Eccellenza A
LND Sicilia, Lo Presti a GS.it: “Giocare solo andata Eccellenza? Bufala. Spiego cosa faremo, aiuti alle società...”

LND Sicilia, Lo Presti a GS.it: “Giocare solo andata Eccellenza? Bufala. Spiego cosa faremo, aiuti alle società...”


Le esclusive di Goalsicilia.it-Il presidente della Federazione regionale.

Punto della situazione per il campionato siciliano di Eccellenza con Santino Lo Presti, presidente della LND Sicilia. Queste le sue parole a Goalsicilia.it (in basso il video dell’intervista integrale).

Presidente, ci sono novità per la ripartenza dei campionati?

“Il 15 gennaio termina l’attuale Dpcm che prevede lo stop, considerando un paio di settimane di allenamenti da fine mese si potrebbe ripartire. Così facendo avremmo cinque mesi per giocare le 24 partite restanti”.

Continua a circolare la voce che nel Consiglio della LND si sia discusso di far terminare i campionati alla chiusura del girone d’andata...

“Tutto smentito, non se ne è parlato proprio. Non esiste che i campionati di calcio a 11 finiscano con il girone d’andata. Faccio calcio da 50 anni, da sempre si dice che ‘il campionato è lungo’. Ci sono società che alla fine del girone d’andata sono ultime e poi arrivano a fare i play off”.

Play off e play out si giocheranno?

“Dove sta il problema?  Sarebbero tre partite, potenzialmente in una settimana si fanno. I tempi noi li abbiamo, in Eccellenza fino a metà luglio si può giocare, la Promozione potrebbe anche andare oltre”.

La programmazione delle giornate restanti: tanti turni infrasettimanali o...

“No, non tanti. Rispetto ad altre regioni per fortuna noi siamo partiti mettendo 6 giornate dentro, quindi ne restano 24. Si potrebbero giocare cinque partite al mese nei cinque mesi che restano. Potremmo fare un infrasettimanale ogni tre domeniche oppure un infrasettimanale sì ed uno no. Quindi sei partite al mese al massimo insomma”.

Gambino, capitano dell’Akragas, ha fatto una proposta a tutti i suoi colleghi. Cioè che i costi dei tamponi, con una convenzione, siano a carico dei giocatori stessi se questo può dare una mano a ripartire...

“Ti dirò di più. Come Comitato Sicilia abbiamo predisposto un budget di 100.000 euro per i tamponi, cioè ne potrei fare circa 20.000 che coprirebbero, facendo calcoli forfettari, 10 giornate di Eccellenza e Promozione. Se dovessi riuscire a trovare altri 100.000 euro da destinare a questa situazione significherebbe 20 giornate su 24 coperte. In ogni caso questo sarebbe il piano B, l’ipotesi principale è che si riparta in sicurezza”.

Che campionato ti aspetti alla ripresa?

“Mi aspetto un campionato nuovo. Non è la solita sosta, come quella che noi facevamo nel periodo natalizio, ognuno vive questo lungo stop in modo diverso e lo abbiamo visto anche in Serie A per esempio. Mi aspetto un campionato molto diverso”.

C’è il rischio di un abbassamento del livello tecnico visto che molte società, in difficoltà economica, probabilmente smantelleranno?

“Stiamo tentando di intervenire ulteriormente in aiuto dei club, mettendo risorse noi ma chiedendo aiuto anche al Governo. Sicuramente ci potranno essere delle difficoltà ma che dureranno almeno un paio d’anni, cioè finché tutto il paese non si rimetterà in moto per bene”.

In Inghilterra la Premier ha creato un bel fondo per i campionati minori...

“I campionati professionistici dovrebbero avere a cuore tutto il sistema calcio. Quando si nasce calciatore non si nasce di A o B o Dilettanti, inizi e poi man mano se sei bravo sali di livello. Se il sistema che ha più risorse non sostiene quello che ne ha meno non va bene. Ricordiamoci che il calcio dilettantistico è quello da cui parte tutto”.

Dario Li Vigni
I contenuti vengono rilasciati sotto licenza Creative Commons CC-BY 4.0

Contattaci

per inviarci i tuoi articoli

Inserisci

le nostre news sul tuo sito

Seguici

sulla nostra pagina facebook

Seguici

sulla nostra pagina twitter

Seguici

sul nostro canale telegram
GoalSicilia.it © 2021 di Marcello Masotto - via G. Savonarola, 60 – 90135 Palermo – P.I. : 06659860826
Testata giornalistica telematica sportiva iscrizione n.3520/2018 al registro stampa del tribunale di Palermo
Direttore responsabile Dario Li Vigni
Loading...