Catania
Catania, Camplone: “Il tempo è finito. Il campionato ci sta aspettando ma serve battere la Ternana“-La conferenza

Catania, Camplone: “Il tempo è finito. Il campionato ci sta aspettando ma serve battere la Ternana“-La conferenza


La conferenza del tecnico etneo

"Bisogna dare tutto quello che abbiamo, dobbiamo diventare uomini". In vista della partita in casa della Ternana, crocevia della stagione del Catania, mister Andrea Camplone si presenta carico in conferenza stampa. Ecco tutte le sue dichiarazioni.

REGGINA "Abbiamo tenuto la partita aperta fino alla fine, c'è stato un piccolo miglioramento se ci vogliamo aggrappare sugli specchi. Però per una squadra come la nostra è comunque poco. Io pretendo che maciniamo gioco perché su questo stiamo lavorando dall'estate".

PROSSIMO TURNO "Abbiamo bisogno urgentemente di punti, la squadra, per quanto è importante questa partita, non avrebbe bisogno neanche di un allenatore. Bisogna andare a giocare per vincere, il mio lavoro arriva fino a domenica alle 15 poi vanno in campo i giocatori. Il campionato ci sta aspettando ed è un peccato perdere questa occasione".

TERNANA "Sono una squadra che cambia modulo facilmente, ripartono compatti. Sono cinici, ci serve una grande partita se vogliamo vincere. Hanno degli uomini importanti che girano a mille. Hanno cambiato mentalità rispetto all'anno scorso, vogliono vincere. Ho giocato e allenato a Perugia ma per me non è un derby, non penso a Perugia, ormai sono allenatore del Catania".

PROBLEMA TRASFERTA "Stiamo cercando di scacciare i fantasmi, servono risultato e prestazione, serve ritrovarsi. In casa non ci possiamo rimproverare nulla, fuori casa siamo un po' smarriti. Mi aspetto una partita da uomini. E' solo una questione mentale, il tempo è finito, il rodaggio è passato, adesso bisogna macinare vittorie e punti. E' scattato qualcosa dopo Potenza, qualcosa che non riesco ancora a decifrare, non possiamo vedere però fantasmi del passato dopo una partita persa. Dati alla mano corriamo il doppio degli altri, serve soltanto una crescita mentale".

INFORTUNI "Abbiamo fuori tanti giocatori importanti per infortunio, abbiamo recuperato Barisic e Silvestri e stiamo recuperando Dall'Oglio che è arrivato e stava indietro di condizione. Mi aspetto tanto da tutti, non è possibile che questa squadra abbia due faccie. Barisic per me è un giocatore di fascia, non so quanto minutaggio abbia, forse una mezz'ora. Di Molfetta sta giocando con qualche problemino ma non si tira mai indietro".

FIDUCIA DELLA SOCIETA' "Un allenatore da quando firma si sente in discussione, essere in bilico è l'ultimo dei miei pensieri. Sto lavorando per il Catania calcio e do anima e corpo per la società".

Vittorio Damiani
I contenuti vengono rilasciati sotto licenza Creative Commons CC-BY 4.0
GoalSicilia.it © 2019 di Marcello Masotto - via G. Savonarola, 60 – 90135 Palermo – P.I. : 06659860826
Testata giornalistica telematica sportiva iscrizione n.3520/2018 al registro stampa del tribunale di Palermo
Direttore responsabile Dario Li Vigni
Loading...