Serie D
Infantino a GS.it: ­“Nei dilettanti fondamentale ripartire a porte aperte. Sulla regola Under...­“

Infantino a GS.it: ­“Nei dilettanti fondamentale ripartire a porte aperte. Sulla regola Under...­“


Gli ospiti del Salottino Goalsicilia-L'allenatore ex Acireale e Messina 

Ospite del "Salottino Goalsicilia" è l'allenatore ex Messina, Gela, Acireale e non solo, Pietro Infantino. CLICCA QUI per rivedere la puntata.

SANT'AGATA "È giusto che siano in Serie D, ha fatto un grande campionato, non è stata promossa prima solo perché ha trovato uno squadrone come il Paternò".

CANICATTì "Sono un ex giocatore biancorosso, ho fatto la C2 lì per due anni, questa piazza merita categorie superiori, spero si avveri il sogno della Serie D perché la società investe tanto da due anni, mister Romano ha fatto un grande lavoro e speriamo possa chiudersi la stagione per come successo al Sant'Agata".

TANTE CONFERME IN PANCHINA NELLE SQUADRE DI SERIE D SICILIANE "Chi vince, chi esprime gioco e mostra professionalità, merita questa conferma. Per gli allenatori è un dato positivo, finalmente si vede un po' di meritocrazia e società che hanno le idee chiare e che vogliono programmare".

SANCATALDESE "Quando non ci sono tutte le componenti che vanno nel verso giusto, è meglio fare un passo indietro subito. Rispetto e stimo tantissimo la piazza di San Cataldo, non ho mai rubato soldi nel calcio, ho preferito lasciare".

ACIREALE "La conferma di Pagana è una mossa intelligente e importante. Faranno una squadra importante, avevano già una squadra di qualità e rinforzeranno ancora la rosa. Fasone ha fatto un grandissimo lavoro, la vera forza della piazza, la base, è la tifoseria, che contribuisce non solo col sostegno sul campo ma con i soldi, io spero però che ci sia prima o poi un imprenditore che dia stabilità a questo club".

RIPARTENZA A PORTE CHIUSE "Penso che ritarderanno di 15 giorni l'avvio dei campionati pur di ripartire a porte aperte, nelle categorie dilettanti, i proventi dagli stadi sono fondamentali".

UNDER "Leviamo questa regola, è un problema perché un giocatore si crede protagonista quando ha 17 anni e poi si ritrova, finito il periodo di under, senza squadra e senza scuola. Leviamo la regola e come succedeva ai miei tempi, giochi chi merita, giochi il più forte".

FUTURO "Ho allenato in Puglia, Lazio, Sicilia, ho tanti amici ma se ho fatto qualche chiaccherata con qualche società, la tengo per me, perché se ho parlato con tre siciliane di Serie D, non vuol dire che sarò il loro allenatore. Oggi sono solo chiacchiere".

Vittorio Damiani
I contenuti vengono rilasciati sotto licenza Creative Commons CC-BY 4.0
GoalSicilia.it © 2020 di Marcello Masotto - via G. Savonarola, 60 – 90135 Palermo – P.I. : 06659860826
Testata giornalistica telematica sportiva iscrizione n.3520/2018 al registro stampa del tribunale di Palermo
Direttore responsabile Dario Li Vigni
Loading...