Eccellenza A
Ecc./A: continuano a volare Sancataldese e Mazara, bene anche Folgore e Akragas-I resoconti

Ecc./A: continuano a volare Sancataldese e Mazara, bene anche Folgore e Akragas-I resoconti


Pari tra Canicattì e Nissa.

Cala il sipario anche sulla 6^giornata del campionato di Eccellenza girone A. A tre giornate dalla fine Sancataldese e Mazara consolidano il primato. CLICCA QUI per vedere la classifica.Questi i resoconti.

CUS PALERMO-AKRAGAS 0-4

Nell’anticipo di giornata l’Akragas espugna con decisione, ma non senza soffrire, il campo di un sempre ottimo Cus Palermo. Alla mezz’ora il Gigante sblocca su rigore di Biondo, i cussini provano a reagire ma al quarto d’ora della ripresa Cipolla, sempre sul dischetto, firma il raddoppio. La truppa di Di Gaetano dilaga nel finale grazie alla doppietta di Gambino. Akragas terza a braccetto con la Nissa a quota 11, resta a 7 il Cus.

FOLGORE-MARINEO 2-0

Vittoria importante per la Folgore che continua a sognare un posto nei triangolari “play off” e ha la meglio di un Marineo che resta fanalino di coda ad un punto. A sbloccare il match per i rossoneri è Pizzo nella prima frazione, mentre nella ripresa il raddoppio è firmato da Sami Elamraoui.

MAZARA-MARSALA 3-0

Vittoria doveva essere e vittoria è stata per il lanciato Mazara contro i giovani del Marsala. Canarini che sbloccato al 40’ grazie ad un eurogol di Rose. Nella ripresa i lilibetani ci provano ma è la truppa di Marino a raddoppiare con Agate. Nel finale c’è gloria anche per Jammeh che firma il tris. Mazara primo a quota 16 punti, resta a 1 il Marsala.

CANICATTÌ-NISSA 1-1

Pari e patta che lascia poco contente entrambe. Un 1-1 che non permette al Canicattì di consolidarsi in zona play off e alla Nissa di lanciarsi verso le prime posizioni. A sbloccare il match sono i padroni di casa su rigore insaccato da Matera, ma ad un quarto d’ora dalla fine l’ex di turno Prestia trova il pari che fa esultare i suoi. Canicattì a quota 5 attualmente fuori dalla griglia promozione, sale a 11 la Nissa a braccetto con l’Akragas.

DON CARLO MISILMERI-SANCATALDESE 0-2

Continua la marcia della Sancataldese che espugna con un gol per tempo, o meglio nel finale di ogni tempo, il campo di una Don Carlo Misilmeri che comunque esce a testa altissima. A sbloccare la sfida per i verdeamaranto è Velardi prima dell’intervallo, ad un quarto d’ora dalla fine Torregrossa potrebbe raddoppiare ma sbaglia un penalty. Raddoppio che arriva al 90’ con Cess che finalizza una bella azione di Azzara. Primo tempo vivace, la prima occasione è griffata verdeamaranto: cross al bacio di Veneroso, Cess sul secondo palo, di testa va deciso in porta, si supera Zummo a respingere. Sancataldese che ha il controllo della gara, padroni di casa che ci provano in contropiede: da uno di questi, è miracoloso Dolenti in uscita coi piedi ad anticipare un Lucera lanciato in porta. La gara si sblocca al 45': calcio d'angolo battuto da Veneroso, Velardi tira in porta, zummo respinge ma a detta della terna, lo fa quando la palla aveva già oltrepassato la linea. Inizio del secondo tempo arrembante del Misilmeri ma la sancataldese regge. Dolenti dice no ad una parabola insidiosa di Lucera, poi prima Cess e poi Torregrossa si fanno ipnotizzare, a tu per tu, da Zummo. Al 74' episodio chiave: fallo di mano in area, rigore per gli ospiti ma Torregrossa calcia fuori. Al 90' sliding doors del match: salvataggio sulla linea miracoloso dei verdeamaranto, in ripartenza Azzara per Cess che gonfia la rete. Sancataldese prima con il Mazara a 16 punti resta a 7 il Misilmeri.

Dario Li Vigni
I contenuti vengono rilasciati sotto licenza Creative Commons CC-BY 4.0
GoalSicilia.it © 2021 di Marcello Masotto - via G. Savonarola, 60 – 90135 Palermo – P.I. : 06659860826
Testata giornalistica telematica sportiva iscrizione n.3520/2018 al registro stampa del tribunale di Palermo
Direttore responsabile Dario Li Vigni
Loading...