Serie C C
Impresa Palermo: in 10 espugna il “Massimino” e fa suo il derby con il Catania-Cronaca e tabellino

Impresa Palermo: in 10 espugna il “Massimino” e fa suo il derby con il Catania-Cronaca e tabellino


Decide una rete di Santana. Rosanero in inferiorità numerica dalla mezz’ora del primo tempo.

Uno stoico Palermo espugna il “Massimino” e si aggiudica il “Derby di Sicilia” contro il Catania con una prestazione tutta cuore e muscoli. Partita gradevole, non tante le emozioni ma abbondante l’agonismo. A farne le spese è poco dopo la mezz’ora Marconi che viene espulso, qualche minuto prima aveva anche colpito una traversa. Nella ripresa subito forcing degli etnei e rosa in 10 che si difendono con le unghia e con i denti, ma un po’ a sorpresa è Santana a segnare il gol che vale tre punti portando in vantaggio i suoi. Un po’ sfortunata la truppa di Raffaele che, pur se in modo confuso, colpisce due legni. Qui di seguito cronaca e tabellino.

PRIMO TEMPO: Fasi di studio nelle prime battute, entrambe le squadre non si scoprono più di tanto. All’11’ il primo brivido del match: Russotto da destra alza la testa e pennella sul secondo palo dove sbuca Pinto che tenta il tiro-cross, la difesa ospite si rifugia in corner. Al 22’ Palermo ad un passo dal vantaggio: azione insistita dei rosa, palla in area respinta corta della difesa etnea, Marconi sul limite controlla e spara un bolide che spacca la traversa, sfortunati i palermitani. Al 26’ ancora Palermo pericoloso: Lucca ruba palla a Welbeck, percorre qualche metro e calcia una rasoiata dalla distanza che sfiora il palo. Al 29’ sempre gli ospiti vicini al vantaggio: azione confusa in area, Floriano si allarga a sinistra e lascia partire un tiro-cross a palombella che supera Confente ma è bravo Sarao appostato sulla linea a sventare la minaccia. Al 36’ può cambiare la partita, rosa in 10: Marconi, già ammonito, entra in modo scomposto su Russotto, secondo giallo e doccia anticipata. Due minuti dopo sugli sviluppi di un corner Giosa sbuca e impatta bene ma sfiora il palo. Adesso è la truppa di Raffaele a fare la partita, rosanero chiusi nella propria metà campo. Al 43’ è Golfo a provarci dalla distanza, Pelagotti si accartoccia e blocca. Al 45’+2 Welbeck per Russotto, il fantasista converge e calcia, tiro forte ma ampiamente impreciso. Finisce così la prima frazione, Catania-Palermo 0-0.

SECONDO TEMPO: Pronti-via e il Catania pareggia il conto dei legni: manciata di secondi dalla ripresa, sponda di Golfo per Russotto che s’incunea e calcia dritto per dritto colpendo in pieno il palo. Al 50’ altra occasionissima per i locali: Russotto s’invola, salta Palazzi come un birillo e calcia, Pelagotti ci mette una pezza, Welbeck prova a piazzare il tap-in ma sbatte su Somma. È dominio Catania: al minuto 52 Calapai appoggia a Dall’Oglio che spara un missile dai 30 metri, Pelagotti blocca in due tempi. Al 56’ punizione a giro dalla destra di Dall’Oglio, Pelagotti respinge con i pugni, Welbeck raccoglie e crossa per Sarao, incornata centrale che il portiere blocca. Al 60’ un po’ a sorpresa Palermo in vantaggio: Palazzi sventaglia su Crivello a sinistra, cross morbido sul quale Lucca non arriva ma la palla va verso Santana che controlla col petto e di mezzo esterno destro la piazza sull’incrocio opposto, è 0-1. Al 65’ la reazione rossazzurra: Rosaia per Russotto che si gira e calcia dalla distanza, bolide che costringe Pelagotti agli straordinari. All’82’ ancora Catania un po’ sfortunato: Reginaldo per Di Piazza che dal limite corto dell’area crossa in mezzo all’area, Russotto prende il tempo ad Accardi e incorna velenosamente, palla sulla parte superiore della traversa. All’86’ botta di Reginaldo dai 30 metri, Pelagotti vola e devia in corner. Nel recupero il forcing rossazzurro non porta a nulla. Finisce così, Catania-Palermo 0-1.

IL TABELLINO:

CATANIA (3-4-2-1): Confente; Silvestri, Giosa, Sales (62' Rosaia); Calapai (78' Albertini), Dall’Oglio, Welbeck (62' Di Piazza), Pinto (71' Manneh); Golfo (78' Reginaldo), Russotto; Sarao. A disp.: Santurro, Claiton, Maldonado, Izco, Volpe, Vrikkis. All. Raffaele.

PALERMO (3-4-2-1): Pelagotti; Somma, Palazzi (80' Peretti), Marconi; Accardi, Luperini, De Rose, Valente (54' Crivello); Silipo (54' Santana), Floriano (62' Broh); Lucca. A disp.: Fallani, Marong, Martin, Rauti. All. Filippi.

ARBITRO: Marcenaro di Genova (Ceccon-Cataldo).

MARCATORI: 60' Santana

NOTE: ammoniti Sarao, Marconi, Sales, Pinto, Santana, Pelagotti, Accardi. Al 36' espulso Marconi per doppia ammonizione.

LEGGI ANCHE

LE PAGELLE DEL CATANIA

LE PAGELLE DEL PALERMO

Dario Li Vigni
I contenuti vengono rilasciati sotto licenza Creative Commons CC-BY 4.0
GoalSicilia.it © 2021 di Marcello Masotto - via G. Savonarola, 60 – 90135 Palermo – P.I. : 06659860826
Testata giornalistica telematica sportiva iscrizione n.3520/2018 al registro stampa del tribunale di Palermo
Direttore responsabile Dario Li Vigni
Loading...