Eccellenza B
Sant’Agata, Meli a GS.it: “Il Fresina è un gioiellino. Nostro obiettivo divertirci e divertire volando basso”

Sant’Agata, Meli a GS.it: “Il Fresina è un gioiellino. Nostro obiettivo divertirci e divertire volando basso”


Le esclusive di Goalsicilia.it-Il ds biancazzurro.

Punto della situazione in casa Sant’Agata con il direttore sportivo Ettore Meli. Queste le sue parole a Goalsicilia.it.

Direttore, si riparte dal Fresina...

“Finalmente possiamo dire di avere uno stadio degno di questo nome. L’esperienza ci insegna che se non hai il tuo stadio tutto è più difficile. In passato sicuramente abbiamo fatto degli errori per troppo entusiasmo, ma l’importante è essere tornati nella nostra casa. Nei prossimi mesi sarà anche fatto l’impianto di illuminazione per potere completare tutto al 100%”.

Il bilancio di questo triennio è positivo?

“Abbiamo fatto esperienza e ci siamo resi conto che è un mondo particolare. Ci sono tante persone perbene e altre meno che mettono i propri interessi davanti a tutto. Abbiamo avuto dei veri signori in panchina, a prescindere da come sia finita dal punto di vista sportivo, con cui ci siamo lasciati sempre con tanto rispetto. Altri meno signori che davanti ti fanno una faccia e alle spalle un’altra. Nella vita però si raccoglie ciò che si semina...”.

Obiettivi a lungo termine...

“Il nostro progetto è proprio così, a lungo termine. Sicuramente non ripeteremo gli errori fatti lo scorso anno, cercando di fare il meglio possibile anche perché siamo rimasti solo noi nel territorio a livello di Eccellenza. Vogliamo dare lustro a questo paese, perché il calcio può essere un mezzo per portare sempre più in alto Sant’Agata”.

Quindi nella prossima stagione l’obiettivo è...

“Puntare ai play off. Qualche ‘Sconcerti’ di turno ha detto che dobbiamo vincere per forza il campionato, ma non è per nulla così. Stiamo costruendo una rosa di giovani e giocatori d’esperienza”.

Avete però preso top player per la categoria come Giardina o Concialdi giusto per citarne un paio...

“Gino è stata un’opportunità che abbiamo colto, dobbiamo dire grazie a lui ed al mister. Sicuramente è un calciatore d’altra categoria ma ha tanta stima per il tecnico Ferrara e ha deciso di sposare il nostro progetto. Poi abbiamo preso o confermato tanti classe 1995/1996 come Cicirello, Crifò, Costa, Calafiore, Mannino. Concialdi si è aperta l’opportunità di tesserarlo e non ci siamo tirati indietro. Ribadisco, l’obiettivo è fare un campionato da play off e far divertire i tifosi, non vogliamo essere la classica corazzata”.

Girone A o girone B?

“Ad oggi non lo sappiamo, storicamente ci sentiamo di appartenere a quello orientale. Vedremo quello che succederà ma pensiamo di essere nel B”.

Il ritorno di mister Ferrara in panchina...

“È una persona che conosciamo, siamo convinti che era arrivato il momento di ripartire da quanto ben fatto nella prima stagione in cui è stato qui. Siamo certi che sia la persona giusta per noi”.

Parliamo di mercato...

“La squadra è praticamente quasi completa. Sicuramente siamo sempre vigili su quello che può succedere e se capiterà l’occasione di rinforzarci ancora di più non ce la lasceremo sfuggire. Abbiamo un gruppo di Juniores della zona, fatta eccezione per Arena che l’anno scorso ha fatto molto bene col mister a Milazzo”.

Parliamo della prossima stagione, chi vedi bene ai nastri di partenza?

“Non sapendo in che girone saremo, faccio un discorso generico. Nella parte occidentale il Dattilo sta costruendo uno squadrone ma vedo bene anche Akragas, Sancataldese e Canicattì. Nel B il Paternò fare una grande squadra, ma anche il Ragusa o lo stesso Giarre si stanno muovendo molto bene. Poi bisogna considerare le sorprese”.

Dario Li Vigni
I contenuti vengono rilasciati sotto licenza Creative Commons CC-BY 4.0
GoalSicilia.it © 2019 di Marcello Masotto - via G. Savonarola, 60 – 90135 Palermo – P.I. : 06659860826
Testata giornalistica telematica sportiva iscrizione n.3520/2018 al registro stampa del tribunale di Palermo
Direttore responsabile Dario Li Vigni
Loading...