenza Creative Commons CC-BY 4.0
GoalSicilia.it © 2021 di Marcello Masotto - via G. Savonarola, 60 – 90135 Palermo – P.I. : 06659860826
Testata giornalistica telematica sportiva iscrizione n.3520/2018 al registro stampa del tribunale di Palermo
Direttore responsabile Dario Li Vigni
Loading...