LIVE!

Logo Acireale
ACI
0
GIU
0
Logo Giugliano
Logo Acr Messina
MES
0
PLM
0
Logo Palmese
Logo Castrovillari
CAS
0
PAL
0
Logo Palermo
Logo Cittanovese
CTN
0
FCM
0
Logo FC Messina
Logo Marina di Ragusa
MDR
0
BIA
0
Logo Biancavilla
Logo Marsala
MAR
COR
Logo Corigliano
Logo Roccella
ROC
LIC
Logo Licata
Logo Troina
TRO
0
SAV
0
Logo Savoia
Eccellenza A
Dattilo, Chianetta a GS.it: “Obiettivo arrivare sul podio. Guai a sottovalutare l’Alcamo, occorrerà massima concentrazione”

Dattilo, Chianetta a GS.it: “Obiettivo arrivare sul podio. Guai a sottovalutare l’Alcamo, occorrerà massima concentrazione”


Le esclusive di Goalsicilia.it-Il tecnico gialloverde.

Il Dattilo è considerato tra le squadre favorite alla vittoria finale del campionato di Eccellenza A ed è partito con una vittoria. Punto della situazione con il mister Ignazio Chianetta, queste le sue parole a Goalsicilia.it.

Mister, siete partiti con una vittoria di misura sul Misilmeri...

“Siamo ancora in fase di assestamento. So bene che le prime tre/quattro partite per le mie squadre sono toste perché facciamo molti carichi per arrivare al meglio fino al richiamo di dicembre. Siamo insomma consapevoli di non aver fatto una grande partita. Abbiamo avuto in ogni caso nove palle gol e dovevamo chiuderla prima, Mi porto a casa tre punti pesantissimi contro un’ottima squadra con giocatori di assoluto livello come Riccobono, Albeggiano, Morello, Tarantino, giusto per citare qualcuno. Secondo me il Misilmeri, se mantiene questa ossatura, terminerà in una posizione di medio-alta classifica”.

Il Misilmeri ha protestato parecchio per alcuni episodi arbitrali...

“Secondo me l’espulsione è giusta perché l’arbitro ha mantenuto lo stesso metro di giudizio. Nel primo tempo un nostro giocatore è stato ammonito per una simulazione simile, il loro, che aveva già beccato un giallo, ha fatto la stessa cosa e quindi il rosso credo sia giusto. Poi il loro calcio di rigore per me non era così scontato come lo è stato, forse il direttore di gara è stato un po’ morbido perché ha voluto compensare per l’espulsione che era arrivata pochi minuti prima. Quindi di che parliamo?”.

C’è la possibilità che questo Dattilo ricalchi la favola vissuta dal Paceco tre stagioni fa?

“Situazioni totalmente diverse con squadre parecchio diverse. Quel Paceco era partito per una salvezza tranquilla, Era una squadra sì ben assestata e costruita nel tempo, ma che non pensava assolutamente di vincere il campionato. Qua le ambizioni sono diverse e chiare”.

E qual è l’obiettivo?

“Migliorare la classifica dell’anno scorso, ossia arrivare nelle prime tre posizioni. Significa che non abbiamo il diktat di vincere il torneo, ma sicuramente ce la giocheremo fino alla fine. Non sarà semplice ma nel mirino c’è questo obiettivo, vogliamo regalare soddisfazioni ai nostri dirigenti che stanno facendo tanti sacrifici”.

Siete tra le squadre in pole per la vittoria finale insomma...

“Infatti ho detto che vogliamo arrivare tra le prime tre. Vedo bene anche Akragas, Sancataldese, bisogna capire il Canicattì cosa vuole fare da grande e ogni anno c’è sempre un outsider”.

Campionato che sembra livellato verso l’alto...

“Bravissimo. L’anno scorso per esempio mancava la fascia di metà classifica, c’erano delle big e delle squadre che lottavano per salvarsi. Quest’anno ci sono tante squadre di medio-alto livello come lo stesso Misilmeri, il Vallone, il Favara, la Cephaledium e così via”.

Domenica ospiterete un Alcamo giovane, sulla carta gara semplice?

“Guai a pensarlo. Sia per quello che ti ho detto all’inizio, cioè che non siamo ancora al top e tra l’altro ho parecchio acciaccati. Inoltre loro verranno qui senza avere nulla da perdere, quindi occorrerà la massima concentrazione per portare a casa i tre punti. Davvero sarebbe delittuoso sottovalutare l’avversario”.

Dario Li Vigni
I contenuti vengono rilasciati sotto licenza Creative Commons CC-BY 4.0
GoalSicilia.it © 2019 di Marcello Masotto - via G. Savonarola, 60 – 90135 Palermo – P.I. : 06659860826
Testata giornalistica telematica sportiva iscrizione n.3520/2018 al registro stampa del tribunale di Palermo
Direttore responsabile Dario Li Vigni
Loading...