Palermo
Catania-Palermo 0-1: le pagelle dei rosanero

Catania-Palermo 0-1: le pagelle dei rosanero


Prestazione di carattere per la squadra guidata da Filippi che si aggiudica il derby del ‘Massimino’.

Il Palermo riscatta le due sconfitte consecutive con Catanzaro e Viterbese aggiudicandosi il derby siciliano col Catania ed espugnando il “Massimino” col punteggio di 0-1. Queste le valutazioni dei calciatori rosanero:

PELAGOTTI 7: Dove non arriva lui lo aiutano i legni, prima il palo e poi la traversa. Anche il portiere però mette il suo sigillo sull’impresa dei rosanero grazie a due ottimi interventi nella ripresa su Russotto e, nel finale, anche su Reginaldo.

SOMMA 6.5: Gara impeccabile per il difensore che più volte quest’anno è stato messo in croce. E invece stavolta il numero 24 non sbaglia quasi nulla a parte un paio di letture rivedibili. E questa sera per i rosa è una delle sorprese più liete.

PALAZZI 5.5: Il centrocampista ancora una volta adattato sulla linea difensiva, anche perché mancano valide alternative. Il numero 5 soffre particolarmente le iniziative di Russotto, che lo salta sistematicamente. Alla fine si arrende ai crampi.

Dall’80’ PERETTI s.v.: Entra e cerca subito una conclusione impossibile, col pallone che finisce alto. Per il resto dietro gioca in maniera diligente e ordinata.

MARCONI 5: Se volessimo sintetizzare potremmo dire chiaramente che crea pericoli. Prima alla porta del Catania, con una staffilata da fuori che, deviato da Confente, si stampa sulla traversa. Poi ai suoi compagni di squadra, lasciandoli in dieci con una doppia ammonizione nel giro di pochi minuti.

ACCARDI 6.5: Prova di carattere e orgoglio per il difensore, impegnato dapprima come esterno destro a centrocampo e poi da terzino destro. Aggressivo al punto giusto, limita come può, buone o cattive, gli attaccanti rossazzurri.

LUPERINI 6.5: Un primo tempo in cui appare fortemente in ombra e anche in avvio di ripresa sembra costantemente limitato dal centrocampo avversario. L’ex Trapani però dà il là all’azione che porta al gol di Santana con il pallone allargato sulla sinistra per Crivello e nel finale appare addirittura in crescita. Che sia più a suo agio in un centrocampo a tre?

DE ROSE 6: Forse meno appariscente rispetto ad altre occasioni, un po’ impreciso in alcune situazioni ma porta a casa la sufficienza. Il calciatore sembra in calo da qualche gara a questa parte.

VALENTE 6.5: Gioca con la solita generosità lì a sinistra, arretrando di qualche metro quella che è la sua consueta zona di campo. Nella ripresa addirittura gioca da terzino per dare una mano alla retroguardia, vista l’inferiorità numerica.

Dal 54’ CRIVELLO 6.5: Mister Filippi lo inserisce per mettere in campo un terzino che sia di ruolo. E il calciatore palermitano lo ripaga subito con la sgroppata sulla sinistra e il traversone che si trasforma in assist ghiotto per Santana.

SILIPO 5.5: Un paio di buone iniziative da parte del giovane talento scuola Roma, ma chi reclamava la sua presenza in campo probabilmente si aspettava di più. Pecca ancora un po’ d’ingenuità quando si tratta di far passare i secondi col possesso del pallone.

Dal 54’ SANTANA 7.5: L’uomo dei record. Con il gol di questa sera, l’argentino diventa l’unico calciatore ad aver segnato in tutte le categorie con i rosanero. Ed è un gol pesantissimo, oltre che pregevole, quello realizzato al ‘Massimino’. Una rete da tre punti con un esterno destro dritto all’incrocio che non lascia scampo a Confente.

FLORIANO 6: Dai suoi piedi nasce una delle azioni più pericolose del primo tempo, un suo tiro-cross è salvato da Sarao sulla linea. Probabilmente non ha ancora il ritmo per una gara completa e infatti cala col passare dei minuti.

Dal 62’ BROH 5.5: Dà il cambio al compagno di squadra e gioca leggermente più alto rispetto alla linea mediana, a cui comunque numericamente dà una mano. Prova poco appariscente per lui.

LUCCA 6: Gara tutto sommato sufficiente per il centravanti, chiamato agli straordinari vista anche l’assenza per squalifica di Saraniti. La squadra lo cerca con qualche lancio lungo, lui trova pochi spazi ma cerca di fare il suo. E non smette di impegnarsi anche nel finale.

FILIPPI 6.5: Non era facile lavorare sulla testa dei calciatori in pochi giorni, ma il tecnico sembra esserci riuscito. La squadra gioca una gara di carattere mettendoci cuore e orgoglio. L’espulsione di Marconi semba stravolgere i suoi piani, ma dalla panchina pesca le carte giuste gettando nella mischia Crivello e Santana, autori dell’assist e del gol vittoria.

LEGGI ANCHE

LA CRONACA DEL MATCH

LE PAGELLE DEL CATANIA

Luca Di Noto
I contenuti vengono rilasciati sotto licenza Creative Commons CC-BY 4.0
GoalSicilia.it © 2021 di Marcello Masotto - via G. Savonarola, 60 – 90135 Palermo – P.I. : 06659860826
Testata giornalistica telematica sportiva iscrizione n.3520/2018 al registro stampa del tribunale di Palermo
Direttore responsabile Dario Li Vigni
Loading...