Eccellenza B
Eccellenza/B: il Giarre continua a vincere, ma il Siracusa non molla. L’Atl. Catania espugna Enna-I resoconti

Eccellenza/B: il Giarre continua a vincere, ma il Siracusa non molla. L’Atl. Catania espugna Enna-I resoconti


Ragusa corsaro a Palazzolo, bel pareggio tra Jonica e Aci Sant’Antonio. Hanno riposato Carlentini, Igea e San Pio X.

Si è giocata quest’oggi l’8^ giornata del girone B di Eccellenza. Di seguito il resoconto delle gare disputate:

IL CALENDARIO

LA CLASSIFICA

ACICATENA-SIRACUSA 0-2

In un campo reso pesantissimo dalla pioggia, la formazione di mister Ignoffo conquista una vittoria pesante e resta a due punti dalla capolista Giarre. Gli aretusei si impongono con il più classico dei risultati grazie a due reti arrivate nel primo tempo. In avvio, Abate trova il gol su assist di Grasso, ma l’arbitro annulla per fuorigioco. Il risultato si sblocca al 24’ con Grasso che fa 0-1. Dopo la mezz’ora arriva anche il raddoppio degli azzurri, con la rete di Giacomo Graziano. Nella ripresa dentro anche Lele Catania, gli ospiti cercano di chiuderla e vanno vicini al tris proprio con l’attaccante, ma Fiduccia manda in corner con un riflesso.

ENNA-ATLETICO CATANIA 2-3

La squadra di mister Coppa espugna il “Gaeta” e vola a quota 9 punti in classifica, superando tra le altre proprio i gialloverdi. Il risultato si sblocca dopo appena 8 minuti con la rete di Siclari che porta avanti gli etnei. Una decina di minuti più tardi, però, i padroni di casa trovano il pari con un rigore trasformato di Navarrete, ma gli ospiti si riportano avanti al 22’ con la rete di Zumbo. Prima dell’intervallo però Sene riporta il risultato in parità e così si va al riposo sul 2-2. Nella ripresa la gara è tirata e viene risolta al 71’ dall’ultimo arrivato in casa atletista, Timpano, che regala i tre punti agli etnei.

GIARRE-VIRTUS ISPICA 4-0

Terzo poker consecutivo per la capolista di mister Cacciola che si abbatte come una furia sulla formazione di mister Monaca. I gialloblu si impongono grazie a due reti per tempo. Nella prima frazione a sbloccare il risultato è Sessa che alla mezz’ora viene pescato da Privitera e batte Incatasciato con un diagonale preciso. Quattro minuti dopo, ecco il raddoppio etneo: Leotta salta due difensori e pesca Savasta che da posizione favorevole appoggia in rete. Si va al riposo sul 2-0, ma nella ripresa i padroni di casa partono subito col piede sull’acceleratore e chiudono i conti prima con Leotta che dal vertice sinistro dell’area fulmina Incatasciato, e poi con il neo entrato Iraci che viene pescato da Leotta e con un destro violento mette alle spalle del portiere ospite. Il Giarre cerca anche il quinto gol con Agudiak, ma la gara si chiude sul 4-0: sesta vittoria in altrettante gare per gli etnei.

JONICA-ACI SANT’ANTONIO 2-2

Pari e spettacolo nella sfida tra giallorossi e biancazzurri. Etnei in vantaggio al 13’ con Giannaula che fa suo un pallone vagante al limite dell’area, fa secco un avversario e mette in rete. La reazione dei giallorossi arriva poco più di dieci minuti dopo con Torres, bravo ad approfittare di una distrazione della retroguardia biancazzurra. La Jonica al 38’ trova addirittura il vantaggio con un grandissimo gol di Torres che dai 30 metri con una botta violenta beffa Cirnigliaro sul palo lontano. Si va così al riposo sul 2-1. Nella ripresa, al 58’ gli ospiti ritrovano il pari con Giannaula che approfitta al meglio di un lancio lungo battendo il portiere con un tiro preciso. Nel finale, occasione per l’Aci Sant’Antonio: cross di Milizia e Idoyaga non inquadra la porta col mancino. All’87’ rigore per gli etnei: sul dischetto va Dama ma Romano si oppone e gli nega il gol.

PALAZZOLO-RAGUSA 0-1

Partita molto equilibrata allo “Scrofani Salustro” e risolta da un episodio nel finale. Nel primo tempo nessuna delle due squadre riesce ad avere la meglio e non ci sono vere e proprie occasioni da segnalare. La prima degna di nota arriva in avvio di ripresa, quando gli azzurri sciupano con Fichera. I gialloverdi provano a rispondere alzando il baricentro, di conseguenza si alzano anche i ritmi e il Ragusa va vicino al gol grazie a un intervento su Floridia di Giansiracusa, che per poco non rischia l’autogol. La gara viene risolta all’80’, quando sugli sviluppi di un corner Miano si fa trovare pronto e mette in rete. Reazione d’orgoglio da parte dei padroni di casa con capitan Cosmede che scheggia l’incrocio dei pali, ma al triplice fischio il risultato premia la squadra di mister Raciti.

Luca Di Noto
I contenuti vengono rilasciati sotto licenza Creative Commons CC-BY 4.0

Può interessarti anche...

GoalSicilia.it © 2021 di Marcello Masotto - via G. Savonarola, 60 – 90135 Palermo – P.I. : 06659860826
Testata giornalistica telematica sportiva iscrizione n.3520/2018 al registro stampa del tribunale di Palermo
Direttore responsabile Dario Li Vigni
Loading...