Serie D
Gela: il club non integra la domanda d'iscrizione, biancazzurri fuori dalla serie D

Gela: il club non integra la domanda d'iscrizione, biancazzurri fuori dalla serie D


La città rischia di rimanere senza calcio. La speranza è l'iscrizione in Eccellenza in sovrannumero.

Come temuto, non c'è stato nulla da fare per il Gela, che resta fuori dal prossimo campionato di serie D. Il club biancazzurro, la cui domanda d'iscrizione era stata respinta in prima istanza, non ha infatti integrato la documentazione mancante entro il termine perentorio di quest'oggi alle ore 17,00 e adesso la città rischia di rimanere nuovamente senza calcio (dopo la rinuncia alla C1 di nove anni fa).

Secondo alcune indiscrezioni, la documentazione da parte della dirigenza sarebbe stata preparata, ma il club non ha appianato le vertenze. Alla società biancazzurra, oltre alle liberatorie dei calciatori, serviva anche il nulla osta per lo stadio "Presti", così il club aveva inoltrato una richiesta al Comune di Licata per il "Liotta", ma tutto è arrivato fuori tempo massimo.

E così adesso c'è una sola speranza per la rinascita del calcio a Gela, ovvero che la Lega Dilettanti dia al club l'autorizzazione a iscriversi in Eccellenza in sovrannumero. Il sindaco, così come accaduto a Palermo e come potrebbe a breve accadere a Siracusa, dovrà individuare una nuova proprietà che presenti domanda di affiliazione in Figc e iscrizione a un campionato di categoria minore. La sola certezza è che ad oggi la Gela sportiva piange per la perdita del calcio.

Luca Di Noto
I contenuti vengono rilasciati sotto licenza Creative Commons CC-BY 4.0

Contattaci

per inviarci i tuoi articoli

Inserisci

le nostre news sul tuo sito

Seguici

sulla nostra pagina facebook

Seguici

sulla nostra pagina twitter

Seguici

sul nostro canale telegram
GoalSicilia.it © 2020 di Marcello Masotto - via G. Savonarola, 60 – 90135 Palermo – P.I. : 06659860826
Testata giornalistica telematica sportiva iscrizione n.3520/2018 al registro stampa del tribunale di Palermo
Direttore responsabile Dario Li Vigni
Loading...