Eccellenza B
Eccellenza/B: Paternò fermato sul pari dal Real Siracusa, il Sant’Agata supera il Giarre e accorcia-I resoconti

Eccellenza/B: Paternò fermato sul pari dal Real Siracusa, il Sant’Agata supera il Giarre e accorcia-I resoconti


Bene Rosolini, Ragusa, Palazzolo e San Pio X. In basso lo Sporting Pedara espugna Enna.

Si è giocata la 22^ giornata del campionato di Eccellenza, girone B. Un bilancio di 26 reti che hanno dato vita a quattro successi interni, un pareggio e due affermazioni corsare. A riposare è stato il Carlentini. Per leggere la classifica aggiornata, CLICCA QUI. Di seguito i resoconti delle gare:

GIOCATE IERI RAGUSA-GELA FC/SCORDIA 2-1

Finale rovente al “Campo”, dove la formazione di mister Settineri si impone in rimonta sui gialloneri. Ospiti in vantaggio al 4’, quando Ascia va a segno su punizione. Gli azzurri sciupano la chance di pareggiare sbagliando in rigore con Lo Giudice al 22’, ma due minuti dopo Kouamé pareggia i conti di testa. Nella ripresa, gol annullato a Sow e proteste ospiti, poi i gialloneri sciupano un paio di occasioni e al 92’ Lo Giudice trafigge Di Martino che viene espulso per proteste. Il Ragusa sale a 43 punti, il Gela Fc resta a quota 11.

SAN PIO X-ATLETICO CATANIA 9-0 (gara terminata dopo 20’ per inferiorità numerica degli ospiti)

Dura una ventina di minuti la sfida del “Bonaiuto Somma”, in cui i padroni di casa rifilano nove reti a ciò che resta della squadra atleti sta. A decidere il match sono i sei gol di Randis e le marcature, una a testa, di Di Maggio, Badje e Belluso. San Pio X che sale così a 34 punti, mentre l’Atletico Catania resta a quota 1.

Al “Bonaiuto Somma”

OGGI ENNA-SPORTING PEDARA 1-3

Scontro di bassa classifica al “Gaeta” dove i padroni di casa incappano in una sconfitta interna pesante. Gli etnei la sbloccano al 10’ con Caruso, ma prima dell’intervallo arriva il pari gialloverde con Caputa. All’82’ gli ospiti tornano avanti ancora con Caruso e la chiudono nel recupero con D’Emanuele. Lo Sporting Pedara sale a 17 punti, lasciando l’Enna a quota 10 e senza allenatore, considerate le dimissioni di mister Brucculeri.

PATERNO’-REAL SIRACUSA BELVEDERE 0-0

Rallenta la propria marcia la squadra di mister Catalano che in casa non va oltre il pari a reti bianche contro la formazione aretusea. I rossazzurri ci provano con Carioto, Passewe e Bontempo, ma non riescono a sbloccarla. In avvio di ripresa gli ospiti restano in dieci per l’espulsione di Ulma, così la formazione aretusea si difende con le unghie e con i denti limitando al massimo le offensive degli etnei. A provarci sono Cocuzza, Cortese e Raimondi, ma Scordino salva i suoi almeno in tre occasioni e consente alla formazione di mister Galfano di portare via un punto pesante. Il Paternò sale a 53 punti, mantenendo la vetta, ma il gap dalla seconda si accorcia a quattro punti, mentre il Real Siracusa Belvedere si porta a quota 25.

ROSOLINI-ACICATENA 2-1

Successo in rimonta per la squadra di mister Trombatore che ottiene il settimo risultato utile consecutivo. Al 37’ gli ospiti passano in vantaggio con un rigore concesso per fallo di Mangione su Cerasuolo e trasformato da Dama. La reazione granata è immediata e tre minuti dopo Ricca firma il pareggio, anch’egli dagli undici metri. In avvio di ripresa è ancora Ricca a completare la rimonta su assist di Agudiak. Al 57’, i biancorossi restano in dieci per l’espulsione di Licata. Il Rosolini sale così a 47 punti e resta al terzo posto, mentre l’Acicatena resta a 14.

SANT’AGATA-GIARRE 3-2

Va alla formazione di mister Ferrara il big match di giornata. Al “Fresina” i biancazzurri si impongono in una gara combattuta, portandosi in vantaggio già al 4’ con Ferotti. La reazione degli etnei non si fa attendere e otto minuti più tardi Cocimano trova il pari. Alla mezz’ora, i padroni di casa tornano avanti con un rigore trasformato da Concialdi e sul 2-1 si va al riposo. In avvio di ripresa, Urso riporta il risultato nuovamente in parità, ma al 54’ Romeo firma il gol del definitivo 3-2. Il Sant’Agata così resta al secondo posto accorciando il gap dalla capolista, portandosi a 49 punti e a quattro sole lunghezze dal Paternò. Il Giarre resta fermo a 39 scivolando fuori dalla zona play off.

SANTA CROCE-PALAZZOLO 0-2

Al “Kennedy” la formazione gialloverde si impone con il più classico dei risultati e rientra in zona play off, ai danni del Giarre. La squadra di Di Gaetano la sblocca al 7’ con Bonfiglio che parte sul filo del fuorigioco e batte Salerno. Dieci minuti più tardi, Sferrazza atterra Grasso in area e l’arbitro concede il rigore, trasformato dallo stesso Grasso. Dopodiché, gli ospiti controllano mentre i biancazzurri ci provano con Floridia, Di Rosa e Leone. Nel finale espulso Ravalli per doppia ammonizione. Il Palazzolo sale così a 40 punti, mentre il Santa Croce resta fermo a quota 30.

Luca Di Noto
I contenuti vengono rilasciati sotto licenza Creative Commons CC-BY 4.0
GoalSicilia.it © 2020 di Marcello Masotto - via G. Savonarola, 60 – 90135 Palermo – P.I. : 06659860826
Testata giornalistica telematica sportiva iscrizione n.3520/2018 al registro stampa del tribunale di Palermo
Direttore responsabile Dario Li Vigni
Loading...