Eccellenza B
Eccellenza/B: Paternò chiama, Sant’Agata e Rosolini rispondono-I resoconti

Eccellenza/B: Paternò chiama, Sant’Agata e Rosolini rispondono-I resoconti


Il Ragusa ferma il Giarre sul pari, Palazzolo k.o. in casa con l’Enna. Pari tra Real Siracusa e San Pio X, bene il Santa Croce

Si è giocata oggi la 23^ giornata del campionato di Eccellenza, girone B. Un bilancio di 26 reti che hanno dato vita a cinque successi esterni e due pareggi. Per leggere la classifica aggiornata, CLICCA QUI. A osservare il turno di riposo è stato lo Sporting Pedara. Questo il resoconto delle gare:

GIOCATE IERI
GIARRE-RAGUSA 1-1

Nonostante i problemi societari e un futuro nebuloso, la squadra azzurra impone il pari ai gialloblu al “Regionale”. Padroni di casa pericolosi in avvio con Abate, con lo stesso centravanti che la sblocca al 27’ dopo una bella incursione in area. Nella ripresa gli ospiti trovano il pari con una punizione rasoterra di Kouamé che beffa il portiere e firma così il pareggio. Nel finale, gli iblei sfiorano addirittura il colpaccio con Lentini, ma il risultato non cambia più. Ragusa che sale a 44 punti e consolida il quarto posto, mentre il Giarre aggancia al quinto, a quota 40, il Palazzolo.

PALAZZOLO-ENNA 0-1

Successo di importanza capitale per la squadra di mister Torregrossa che espugna il campo degli aretusei e si rimette in corsa per un miglior piazzamento play out. In una gara equilibrata, in cui i padroni di casa possono recriminare per il palo colpito da Piyuka, ad avere la meglio sono gli ospiti grazie alla rete realizzata da Caputa in avvio di ripresa. Il Palazzolo viene così raggiunto al quinto posto dal Giarre a 40 punti, mentre l’Enna sale a quota 13.

REAL SIRACUSA BELVEDERE-SAN PIO X 2-2

Pari e patta nella sfida tra aretusei ed etnei, che aggiungono un punticino a quanto finora messo in cascina. Dopo un primo tempo a reti bianche, al “Garrone” succede tutto nella ripresa. Gli ospiti passano in vantaggio con il solito Randis che al 65’ batte Scordino in uscita. I padroni di casa però reagiscono cinque minuti dopo con Frittitta che sfrutta al meglio un suggerimento di Nana Owuso. All’80’ etnei nuovamente avanti ancora con Randis che dal limite batte ancora una volta Scordino, ma al 90’ un rigore discusso consente ai siracusani di raggiungere il pari definitivo con Melluzzo, che trasforma dal dischetto. La San Pio X sale così a 35 punti, a cinque sole lunghezze dalla zona play off, mentre il Real Siracusa Belvedere si porta a quota 26.

OGGI
ACICATENA-PATERNO’ 0-3

Mantiene ancora l’imbattibilità la capolista che con un tris agevole espugna il “Polivalente”. I rossazzurri si portano avanti al 25’ con una rete di Baglione e chiudono il primo tempo sullo 0-1. Nella ripresa è Cortese, al 63’, a firmare il raddoppio per gli ospiti che chiudono i conti all’81’ con Carioto. Un successo che porta il Paternò a 56 punti, con quattro lunghezze di vantaggio sul Sant’Agata e sei sul Rosolini. L’Acicatena, invece, resta ferma a quota 14.

ATLETICO CATANIA-SANTA CROCE 0-6 (gara conclusa dopo 8’ per inferiorità numerica degli etnei)

Dura appena otto minuti la gara del “Zia Lisa”. Ciò che resta della compagine etnea questa volta ne prende sei dalla formazione di mister Lucenti che conquista tre punti importanti per continuare a coltivare il sogno play off. I biancazzurri si impongono per 0-6 con la rete di Floridia, le doppiette di Leone e Reinero e il gol di Di Rosa. Il Santa Croce sale così a 33 punti, mentre l’Atletico Catania resta fermo a quota 1.

CARLENTINI-SANT’AGATA 0-3

Non perde terreno nei confronti della capolista la squadra di mister Ferrara che espugna con un tris Carlentini e continua l’inseguimento al Paternò. Dopo un primo tempo chiuso a reti bianche, succede tutto nel corso della ripresa. Il risultato si sblocca al 60’ con un rigore trasformato da Concialdi. Quattro minuti dopo ecco il raddoppio firmato da Ferotti, mentre nel finale è Longo a chiudere definitivamente la gara. Il Sant’Agata sale a 52 punti, a quattro lunghezze dalla vetta, mentre il Carlentini resta fermo a quota 25.

GELA FC/SCORDIA-ROSOLINI 1-6

Gara senza storia al “Mattei” di Macchitella dove i granata continuano a macinare punti trovando l’ottavo risultato utile consecutivo. I siracusani la sbloccano con Ricca al 17’, mentre al 20’ arriva il raddoppio di Lazzaro. Poi a salire in cattedra sarà il centravanti Agudiak, che tra il 20’ e l’86’ realizza addirittura quattro reti. A rendere meno amaro il pomeriggio dei gialloneri è invece Tuccio che al 70’ trova il gol del momentaneo 1-4. Il Rosolini sale così a 50 punti e mantiene la terza piazza, mentre il Gela Fc resta fermo a quota 11.

Luca Di Noto
I contenuti vengono rilasciati sotto licenza Creative Commons CC-BY 4.0
GoalSicilia.it © 2020 di Marcello Masotto - via G. Savonarola, 60 – 90135 Palermo – P.I. : 06659860826
Testata giornalistica telematica sportiva iscrizione n.3520/2018 al registro stampa del tribunale di Palermo
Direttore responsabile Dario Li Vigni
Loading...