Cittanova
Cittanovese, Infantino a GS.it: “­Dopo la sosta qualcosa si è rotto, credevo tantissimo in questo progetto...“

Cittanovese, Infantino a GS.it: “­Dopo la sosta qualcosa si è rotto, credevo tantissimo in questo progetto...“


Le esclusive di Goalsicilia.it-L'allenatore siciliano

Un galantuomo nei panni di allenatore. Pietro Infantino, siciliano doc, per la prima volta dopo l'esonero alla Cittanovese, parla a Goalsicilia.it.

Mister, in estate hai sposato il progetto Cittanovese...

"Voglio e devo ringraziare il direttore Francesco Musumeci per la possibilità che mi ha dato di allenare e conoscere Cittanova, un ambiente di persone eccezionali con a capo il presidente Rocco Guerrisi, uomo dagli antichi valori a cui resto legato da un rapporto di stima. Mi hanno affidato la ricostruzione di un progetto nuovo che partiva da zero e in soli tre mesi eravamo riusciti a creare un qualcosa di importante dal punto di vista umano e tecnico...".

Poche settimane fa, è arrivato il tuo esonero...

"Credo che durante la sosta forzata di un mese e mezzo, si sia rotto qualcosa sotto l'aspetto dell'unione di intenti e soprattutto della gestione dei momenti di difficoltà che nel calcio succedono. Credevo moltissimo in questo progetto, ci ho messo anima e cuore, emotivamente e tecnicamente. Questo esonero mi è dispiaciuto tanto".

Hai cominciato la stagione alla grande, addirittura siete stati primi in classifica. Sei passato dall'allenatore dei miracoli a quello esonerato...

"Abbiamo avuto la sfortuna di incontrare dopo la sosta quattro club che stavano benissimo e forse meglio di noi: il Rotonda che veniva dal cambio allenatore con Boncore ha ricreato il Troina dell'anno scorso, poi Fc Messina, Acireale e Gelbison. Però non sono abituato a cercare scuse o accampare alibi, ho fatto anche io i miei errori e mi concentro su quelli".

Forse avevi abituato tutti troppo bene...

"(ride ndr). In generale dico che le valutazioni forse è bene farle a fine girone di andata, soprattutto quest'anno con le problematiche e le tante soste".

Per chiudere, secondo te, sarà una siciliana a vincere questo torneo?

"Per me le favorite rimangono le solite tre, Acr Messina, Fc Messina e Acireale poi attenzione anche a grandi squadre come Santa Maria, Licata, Gelbison e la stessa Cittanovese".

Vittorio Damiani
I contenuti vengono rilasciati sotto licenza Creative Commons CC-BY 4.0
GoalSicilia.it © 2021 di Marcello Masotto - via G. Savonarola, 60 – 90135 Palermo – P.I. : 06659860826
Testata giornalistica telematica sportiva iscrizione n.3520/2018 al registro stampa del tribunale di Palermo
Direttore responsabile Dario Li Vigni
Loading...