Catania
 
 

Catania, Lo Monaco parla di passato e futuro-CONFERENZA INTEGRALE


L’ad rossazzurro in sala stampa.

Catania, Lo Monaco parla di passato e futuro-CONFERENZA INTEGRALE

Pietro Lo Monaco, ad del Catania, è intervenuto questa mattina in conferenza stampa.

PREMESSA: “Conferenza è un obbligo perché da quando è finito il campionato sono tortati i fantasmi del 2012. Ho letto tante cose esilaranti, ma lo capisco perché quando non si ha di che scrivere ognuno spara quello che vuole. È giusto fare chiarezza”.

ULTIMA STAGIONE: “Non ci è andata bene, ci lecchiamo le ferite, ma adesso vogliamo ripartire. Quando ho detto il Catania è tornato c’è un motivo. Tre anni fa chi sentiva Catania scappava, era considerato un inferno. Oggi siamo tornati una società rispettata e anche temuta”.

EXCURSUS ECONOMICO: “Nel 2016/2017 il Catania ha pagato circa 3.900.000 di monte stipendi, devo dire quanto ha speso il Foggia?. L’anno dopo 3.694.000, vi devo dire quanto ha speso il Lecce?  Quest’anno ci siamo mantenuti sulle stesse cifre e non può essere altrimenti perché abbiamo risanato”.

SQUADRA: “Quanti di voi non avrebbero scommesso sulla rosa del Catania l’estate scorsa? Purtroppo il calcio è questo. Semenzato da noi non tocca palla, va a Pordenone e vince il campionato”.

MINI-BILANCIO: “Nessuno ha detto che in campionato nelle ultime stagioni abbiamo raccolto 154 punti. Siamo usciti dai play off, sia quest’anno che lo scorso, senza perdere. Costruiremo anche quest’anno una rosa per vincere, badando sempre a tenere i conti a posto”.

NUOVA STAGIONE: “L’obiettivo è sempre quello, sappiamo che non ce lo garantisce nessuno ma ci proveremo. Siamo già ripartiti, abbiamo già preso alcuni calciatori”.

RIBADISCO: “Lo dico da tempo e lo ripeto. Non so se ci vorranno due, tre, quattro anni. Ma il Catania tornerà dove merita di stare”.

ATTACCHI: “Molte analisi che ho letto dopo l’eliminazione con il Trapani secondo me sono state fatte ad hoc per attaccare e colpire il sottoscritto. Se qualcuno mi dicessi ‘prendi tizio che vinci il campionato’, lo andrei a prendere al volo. A gennaio l’allenatore ci ha chiesto di prendere Sarno, Di Piazza e Carriero, non c’era la possibilità di farlo ma lo abbiamo fatto per continuare ad inseguire l’obiettivo Serie B”.

GRUPPO: “Il più grosso difetto di quest’anno è che non siamo riusciti a diventare un gruppo coeso. A livello tecnico la squadra c’era, purtroppo ci è mancato questo”.

TIFOSI CONTRO ME?: “L’hai visto solo tu (riferito al giornalista che ha fatto la domanda, ndr). Se in 10 anni di Catania avessi ascoltato tutte le chiacchiere, credetemi non avremmo fatto niente. Me ne hanno dette di tutti i colori in passato, non c’è nulla di nuovo. Nel frattempo però il Catania è stata additata da tutti come esempio. Se mi consenti tutto sto plebiscito contro la mia figura non lo vedo. Una società non può stare dietro a tutte le chiacchiere”.

SOTTIL: “Nei prossimi giorni lo incontriamo e chiariremo con lui cosa c’è da chiarire”.

LUCARELLI: “No”.

GRASSADONIA: “No”.

ITALIANO: “È l’allenatore del Trapani impegnato in una partita importantissima. Abbiamo trattato alcuni allenatori ma non sono quelli che avete nominato”.

CONFERME: “Il Catania ha una buona rosa e parte resterà con noi, altri giocatori magari non si sono trovati bene e andranno a cercare fortuna altrove".

LODI: “Resta? Vedremo. Bisognerà parlare con l’allenatore e capire che squadra vuole costruire”.

CURIALE: “Al 100% rimane così come Di Piazza, saremmo dei pazzi a non tenere una coppia d’attaccanti così”.

