Eccellenza A
Ecc./A: Dattilo allunga, Akragas insegue e Canicattì rallenta. Bene Sancataldese e Geraci-I resoconti

Ecc./A: Dattilo allunga, Akragas insegue e Canicattì rallenta. Bene Sancataldese e Geraci-I resoconti


Marineo e Sporting Vallone corsare, esagera la Don Carlo Misilmeri.

Cala il sipario anche sulla 23^ giornata del campionato di Eccellenza girone A. Sono ben 37 le reti segnate che hanno fruttato tre vittorie casalinghe, un solo pari e addirittura quattro successi corsari. CLICCA QUI per vedere la classifica. Qui di seguito i resoconti.

PARMONVAL-SPORTING VALLONE 1-2

Luce spenta per la Parmonval che crolla sotto i colpi di un più convinto Sporting Vallone nell’anticipo. Ospiti in vantaggio in avvio di ripresa con il solito Fabio Messina che trova anche il raddoppio. Solo nel finale il gol che rende la sconfitta meno amara per i mondelliani firmato da Cardinale. Parmonval ferma a 36 punti, sale a 35 il Vallone.

CUS PALERMO-DATTILO 0-3

Dopo una prima frazione equilibrata il Dattilo sblocca in avvio di ripresa e dilaga contro il Cus Palermo. Gialloverdi avanti al 47’ sugli sviluppi di un piazzato con Fragapane, poi ci pensano bomber De Luca e Bettini ad arrotondare il punteggio. Dattilo primo a 57 punti adesso a +8 sulle inseguitrici, resta fermo a 26 il Cus.

GERACI-PRO FAVARA 2-1

Nel nuovo impianto il Geraci ottiene una vittoria tanto importante quanto preziosa contro una volitiva Pro Favara. A sbloccare il match dopo cinque minuti è Saluto ma arriva quasi subito per gli ospiti il pari di Azzara. In avvio di ripresa il gol da tre punti insaccato da Bognanni. Geraci quarto a 41 punti, quintultimo a 25 il Favara.

MAZARA-CANICATTÌ 0-0

Nel big match di giornata Mazara e Canicattì non si fanno male dividendosi la posta in palio. Partita molto maschia e a tratti gradevole con alcune occasioni ben sventate da entrambi gli estremi difensori. Canicattì che arriva a 49 raggiunto dall’Akragas e a -8 dalla vetta, sale a 33 il Mazara.

DON CARLO MISILMERI-CEPHALEDIUM 10-1

Esagera la Don Carlo Misilmeri che batte la giovane truppa del presidente Barranco per 10-1. Misilmeri che sale a quota 30. Terzultima a 15 la Cephaledium.

AKRAGAS-ALCAMO 5-2

Vittoria importante ma nonostante il risultato anche sofferta per l’Akragas che batte un ormai condannato Alcamo. Padroni di casa avanti solo oltre la mezz’ora con Taormina ma in avvio di ripresa arriva il pari ospite. È La Rocca a riportare il Gigante avanti che poi dilaga con una doppietta del solito Gambino e chiude il pokerissimo ancora con Taormina. Prima del triplice fischio il secondo gol bianconero. Akragas che aggancia il Canicattì al secondo posto a 49 a -8 dalla Dattilo primo.

MONREALE-SANCATALDESE 1-4

Anche in questo caso non inganni il risultato ma almeno per 45 minuti il giovane Monreale se l’è giocata con la più quotata Sancataldese. Il vantaggio ospite arriva infatti in avvio di ripresa con Sicurella, poi tocca a Prestia, Savasta e Campanaro arrotondano. Prima del triplice fischio il gol della bandiera dei palermitani sempre penultimi a 10. Raggiunge quota 41 il Catallo a pari punti con il Geraci in quarta posizione.

CASTELLAMMARE-ORATORIO SAN CIRO E SAN GIORGIO MARINEO 2-3

Vittoria preziosissima in chiave salvezza per il Marineo che espugna con orgoglio il campo di un Castellammare mai domo. Sblocca il match al quarto d’ora Romeo per gli ospiti ed è lo stesso Romeo ad insaccare il raddoppio. Prima dell’intervallo c’è anche il tris di Scillufo ma in avvio di ripresa con gli ospiti in 10 i locali accorciano con Maltese e trovano anche il secondo gol con Lentini. Il risultato però non cambierà più. Marineo che sale a quota 23, resta a 33 il Castellammare.

Dario Li Vigni
I contenuti vengono rilasciati sotto licenza Creative Commons CC-BY 4.0
GoalSicilia.it © 2020 di Marcello Masotto - via G. Savonarola, 60 – 90135 Palermo – P.I. : 06659860826
Testata giornalistica telematica sportiva iscrizione n.3520/2018 al registro stampa del tribunale di Palermo
Direttore responsabile Dario Li Vigni
Loading...