Trapani
Trapani, Castori: “Voglio rivedere grande voglia e corsa. Per noi restano 18 finali, ogni partita è importante”

Trapani, Castori: “Voglio rivedere grande voglia e corsa. Per noi restano 18 finali, ogni partita è importante”


Il tecnico granata in sala stampa.

Fabrizio Castori, allenatore del Trapani che sfiderà il Venezia, ha parlato alla vigilia in conferenza. Queste le principali tematiche trattate.

ASPETTATIVE: “Voglio vedere una squadra che abbia lo stesso atteggiamento visto con l’Ascoli. Battagliare su ogni palla, dare proprio tutto”.

ALTI E BASSI: “Difficile prevedere se ci saranno ancora. Affermo con certezza però che la mentalità della squadra si sta allineando alla mia volontà. È giusto dire che possiamo ancora crescere”.

CROCEVIA: “Mancano 18 partite, quella di domani è importante come qualsiasi altra. Noi in ogni partita dobbiamo cercare di fare risultato o comunque sbagliare il meno possibile”.

INDISPONIBILI: “Buongiorno ha un piccolo problema muscolare, mancherà anche Grillo squalificato. Recuperiamo però Del Prete e Fornasier. Kupisz si aggregherà con noi a Venezia ma c’è bisogno di tempo per farlo inserire”.

KUPISZ: “L’ho avuto a Cesena, un ragazzo da 10 a livello personale. È un esterno fisico, ha grande corsa, ma soprattutto ottimo entusiasmo”.

ODJER: “È un mediano rapido e brevilineo, ha caratteristiche diverse da Taugourdeau. Serve avere 6/7 centrocampisti per una rosa completa”.

DEL PRETE: “Abbiamo out i due mancini, Grillo e Buongiorno, quindi a sinistra andrà un destro e lui ci può giocare”.

DALMONTE: “Ha ritmi vertiginosi, attacca la profondità in maniera importante. Sì va a 100 all’ora, ma chi gioca con me deve andare a questa velocità”.

VENEZIA: “La settimana scorsa ho detto che ho massimo rispetto di tutti, ma non ci interessa degli avversari. Se guardo la classifica sono tutti più forti di noi, non dobbiamo pensarci e giocare la partita al massimo delle nostre possibilità”.

MERCATO: “La situazione è delicata, non bisogna fare salti nel buio. Anziché prendere uno che fa 10 ma può fare anche 5, preferisco uno che fa sempre 6. Dobbiamo solo limare qualcosa, se capita l’occasione la cogliamo, ma di tutto questo se ne occupa la società”.  

RIFERIMENTO: “Il mio riferimento dopo l’addio di Nember è il direttore Mangiarano, ma queste cose non dovete chiederle a me”.

Dario Li Vigni
I contenuti vengono rilasciati sotto licenza Creative Commons CC-BY 4.0
GoalSicilia.it © 2020 di Marcello Masotto - via G. Savonarola, 60 – 90135 Palermo – P.I. : 06659860826
Testata giornalistica telematica sportiva iscrizione n.3520/2018 al registro stampa del tribunale di Palermo
Direttore responsabile Dario Li Vigni
Loading...