Serie D
Serie D: ''Top&Flop'' della 6^ giornata

Serie D: ''Top&Flop'' della 6^ giornata


Le valutazioni di Goalsicilia.it-Tra i migliori Licata, Biancavilla e non solo

Si è giocata ieri pomeriggio la 6^ giornata del girone I di Serie D. Giornata positiva per le siciliane. Di seguito ecco i "Top&Flop" di Goalsicilia.it

FLOP

2° ACR MESSINA e FC MESSINA Tanto distanti quanto accomunate dallo stesso destino. Nell'ultimo turno le due messinesi hanno mostrato buone trame, la prestazione di entrambe non è in discussione, le attenuanti ci sono ma i due pareggi di ieri vuoi o non vuoi mostrano un bicchiere mezzo vuoto. Perché tra ambizioni e proclami, alla luce di tutto, sono due punti persi. E' mancata la scintilla, la voglia di buttare il cuore oltre l'ostacolo, quello che ti proietta in alto. PAURA DI VOLARE

1° PALMESE Anche dopo il cambio di allenatore i neroverdi steccano. Con l'avvento di mister Venuto ci si aspettava un'inversione di tendenza ma la reazione non è arrivata. WAITING FOR...

TOP

3° LICATA e BIANCAVILLA A braccetto in un sogno da cui non vogliono destarsi. Le due siciliane, entrambe neopromosse, stanno dicendo la loro in D e lo stanno facendo con caparbietà e fame. Nell'ultimo turno entrambe hanno vinto in trasferta e si candidano a cenerentole del girone. OUTSIDER

2° SFORZINI (Palermo) Un gol, per uno come lui, non è una novità. Ne ha segnati più di cento in giro per l'Italia. Il primo con la maglia rosanero però ci svela un lato di lui che forse in pochi conoscevano: Nando Sforzini, oltre che un rapace d'aria, è un uomo. Un uomo che ha gettato la maschera, un uomo che si è messo a nudo davanti alle impietose telecamere e si è lasciato prendere dall'emozione. Il calcio è bello perché racconta altro, perché non è solo palla che rotola, perché non è solo uomini che corrono. Sono uomini che vivono, uomini che pensano, uomini che piangono. A noi Nando è piaciuto così, vero, sincero, emozionato. GRAZIE

1° DE FELICE (Acireale) Più volte relegato in panchina, la faccia operaia di un attacco di nomi altisonanti. Tra i vari Rizzo, Diop, Savanarola e Arena, ieri a sbucare per deciderla è stato chi non ti aspetti. De Felice fa esplodere la bolgia dello stadio 'Aci e Galatea' dopo essere subentrato e lo fa in un momento che può rappresentare davvero il crocevia di una stagione che può essere bella. Ma più bella di un gol al 93'? NO LIMITS DREAMS

Vittorio Damiani
I contenuti vengono rilasciati sotto licenza Creative Commons CC-BY 4.0
GoalSicilia.it © 2019 di Marcello Masotto - via G. Savonarola, 60 – 90135 Palermo – P.I. : 06659860826
Testata giornalistica telematica sportiva iscrizione n.3520/2018 al registro stampa del tribunale di Palermo
Direttore responsabile Dario Li Vigni
Loading...