PISSERI: “È stanco di stare qua”.

SILVESTRI: “Rimane e resta anche Manneh così come Calapai e Sarno. Inoltre torna Barisic”.

AYA: “Non ha voluto rinnovare, evidentemente aveva già la sua strada da percorrere”.

SCADENZA: “Aya sa benissimo che chi è in scadenza col Catania non gioca più. Siamo andati avanti con la tarantella ‘Sta arrivando il mio procuratore, domani arriva’. Poi gli ultimi due mesi era difficile stravolgere tutto”.

NUOVO ALLENATORE: “Si dovrà tornare al 4-3-3, che è la nostra casa. Quindi sceglieremo un allenatore che giochi con questo sistema”.

DICHIARAZIONI GHIRELLI: “Di tutto ha bisogno la Lega Pro tranne che di un’altra estate turbolenta. Sicuramente ha parlato di un problema importante, la mancata defiscalizzazione in Serie C ed in Parlamento non ne hanno neanche discusso”.

FIORENTINA: “Ha preso Pradè, non credo sia il caso di parlarne”.

MERCATO: “Un’ossatura c’è, ma ovviamente toccheremo tutti i reparti. In attacco per esempio rafforzeremo gli esterni”.

Dario Li Vigni
I contenuti vengono rilasciati sotto licenza Creative Commons CC-BY 4.0
 
 

Articoli correlati

12/12/2018 - Catania, Lo Monaco: “Non è un buon momento ma arriveremo primi. Facile darci addosso, qui vincere 1-0 non basta. Juve Stabia...“ 20/08/2018 - Catania, ad Lo Monaco: “Mancato ripescaggio? So già come andrà a finire, abbiamo intrapreso le vie legali” 22/06/2018 - Catania, Lo Monaco: “Lucarelli non resta. Alcuni tifosi sono il male di questo club. Se superiamo luglio e agosto…” 09/06/2018 - Lo Monaco: “Nostro destino dipende solo da noi. Siena è tosto, ma siamo davanti ai nostri tifosi, dobbiamo sbranarli” 27/04/2018 - Catania, Lo Monaco: “Noi vogliamo andare in serie B, non dobbiamo! I play off saranno un terno al lotto…” 08/04/2018 - Akragas sconfitta ma con grande dignità: la Fidelis Andria si impone 1-0-Cronaca e tabellino 22/02/2018 - Catania, Lo Monaco conferma il mister: ''Piena fiducia, mai avuto dubbi su di lui. Andiamo avanti con Lucarelli'' 28/04/2017 - Lo Monaco in conferenza: ‘’Tifosi ritornate. Contro Siracusa ci giochiamo tutto, credo nei play off’’ 12/12/2016 - Lo Monaco: ‘’Cutrufo alunno poco brillante. Tre punti sgraffignati, suoi auguri non servono’’-Il comunicato 05/10/2016 - Catania, Lo Monaco: ‘’Messina? Non è un derby. Rigoli non rischia la panchina”-Conferenza stampa 16/09/2016 - Catania, la dura risposta di Lo Monaco alla Reggina 12/09/2016 - Catania, Lo Monaco: «Comunicato Lega? Meritiamo rispetto. Vi spiego com’è andata…» 30/08/2016 - Catania: Lo Monaco cerca di sfoltire-Punto sul mercato, rosa e formazione “tipo” 04/08/2016 - Catania: presentati Martinez, Djordjevic e Paolucci-le loro parole in sala stampa 14/07/2016 - Catania: salta il ritiro umbro. Mercato, sfuma Zibert? 13/07/2016 - Catania: prende forma la rosa di Rigoli, oggi ufficializzati altri tre colpi? 30/06/2016 - Lega Pro: le siciliane scaldano i motori-ultime dalle sedi
GoalSicilia.it © 2019 di Marcello Masotto - via G. Savonarola, 60 – 90135 Palermo – P.I. : 06659860826
Testata giornalistica telematica sportiva iscrizione n.3520/2018 al registro stampa del tribunale di Palermo
Direttore responsabile Dario Li Vigni
vai siciliaL'ultim'ora del calcio sicilianoLe ultime 24 ore del calcio in siciliaLe serie minori del calcio in trinacria