Eccellenza B
Eccellenza/B: il Giarre allunga sul Siracusa, ma l’Igea risponde. Ragusa corsaro con l’Aci Sant’Antonio-I resoconti

Eccellenza/B: il Giarre allunga sul Siracusa, ma l’Igea risponde. Ragusa corsaro con l’Aci Sant’Antonio-I resoconti


Successo esterno per l’Acicatena: 0-2 a Palazzolo. Turno di riposo per Siracusa, Jonica e Virtus Ispica

Si è giocata la 12^ giornata del girone B di Eccellenza. Di seguito il resoconto delle gare disputate:

IL CALENDARIO

LA CLASSIFICA

GIOCATA IERI
SAN PIO X-ATLETICO CATANIA 0-2
Nel derby etneo del “Bonaiuto Somma”, la squadra di mister Coppa continua a far bene. L’Atletico batte la San Pio X con il punteggio di 0-2 e sale a quota 13 punti in classifica, in piena zona play off. Dopo un’occasione per la squadra di casa con Simone Giuffrida, la gara si sblocca poco prima della mezz’ora: azione corale degli ospiti, Siclari trova Pavisich che di sponda serve Timpano, il quale mete in rete agevolmente. I biancazzurri provano a reagire con Musso ma è ancora l’Atletico ad andare vicino al gol con Siclari ma la San Pio X si salva sulla linea. Il raddoppio ospite arriva però poco dopo, Timpano serve Siclari che con un tiro angolato fa 0-2. Nella ripresa, padroni di casa pericolosi con Valenti, Sgarlata, Furnò e Sombra, ma gli ospiti vanno a un passo dal tris col legno colpito da Tornatore e con i tentativi di Di Maggio e Siclari. Nel finale, la San Pio X resta anche in dieci per l’espulsione diretta di Borzì per un gesto di reazione nei confronti di Foti.

OGGI
ACI SANT’ANTONIO-RAGUSA 1-2
Successo esterno importante per la squadra di mister Raciti che espugna il campo dell’Aci Sant’Antonio e guadagna diverse posizioni in classifica. Succede tutto nella ripresa, dopo un primo tempo avaro di occasioni da rete. Nella seconda frazione di gioco, gli etnei spingono ma gli iblei si chiudono bene. Al 72’ ecco la svolta: battaglia ruba palla a un avversario e si invola verso la rete ma viene messo a terra da Spampinato al limite dell’area. L’arbitro non ha dubbi, rosso per il giocatore etneo e punizione dal limite. Sul punto di battuta va Floro Valenca che non lascia scampo a Serafino per lo 0-1. La reazione dei padroni di casa è in un tentativo di Ciccio Catania, ma l’occasione più ghiotta arriva all’88’ con un rigore concesso per fallo di Consales su Catania: sul dischetto va Giannaula che però manda alto il pallone. Un minuto dopo, Sangare in ripartenza punisce gli etnei realizzando la rete del raddoppio. In pieno recupero c’è tempo per la rete di Catania, ma l’arbitro fischia la fine della partita dopo il gol.

CARLENTINI-IGEA 0-1
Successo importante, seppur di misura, per la squadra di mister Furnari che riscatta così il pari interno contro l’Aci Sant’Antonio. I giallorossi si impongono con una prova di carattere al “Megarello” di Augusta grazie a un episodio nella ripresa: la gara si decide infatti al 73’, quando Mondello su punizione dai 25 metri batte e beffa Sanfilippo, non perfetto nell’occasione. La squadra igeana riesce poi a gestire il risultato e porta a casa tre punti importantissimi.

GIARRE-ENNA 2-0
Gara molto combattuta al “Regionale”, con i gialloblu che provano fin da subito a fare la partita con un pao di occasioni per Iraci. I gialloverdi reagiscono con Girgenti, ma Barbagallo si fa trovare pronto. Al 23’, Sessa trova Agudiak, sponda per Concialdi la cui mira però è imprecisa. Al 39’ si sblocca il match: rimessa laterale per gli entei, sponda di Agudiak per Iraci che scarica un sinistro che si insacca all’angolino. Quattro minuti dopo, i padroni di casa restano in dieci: fallo di mano di Privitera, secondo giallo per lui. Prima dell’intervallo, il Giarre trova il raddoppio: cross di Cacciola, Agudiak è ben piazzato e deve solo spingere in rete per il 2-0. Nella ripresa la squadra di mister Cacciola gestisce ma si rende anche pericolosa con Sessa, Iraci e Zappalà, sul quale Truppo si fa trovare pronto. Iraci su servizio di Kamara va vicino al tris e poi è lo stesso Kamara a provare la conclusione personale. I Giarre sale così a 28 punti, l’Enna resta fermo a quota 11.

PALAZZOLO-ACICATENA 0-2
Gara nervosa allo “Scrofani Salustro” e successo per la squadra di Migneco, che sale così a quota 6 punti. I gol arrivano nella ripresa, ma c’è tanto da raccontare già nel primo tempo, con i padroni di casa che restano in doppia inferiorità numerica per le espulsioni di Magro al 23’ e di Fernandes Oliveira prima dell’intervallo. A livello di occasioni da gol, però, la gara offre pochi spunti. Nella ripresa, invece, i biancorossi trovano la via del gol in due occasioni a distanza di sette minuti: al 57’ Licata porta in vantaggio gli etnei su rigore, al 64’ Platania raddoppia dopo una bella serpentina. I gialloverdi cercano la reazione ma in doppia inferiorità numerica e sullo 0-2 faticano a creare, così è la squadra di Migneco a portare a casa l’intera posta in palio.

Luca Di Noto
I contenuti vengono rilasciati sotto licenza Creative Commons CC-BY 4.0

Può interessarti anche...

GoalSicilia.it © 2021 di Marcello Masotto - via G. Savonarola, 60 – 90135 Palermo – P.I. : 06659860826
Testata giornalistica telematica sportiva iscrizione n.3520/2018 al registro stampa del tribunale di Palermo
Direttore responsabile Dario Li Vigni
Loading...