Troina
Troina, Aiolfi a GS.it: “Con il Castrovillari sarà dura. Siamo in linea con gli obiettivi. Futuro? Sognare non costa nulla...”

Troina, Aiolfi a GS.it: “Con il Castrovillari sarà dura. Siamo in linea con gli obiettivi. Futuro? Sognare non costa nulla...”


Le esclusive di GoalSicilia.it-Parla il portiere rossoblu

Stefano Aiolfi, portiere del Troina, una stagione da big tra i pali e un lungo trascorso tra i professionisti, è intervenuto ai microfoni di Goalsicilia.it, per parlare dell'attuale stagione, della prossima gara dei rossoblu e dei suoi obiettivi futuri.

Facciamo un passo indietro, il Troina inizia la stagione con più di qualche difficoltà.

"E’ stato un inizio tosto, siamo stati la prima squadra con un focolaio all’interno del gruppo: qualche ingranaggio si è inceppato e non siamo riusciti a dare il meglio di noi".

La cura Mascara ha poi però funzionato bene.

"Esatto, adesso stiamo facendo bene e l’ultima vittoria con il Roccella ne è la prova. La società ci ha comunicato l’obiettivo salvezza e noi, con la massima professionalità e serietà, siamo in linea con quanto dettoci".

L'arrivo di Ficarrotta e Balistreri vi ha forse dato un senso di tranquillità in più in avanti, considerando l'alto tasso tecnico di questi due attaccanti.

"Non li scopro di certo io, sono entrambi due grandi uomini prima di essere grandi calciatori: a livello di spogliatoio, oltre che dal lato tecnico, ci hanno dato una grande mano, facendo sì che questo gruppo diventasse compatto".

Facciamo il punto del campionato, chi retrocede e chi coronerà il sogno Serie C?

"Dirtelo adesso sarebbe un po’ un azzardo, soprattutto in riferimento ad esempio al Roccella che, nell’ultima gara ha dato battaglia e in quella prima aveva preso sei reti dall’Acr Messina: è un campionato difficilissimo ed è veramente difficile dire quali squadre potrebbero non farcela nella lotta salvezza. Il discorso è pressochè differente per quanto riguarda la lotta alla Serie C, infatti secondo me le più quotate sono le due messinesi che stanno facendo veramente bene, ma occhio alla Gelbison che è una bella sorpresa".

Domenica trasferta difficile contro il Castrovillari, che gara ti aspetti e come vi state preparando?

"Sarà una bella battaglia, contro una squadra che ha il nostro stesso obiettivo e che attualmente ha i nostri stessi punti in classifica: speriamo di portare a casa il massimo risultato".

Tu sei un ex della gara, che ricordi hai dell'ambiente calabrese?

"Ho un ricordo bellissimo, Castrovillari è una piazza che vive quotidianamente di calcio e che ti fa sentire un professionista, in più la società cerca di non far mancare mai nulla ai propri tesserati".

A livello personale, che obiettivi ti poni per questa stagione?

"Sicuramente l’obiettivo stagionale è quello di portare il Troina alla salvezza. Chiaramente l’auspicio è quello che mi possa affermare come portiere in questo girone, per poi in un futuro prossimo sperare di tornare nel mondo del professionismo: sognare non costa nulla".

Hai giocato nel Milan, raccontaci un aneddoto del tuo passato rossonero.

"Ho trascorso dieci anni al Milan, è stata veramente un’esperienza bella quanto importante. Ricordo quella volta quando giocai da titolare in Youth League contro il Barcellona, oppure l’anno successivo in Primavera, con mister Pippo Inzaghi, dove i miei compagni di reparto erano Gori, Livieri e un certo Donnarumma: in quella circostanza visto il poco spazio mi alternavo con la Beretti per dare continuità alle mie giocate".

Filippo Ferrante
I contenuti vengono rilasciati sotto licenza Creative Commons CC-BY 4.0

Può interessarti anche...

GoalSicilia.it © 2021 di Marcello Masotto - via G. Savonarola, 60 – 90135 Palermo – P.I. : 06659860826
Testata giornalistica telematica sportiva iscrizione n.3520/2018 al registro stampa del tribunale di Palermo
Direttore responsabile Dario Li Vigni
Loading...