Igea 1946
Igea, Cassaro a GS.it: “Speriamo che a gennaio si possa riprendere, magari col protocollo della D. Campionato...”

Igea, Cassaro a GS.it: “Speriamo che a gennaio si possa riprendere, magari col protocollo della D. Campionato...”


"Il Licata mi aveva contattato ma avevo già dato la parola all'Igea. Per me conta più di ogni altra cosa rispettare gli accordi verbali". 

In esclusiva ai microfoni di Goalsicilia.it è intervenuto il difensore dell'Igea, Riccardo Cassaro. L'ex calciatore del Licata si è soffermato principalmente su quello che sarà il futuro del campionato di Eccellenza, senza tirarsi indietro dal commentare brevemente ciò che accade nella categoria appena superiore alla sua, cioè la serie D.

Ad oggi quali sono le prospettive per voi calciatori dilettanti? 

"Più che prospettive per noi dilettanti sono "speranze". Abbiamo tutti voglia di ricominciare a giocare, a fare quello che ci piace di più. Comunque spero che a gennaio ci siano più certezze per la ripresa. Sarebbe inutile continuare a tentennare se le possibilità di scendere in campo sono ridotte al lumicino". 

Quali potrebbero essere le soluzioni per garantire sicurezza e regolarità al campionato?

"Credo che sia necessario adottare il protocollo che è stato varato per la serie D. Con i tamponi per il gruppo squadra a poche ore prima della partita: chi è negativo scende in campo, chi positivo viene isolato. Altra ipotesi potrebbe essere quella che ogni singolo calciatore da un contributo per effettuare i tamponi in maniera regolare". 

In caso di ripresa del a gennaio, credi che gli equilibri e le ambizioni fin qui espressi potrebbero essere sconvolti? In particolare in casa Igea visto che è stato preso Dall'Oglio e potrebbe arrivare Isgrò. 

"Dopo questo lungo stop avremo tutti delle difficoltà, manca il ritmo partita da due mesi. Credo, però, che le ambizioni delle società non cambino: chi ha fatto la squadra per salire cercherà di completare l'obiettivo. L'Igea ha fatto degli acquisti importanti di categoria: Dall'Oglio oltre ad essere un amico è un professionista e la società non si è fatta scappare l'opportunità. Isgro è altrettanto un giocatore straordinario e sono sicuro che darà una grossa mano alla causa se dovesse firmare per noi". 

Dopo una stagione in Serie D col Licata, cosa ti ha spinto a scendere in Eccellenza?

"In estate avevo avuto diverse richieste da parte di squadre di serie D. Però l'Igea mi ha fatto subito una buona impressione, in primis grazie al presidente Barresi, ai direttori Italiano e Accetta e al mister Furnari. Il Licata mi aveva cercato nuovamente ma avevo già dato la parola all'Igea". 

Ultima: un commento sul girone I di Serie D. 

"Quest'anno la serie D è molto equilibrata, non c'è una squadra schiacciasassi. Vedo avanti l'ACR Messina. Magari dopo tanti anni di delusioni potrebbe essere la stagione giusta per tornare tra i professionisti". 

Fabrizio Frasca

Redazione Goalsicilia
I contenuti vengono rilasciati sotto licenza Creative Commons CC-BY 4.0
GoalSicilia.it © 2021 di Marcello Masotto - via G. Savonarola, 60 – 90135 Palermo – P.I. : 06659860826
Testata giornalistica telematica sportiva iscrizione n.3520/2018 al registro stampa del tribunale di Palermo
Direttore responsabile Dario Li Vigni
Loading...