Eccellenza B
San Pio, Chiavaro a GS.it: ''Guarderemo la classifica solo alla fine. Siracusa? C'è progetto serio''

San Pio, Chiavaro a GS.it: ''Guarderemo la classifica solo alla fine. Siracusa? C'è progetto serio''


Le esclusive di GS.it-Intervista al difensore dei catanesi 

"Ieri è stata una battaglia, una partita maschia. Sapevamo che loro in casa sono molto pericolosi, lì hanno costruito la loro fortuna. Noi sappiamo però che quando mettiamo in campo le nostre armi, è dura giocare contro di noi". La Pedara San Pio, ha battuto in casa il Giarre e l'ha scavalcato in classifica, portandosi seconda, a meno tre dalla vetta. Goalsicilia.it ne ha parlato col pilastro della difesa catanese, umiltà, esperienza e classe, Agatino Chiavaro.

Nel prossimo turno ospitate il Sant'Agata. Occasione per l'aggancio...

"Il campionato è talmente lungo, la classifica corta, che dobbiamo cercare di pensare partita dopo partita. Domenica prossima cercheremo di fare una partita come fatta a Giarre e poi alla fine tireremo le somme".

Intanto però siete nel lotto delle prime...

"Io sono abituato a non guardare la classifica. Quello che dico sempre nello spogliatoio è che dobbiamo guardarla solo a otto gare dalla fine. Per adesso dobbiamo pensare alle prestazioni e i punti. Ovvio che stare lì davanti porti entusiasmo. Le vittorie portano vittorie ma guardare la classifica può ingannare".

Per te, dopo una vita tra i professionisti, è il primo anno di Eccellenza...

"Cerco di affrontare le partite sempre alla stessa maniera, senza guardare la categoria, le squadre che affronto e i campi dove gioco. E' un po' diverso, però per fortuna sono in una società seria, con allenatore e compagni molto professionali".

L'obiettivo è tornare in D con la San Pio...

"E' un sogno, per la società e per tanti miei compagni che magari in questi anni hanno fatto solo Eccellenza. Stiamo lavorando per realizzarlo. Per adesso non ci pensiamo, perchè ci sono molte squadre attrezzate. Non è facile partire con una squadra nuova, affrontiamo ogni partita come fosse l'ultima e ci toglieremo le nostre soddisfazioni".

Sei un ex praticamente di tutte le siciliane in Lega Pro. Chi secondo te farà più fatica a salvarsi?

"Il campionato di Lega Pro è un torneo difficile. Il Catania è chiaro che, al di là dei punti di penalizzazione, ha altri obiettivi, un altro budget, un altro tipo di percorso rispetto le altre. Il Siracusa viene da una grande vittoria a Reggio. So che lì c'è un progetto serio. Il mister è preparato e so che tutti i miei ex compagni sono concentrati a fare bene e a salvare la squadra. Quando c'è questa unità, ne uscirai. Il Messina con Lucarelli si è ripreso. L'Akragas stenta un po' a vincere però vedo che perde poco. Daranno tutte battaglia fino alla fine".

 

Vittorio Damiani
I contenuti vengono rilasciati sotto licenza Creative Commons CC-BY 4.0
GoalSicilia.it © 2020 di Marcello Masotto - via G. Savonarola, 60 – 90135 Palermo – P.I. : 06659860826
Testata giornalistica telematica sportiva iscrizione n.3520/2018 al registro stampa del tribunale di Palermo
Direttore responsabile Dario Li Vigni
Loading...