Acr Messina
Foggia-show: Acr Messina cala il poker ad un Rende un po’ sfortunato-Cronaca e tabellino

Foggia-show: Acr Messina cala il poker ad un Rende un po’ sfortunato-Cronaca e tabellino


Tripletta per l’Airone e gol di Bollino, in rete per i calabresi Consiglio ma anche due legni colpiti.

Un Acr Messina un po’ diesel parte maluccio, cresce alla distanza e si fa trascinare da bomber Ciro Foggia, autore di una tripletta con un gol pazzesco ma soprattutto di una prestazione sontuosa. Partita tosta per la truppa di Novelli contro un Rende che colpisce anche due legni, sul 2-0 accorciano con Consiglio ma poi crollano nel finale. Qui di seguito cronaca e tabellino.

PRIMO TEMPO: Pronti-via e dopo neanche 2 minuti Messina sfortunato: Crisci per Foggia che colpisce in pieno il palo, poi l’arbitro ferma tutto per offside. Arriva al 13’ il primo squillo, per così dire, del Rende: Gozzerini riceve da Alassani e calcia da oltre 30 metri, mira ampiamente imprecisa. Al 17’ Messina pericoloso: sugli sviluppi di un piazzato di Aliperta, mischia in area, Bollino riesce a raccogliere e calciare, palla fuori di poco. Al 25’ Messina in vantaggio: Giofrè scodella la palla in area, Bollino raccoglie e calcia da posizione defilata, Quintiero si supera e dice no ma il più lesto di tutti è Foggia che piazza il tap-in, è 1-0. Al 27’ Rende ad un passo dal pari: Alassani riceve palla sui 25 metri e spara un bolide che si stampa sulla traversa. Al 37’ rigore per il Messina: cross in area, Piscopo tocca col braccio e per l’arbitro è rigore. Sul dischetto Foggia spiazza Quintiero, è 2-0. Al 43’ Rende ancora sfortunato: ripartenza veloce, palla a destra a Gozzerini che pennella sull’out opposto, Palma si coordina e colpisce in pieno il palo a Caruso battuto. Finisce così la prima frazione, Acr Messina-Rende 2-0.

17.07 SECONDO TEMPO: Parte forte il Rende che al 54’ si rende pericoloso: botta di Palermo dalla distanza, Caruso non è perfetto nella presa ma è bravo Boskovic a spazzare prima di un avversario pronto a spedire la palla in rete. Ritmi blandi in questa ripresa, la truppa di Novelli pensa soprattutto a gestire senza scoprirsi, gli ospiti ci provano soprattutto dalla distanza. Al 70’ accorcia il rende: Cipolla crossa da sinistra, il neo entrato Consiglio si fionda sulla sfera e insacca di testa, è 2-1. Al 77’ ancora calabresi: ennesima botta di Palermo da lunghissima distanza, palla di un soffio e lato e brivido per Caruso. Al 78’ il Messina fa tris: Cretella alza la testa e cross per Foggia che si coordina e con una splendida acrobazia sigla la tripletta, è 3-1. All’84’ il Messina chiude i conti: Aliperta lancia per oltre 40 metri verso Bollino che controlla e batte Quintiero, è 4-1. La partita di fatto scorre via senza sussulti fino al 93’ quando Oggiano viene lanciato a tu per tu col portiere avversario, tiro non perfetto e Quintiero col piede riesce a deviare.CLICCA QUI per vedere la classifica. Finisce così, Acr Messina-Rende 4-1.

IL TABELLINO:

ACR MESSINA (4-3-2-1): Caruso; Mazzone, Lomasto, Boskovic, Giofrè; Cristiani, Aliperta (86' Cunzi), Vacca (88' Cascione); Bollino (84' Oggiano), Crisci (60' Cretella); Foggia (81' Manfrellotti). A disp.: Lai, Bellopede, Izzo, Arcidiacono. All. Novelli.

RENDE: Quintiero; Piscopo, Gozzerini (56' Abbey), Novello; Lo Cascio (48' Cipolla), Ferchichi, F. Palermo, Alassani (69' Consiglio), Garritano (83' Boito); Brugnano, Palma (71' Mosciaro). A disp.: G. Palermo, Riconosciuto, Orientale, Sgambati. All. Cavaliere.

ARBITRO: Gregoris di Pescara (Pirola-Macchi).

MARCATORI: 25', 37', 78' Foggia, 70' Consiglio, 84' Bollino

NOTE: ammoniti Aliperta, Brugnano, Piscopo

Dario Li Vigni
I contenuti vengono rilasciati sotto licenza Creative Commons CC-BY 4.0
GoalSicilia.it © 2021 di Marcello Masotto - via G. Savonarola, 60 – 90135 Palermo – P.I. : 06659860826
Testata giornalistica telematica sportiva iscrizione n.3520/2018 al registro stampa del tribunale di Palermo
Direttore responsabile Dario Li Vigni
Loading...