Eccellenza A
 
 

Biancavilla, sogno Serie D ora è realtà: battuto il Canicattì ai rigori-Cronaca e tabellino


In gol nei tempi regolamentari Di Mercurio. Ai rigori per i biancorossi segna solo Comegna.

Biancavilla, sogno Serie D ora è realtà: battuto il Canicattì ai rigori-Cronaca e tabellino

È il Biancavilla a festeggiare la promozione in Serie D dopo una cavalcata pazzesca e una finale play off non da meno. Canicattì che resta in Eccellenza ma a testa altissima, ma doppio rammarico non aver sfruttato la superiorità numerica durata oltre un’ora e per avere segnato solo un rigore nella sequenza finale. Partita del “Mazzola” non spettacolare ma intensa, a sbloccarla è Di Mercurio per i biancorossi che rimettono tutto in equilibrio dopo la sconfitta per 1-0 dell’andata. Per l’espulsione di Ancione gli etnei rimangono in 10 ma non mollano e si aggrappano ad un paio di parate di un Vitale sontuoso e ringraziano la Dea Bendata per il palo colpito da Iraci al termine dell’extra time. Alla lotteria dei rigori Diop, Yoboua e compagni si dimostrano più freddi degli avversari che segnano solo con Comegna. Qui di seguito cronaca e tabellino.

PRIMO TEMPO:  È la truppa di casa a fare la partita nelle prime battute, ma gli ospiti si chiudono bene e ripartono rapidamente. Tanta tattica e poche emozioni nei primi cinque minuti. Canicattì che ha difficoltà ad imbastire trame offensive perché il play Comegna ha sempre i piedi pestati ora da Savasta ora da Ancione, difensori quindi costretti a fare lanci lunghi che la difesa biancavillese controlla agevolmente. Il primo tiro verso la porta arriva al 23’: Giglio appoggia a Maggio che prova la botta da oltre 30 metri, Vitale blocca in sicurezza. Occasionissima per il Biancavilla al 25’: schema da corner, sponda di Diop, sbuca Messina sul secondo palo che incorna alto da ottima posizione. Curioso episodio al 27’: il direttore di gara si scontra fortuitamente con un giocatore del Biancavilla a metà campo e resta a terra per qualche minuto. Al 31’ Canicattì vicino al vantaggio: Giglio alza la testa e lancia Caronia che si accentra e calcia a giro, Vitale vola e smanaccia in corner. Vantaggio che arriva al 32’: corner dalla destra, sbuca Di Mercurio che gonfia la rete, è 1-0. Partita che è diventata molto bella, adesso entrambe le squadre ribattono colpo su colpo. Ancora biancorossi pericolosi in contropiede con Caronia e Polito prima, gli etnei rispondono con una botta svirgolata dal limite di Ancione che termina a lato. Al 45’ ripartenza degli ospiti, Savasta per Lucarelli che converge da destra e calcia a giro, mira imprecisa non di molto. Dopo tre minuti di recupero finisce così la prima frazione, Canicattì-Biancavilla 1-0.  

SECONDO TEMPO: Pronti-via e subito Canicattì pericoloso: azione insistito sulla sinistra con Caronia e Tedesco, palla sul secondo palo ed è bravo Vitale a mano aperta ad anticipare Malluzzo. Biancavilla in 10 al 51’: Ancione, già ammoniti, commette un fallo ingenuo a centrocampo e si becca il secondo giallo ed il conseguente rosso. La truppa di Terranova adesso è padrona del campo, ma fatica a trovare spazi contro un Biancavilla disposto benissimo anche con l’uomo in meno. Al 73’ torna ad affacciarsi avanti il Canicattì: azione insistita di Tedesco a sinistra e tiro-cross, Rosella però non riesce a piazzare il tap-in. Ritmi che rallentano e stanchezza che si fa sentire anche a causa del forte caldo che c’è a San Cataldo. Al 92’ botta di Iraci, Vitale vola e smanaccia. Finisce così la ripresa, Canicattì-Biancavilla 1-0.

SUPPLEMENTARI:  Continua a non notarsi l’inferiorità numerica degli ospiti, gara che scorre sul filo del rasoio, tanta intensità ma poche emozioni. Nel primo supplementare non succede di fatto nulla, fatta eccezione per una conclusione sull’esterno della rete di Malluzzo. Al 111’ azione personale di Giglio che poi crossa forte a centro area, la difesa gialloblù spazza via la minaccia. Al 116’ Caronia ubriaca il diretto marcatore a sinistra e crossa sul secondo palo, Iraci non arriva di un soffio a piazzare il tap-in. Canicattì ancora ad un passo dal gol decisivo al 119’ con tanta sfortuna: Iraci si libera al tiro dai 25 metri, e spara un bolide che fa tremare il palo, Carona prova a raccogliere la ribattuta ma contrastato calcia clamorosamente a lato.  Finisce così, Canicattì-Biancavilla 1-0. Si va ai rigori.

SEQUENZA RIGORI: Viglianisi parato; Caronia parato; Diop parato (ma si ripete e viene nuovamente parato); Maggio parato; Lucarelli gol; Giglio parato; Scapellato gol; Comegna gol; Yoboua gol.

IL TABELLINO:

CANICATTÌ (4-3-3): Iacono; Di Mercurio, Ferotti, Maggio, Tedesco; Lupo, Comegna, Giglio; Malluzzo, Polito (70' Rosella, 79' Iraci), A. Caronia. A disp.: Lo Iacono, Dumas, Di Mambro, Violante, V. Caronia, Iezzi. All. Terranova.

BIANCAVILLA (4-3-2-1): Vitale; Messina, Diop, Di Marco, Cerra; Scapellato, Di Peri (96' Strano), Viglianisi; Lucarelli, Ancione; Savasta. A disp.: Anastasi, La Spina, Yoboua, Marraffino, Marcellino, Greco. All. Di Gaetano.

ARBITRO: Zago di Conegliano (Agostino-Marchetti).

MARCATORI: 32' Di Mercurio

NOTE: Spettatori circa 3.000. Espulso Ancione al 52' per doppio giallo.

Dario Li Vigni
I contenuti vengono rilasciati sotto licenza Creative Commons CC-BY 4.0
 
 
GoalSicilia.it © 2019 di Marcello Masotto - via G. Savonarola, 60 – 90135 Palermo – P.I. : 06659860826
Testata giornalistica telematica sportiva iscrizione n.3520/2018 al registro stampa del tribunale di Palermo
Direttore responsabile Dario Li Vigni
vai siciliaL'ultim'ora del calcio sicilianoLe ultime 24 ore del calcio in siciliaLe serie minori del calcio in trinacria