Sicula Leonzio
La Sicula Leonzio continua a far bene: rimontata la Casertana-Cronaca e tabellino

La Sicula Leonzio continua a far bene: rimontata la Casertana-Cronaca e tabellino


Doppio vantaggio dei campani, ripresi grazie alle reti di Provenzano e Lescano (su rigore).

Quinto risultato utile consecutivo per la Sicula Leonzio di mister Grieco che in casa rimonta la Casertana, dopo che i campani erano andati sopra di due reti. Di seguito la cronaca del match e il tabellino:

PRIMO TEMPO: A iniziare meglio sono i padroni di casa, meglio disposti in campo. Col passare dei minuti, gli ospiti cominciano a guadagnare metri e provano le prime iniziative con Zito e Longo, che non inquadrano la porta. Al 20’, Leonzio pericolosa: scambio tra Scardina e Lescano, il primo entra in area e conclude di destro ma il suo tiro è impreciso. Al 22’, ospiti in vantaggio: cross dalla sinistra di Zito, Bariti prova ad anticipare l’avversario ma colpisce in maniera goffa e beffa Adamonis per lo 0-1. Nel frattempo, l’infortunato Zito viene sostituito da Zivkov e al 28’ arriva il raddoppio ospite con un calcio di rigore concesso per fallo di Ferrara su D’Angelo e trasformato da Castaldo. Alla mezz’ora, i siciliani accorciano le distanze: sugli sviluppi di un corner, sinistro dai trenta metri di Provenzano che fredda Crispino per l’1-2. I bianconeri riprendono fiducia e ci provano con una punizione di Bucolo, alta, e, prima dell’intervallo, con un colpo di testa di Scardina che termina fuori di pochissimo. Si va così al riposo sull’1-2.

SECONDO TEMPO: A rientrare in campo sono gli stessi ventidue che hanno concluso la prima frazione. La Casertana prova a guadagnare secondi preziosi e a rendersi pericolosa con Tascone, il cui tentativo però è debole. Dall’altra parte, i siciliani cercano di sfruttare le fasce. Mister Grieco manda in campo Catania per Scardina e Palermo per Parisi. Al 60’, ottima chance sciupata dalla Leonzio: Petta scivola in area e Provenzano ci prova da distanza ravvicinata, Crispino si oppone e sulla ribattuta Lescano non indovina la mira. Sei minuti più tardi, ci prova Palermo che da posizione defilata calcia alto. Tra i bianconeri dentro anche Sabatino e Sicurella per Ferrara e Grillo e la Leonzio si rende ancora pericolosa al 78’ con un colpo di testa di Provenzano sugli sviluppi di una punizione, ma Silva respinge sulla linea. Un minuto dopo, l’arbitro concede un rigore ai siciliani per un tocco di mano di Caldore: sul dischetto va Lescano che batte Crispino. All’82’, gli ospiti tornano in vantaggio, Petta mette in rete ma lo fa con la mano: l’arbitro annulla e ammonisce il difensore. Nel finale, grande nervosismo, la Casertana va vicina al gol con Adamo e poi viene espulso mister Grieco per un battibecco con il giocatore dei campani. Dopo quattro minuti di recupero arriva il triplice fischio, le due squadre dividono la posta in palio.

IL TABELLINO:

LEONZIO (3-4-1-2): Adamonis; Ferrara (74' Sabatino), Sosa, Bachini; Parisi (62' Palermo), Bucolo, Provenzano, Bariti; Grillo (75' Sicurella); Scardina (55' Catania), Lescano. A disp.: Fasan, Governali, Tafa, Ferrini, Reale, Vitale, Terranova. All. Grieco.

CASERTANA (3-5-2): Crispino; Silva, Petta, Caldore; Longo (70' Corado), D'Angelo, Tascone (62' Laaribi), Santoro, Zito (26' Zivkov-62' Paparusso); Castaldo, Starita (69' Adamo). A disp.: Cerofolini, Galluzzo, Ciriello, Clemente, Matese, Varesanovic, Origlia. All. Ginestra.

ARBITRO: Paterna di Teramo (Dell'Olio-De Chirico).

MARCATORI: 22' aut. Bariti, 28' Castaldo, 30' Provenzano, 79' rig. Lescano

NOTE: Ammoniti: Santoro, Tascone, Corado, Caldore, Petta (C), Palermo (SL)

Luca Di Noto
I contenuti vengono rilasciati sotto licenza Creative Commons CC-BY 4.0
GoalSicilia.it © 2020 di Marcello Masotto - via G. Savonarola, 60 – 90135 Palermo – P.I. : 06659860826
Testata giornalistica telematica sportiva iscrizione n.3520/2018 al registro stampa del tribunale di Palermo
Direttore responsabile Dario Li Vigni
Loading...