Acr Messina
Acr Messina, la rimonta c’è ma non basta: con la Cittanovese un 2-2 amaro-Cronaca e tabellino

Acr Messina, la rimonta c’è ma non basta: con la Cittanovese un 2-2 amaro-Cronaca e tabellino


Al doppio vantaggio calabrese risponde una doppietta di Foggia.

Un Acr Messina agrodolce non va oltre il 2-2 sul campo della Cittanovese. Il dolce sta nel carattere della rimonta, perché fuori casa non è mai facile rimontare due gol segnati dall’ex Crucitti e da Dorato. C’è anche dell’agro però perché visto che quasi tutta la ripresa si è giocato in 11 contro 9 forse si poteva fare qualcosina di più. Qui di seguito cronaca e tabellino.

PRIMO TEMPO: Pronti-via e già al 3’ Cittanovese avanti: sugli sviluppi di un piazzato la palla arriva all’ex Crucitti che spara uno splendido destro, è 1-0. All’8’ il Messina sfiora il pari: Foggia si allarga e pennella in area, Bollino si coordina e incorna bene ma Latella si supera e smanaccia. Al quarto d’ora ancora peloritani pericolosi: Cretella sfonda sull’out mancino e crossa tagliato, Foggia si allunga e riesce a piazzare la zampata ma Latella dice ancora no. Al 23’ la Cittanovese raddoppia: Crucitti calcia bene un corner, Dorato incorna bene ed è 2-0. Al 28’ Messina pericoloso: Cretella appoggia ad Arcidiacono che alza la testa e serve Bollino, Latella si allunga e devia. Al 29’ l’Acr accorcia: pennellata di Bollino, mischia nell’area piccola, sul secondo palo sbuca Foggia che insacca, è 2-1. Al 45’ il Messina trova il pari: Arcidiacono pressa Latella che sbaglia il rinvio, così l’esterno appoggia all’accorrente Foggia che a porta sguarnita trova il pari. Finisce così la prima frazione, Cittanova-Acr Messina 2-2.

SECONDO TEMPO: Parte forte il Messina in superiorità numerica per il rosso a Fiumara al 47’, e al 55’ sfiora il vantaggio: Bollino per Arcidiacono che da ottima posizione non inquadra lo specchio. Al 58’ calabresi in 9: Rizzo supera in volata Mazzone ma l’arbitro ferma tutto perché l’assistente aveva segnalato che la palla era uscita, il giocatore locale eccede nelle proteste e si becca il rosso diretto. La gara scorre via, solita girandola di sostituzioni e Cittanovese chiusa che non lascia spazi. Alla mezz’ora Bollino prova a liberarsi in area ma viene chiuso. All’85’ potenziale occasionissima per i peloritani: il solito Bollino semina il panico e crossa per Cretella che tutto solo non va con la giusta convinzione e incorna malissimo. Nel finale è Foggia a provarci dalla distanza, palla fuori dallo stadio. Finisce così, Cittanova-Acr Messina 2-2

IL TABELLINO:

CITTANOVA (4-3-2-1): Latella; Petrucci, Corso, Fiumara, Rizzo; Barilaro, Lo Nigro, Meola; Silenzi, Crucitti (34' Giorgiò, 59' Scuderi); Dorato (67' Isabella). A disp.: La Cagnina, Miceli, Lo Sasso, Fuschi, Giovinazzo, Condomitti. All. Infantino.

ACR MESSINA (4-3-2-1): Lai 00; Mazzone 01 (59' Cascione 00), Lomasto, Boskovic, Giofrè 01 (85' Garofalo 01); Lavrendi, Vacca (69' Cristiani), Cretella 02; Arcidiacono, Bollino (90' Izzo 02); fFoggia. A disp.: Manno 00, Mancuso 99, Bellopede 99, Monteleone 01, Bartolotta 00. All. Novelli.

ARBITRO: Schiavon di Treviso (Taverna-Nechita).

MARCATORI: 3' Crucitti, 23' Dorato, 29', 45' Foggia

NOTE: ammoniti Meola, Cristiani, Arcidiacono. Al 47' espulso Fiumara (C); al 58' espulso Rizzo (C).

Dario Li Vigni
I contenuti vengono rilasciati sotto licenza Creative Commons CC-BY 4.0

Contattaci

per inviarci i tuoi articoli

Inserisci

le nostre news sul tuo sito

Seguici

sulla nostra pagina facebook

Seguici

sulla nostra pagina twitter

Seguici

sul nostro canale telegram
GoalSicilia.it © 2020 di Marcello Masotto - via G. Savonarola, 60 – 90135 Palermo – P.I. : 06659860826
Testata giornalistica telematica sportiva iscrizione n.3520/2018 al registro stampa del tribunale di Palermo
Direttore responsabile Dario Li Vigni
Loading...