Don Carlo Misilmeri
Misilmeri, Serio a GS.it: “Siamo gran gruppo, ci toglieremo soddisfazioni. Dico la mia sulla ripartenza...”

Misilmeri, Serio a GS.it: “Siamo gran gruppo, ci toglieremo soddisfazioni. Dico la mia sulla ripartenza...”


Le esclusive di Goalsicilia.it-Il ‘bomber’ della Don Carlo.

È sicuramente uno dei top player del campionato di Eccellenza e questa stagione era partito molto bene con la maglia della Don Carlo Misilmeri. Ci riferiamo a Gioacchino Jack Serio, jolly offensivo ma di fatto bomber visti i quattro gol fatti in appena sei partite di campionato. Queste le sue parole a Goalsicilia.it.

Jack, partiamo da un mini-bilancio dell’avvio di stagione che ormai sembra lontanissimo...

“Sembrano davvero passati secoli. Il bilancio oggettivamente è positivo, sia dal punto di vista organizzativo che tecnico-tattico. Bene, anche dal punto di vista personale è tutto ok, tanto a livello umano quanto sul campo. Abbiamo raccolto buoni risultati, si può sempre fare di più ma sostanzialmente prima dello stop eravamo soddisfatti”.

A proposito di stop. Come si vive quest’attesa senza sapere purtroppo ancora quando si riprenderà?

“La cosa più brutta è che è un bis, visto che già a marzo avevamo avuto a che fare con qualcosa di simile. C’è l’ipotesi, sottolineo ipotesi, che a gennaio si riprenda e quindi non possiamo rimanere fermi. Significa allenarsi da soli, ovviamente non è la stessa cosa, anche perché nello sport la competizione è molto importante o il mister stesso che ti sprona. A tutto ciò ci aggiungi che non c’è l’obiettivo domenicale della partita, diventa molto pesante”.

Poi ovviamente è tutto un lavoro senza palla...

“Bravo (ride, ndr), brutto brutto. Mi consolo con un po’ di paddle, già da un paio d’anni ci gioco e mi diverto parecchio”.

Avete delle indicazioni in più su quando potrete riprendere quanto meno ad allenarvi?

“Sulla carta dopo il 15 gennaio, cioè alla scadenza dell’attuale Dpcm sperando cambino le cose in meglio. Pesante pensare ad un altro mese di agonia e attesa, spero insomma a gennaio ma ci credo poco onestamente”.

Che campionato sarà alla ripresa?

“Bella domanda (sospira, ndr). Intanto c’è da dire che quest’anno il mercato dura tanto quindi mi aspetto taaaanti movimenti. Sarà come ripartire da zero, molte squadre secondo me saranno rifondate. Vedo in leggero vantaggio chi ha uno zoccolo duro nella rosa”.

Il Misilmeri potrebbe essere tra queste...

“Penso proprio di sì, stavamo lavorando benissimo e pur essendo un gruppo parzialmente nuovo ci stavamo amalgamando molto bene. Abbiamo la fortuna di avere uno staff importante, il mister ci sa fare e il preparatore atletico credimi è davvero in gamba. Ci sono tutti i presupposti per toglierci belle soddisfazioni”.

Ipotesi, il campionato riprende. Fossi tu a decidere metteresti le partite ogni tre giorni o prolungheresti la stagione fino all’estate piena come in Serie A l’anno scorso?

“È tosta decidere. Giocare ogni tre giorni non è semplice, lo abbiamo già provato quest’anno e anche con una rosa di 20/22 ragazzi alla terza partita la stanchezza si fa sentire. Se si potesse scegliere l’ideale sarebbe prolungare il campionato un po’, magari giocando un infrasettimanale ogni tre giornate”.

Per le società non è facile...

“Se non c’è lo sceicco di turno come proprietario quest’annata è davvero complicata per i club. Niente incassi dal botteghino, gli sponsor latitano, non è facile. I presidenti, quelli seri, sono da ammirare”.

Indossa i panni di Nostradamus: cosa pensi succederà?

“Al di là degli allenamenti, che spero a breve ripartiranno, mi auguro che la curva dei contagi cali. Meglio aspettare che questa tremenda emergenza si affievolisca sempre più per ripartire con maggiore sicurezza piuttosto che partire e poi fermarci di nuovo”.

Insomma fai un ragionamento a lungo termine...

“Sarebbe stupido guardare solo a ‘domani’ senza pensare alla ‘prossima settimana’. Stiamo vivendo da mesi una pandemia terribile, il calcio è un problema ma non uno dei principali. La mia speranza è che tutto finisca presto, ma proprio a livello umano, così anche il mondo del calcio potrà tornare senza altri stop e con la gente sulle tribune”.

Dario Li Vigni
I contenuti vengono rilasciati sotto licenza Creative Commons CC-BY 4.0

Contattaci

per inviarci i tuoi articoli

Inserisci

le nostre news sul tuo sito

Seguici

sulla nostra pagina facebook

Seguici

sulla nostra pagina twitter

Seguici

sul nostro canale telegram
GoalSicilia.it © 2021 di Marcello Masotto - via G. Savonarola, 60 – 90135 Palermo – P.I. : 06659860826
Testata giornalistica telematica sportiva iscrizione n.3520/2018 al registro stampa del tribunale di Palermo
Direttore responsabile Dario Li Vigni
Loading...