Eccellenza B
 
 

San Pio X, Anastasi a GS.it: “Salvezza di rincorsa, non era facile. Per me sfida vinta”


Le esclusive di Goalsicilia.it-Il tecnico degli etnei.

San Pio X, Anastasi a GS.it: “Salvezza di rincorsa, non era facile. Per me sfida vinta”

Arrivato in corsa, ha cambiato la stagione della Catania San Pio X. Mister Peppe Anastasi, raccolta una squadra in ultima posizione, con una lunga rincorsa, è riuscito a salvare la categoria. Ai microfoni di Goalsicilia.it, il tecnico ex tra le altre di Acireale e Siracusa, ha parlato così.

Mister hai preso, a stagione in corso, una squadra ultima e ad un solo punto...

"Appena arrivato ho trovato una situazione particolare, nelle prime dieci avevamo due punti quando le altre ne avevano già 16. Tutte le squadre che erano lì ai play out ma anche quelle che si sono salvate, erano distaccate e di parecchio".

Poi la svolta...

"Abbiamo fatto un girone di ritorno strepitoso, poi però rincorrere ti fa perdere qualche punto: vedi con Camaro, Scordia e Milazzo, eravamo contro tutte in doppio vantaggio e poi le abbiamo pareggiate perdendo punti vitali. Mentalmente abbiamo pagato la rimonta perché potevamo salvarci senza play out tranquillamente. Abbiamo fatto 30 punti da metà campionato in poi, con una media di due punti a partita".

Ad un certo punto siete stati la mina vagante del campionato, avete messo in difficoltà chiunque...

"Mi viene in mente la gara in casa del Marina di Ragusa, meritavamo di vincere. Nel calcio però ci sta tutto, coi ragazzi e la società abbiamo fatto cose straordinarie".

Domenica contro la Jonica la vittoria più importante...

"Abbiamo dimostrato di essere una squadra viva, anche in inferiorità numerica abbiamo creato senza rischiare e sono felice. Devo ringraziare i ragazzi perché dal primo momento si sono messi a disposizione, non era facile cambiare allenamenti, abitudini e mentalità per come gli avevo chiesto, poteva diventare stressante ma loro mi hanno seguito e sono stati dei professionisti. Poi gli innesti del mercato invernale come Gatto, Tosto, Mozzicato e D'Emanuele ci hanno dato quel quid che ci mancava".

Play out o meno, avete raggiunto l'obiettivo...

"L'obiettivo era la salvezza, questa è una società sana dove nessuno avanza un centesimo, si meritano di conservare la categoria. Qui c'è una società solida e oculata. Siamo felici e ci godiamo un attimino questo risultato, rincorrere è stato duro".

Dal nostro punto di vista ti sei meritato di essere in panchina l'anno prossimo già ai ranghi di partenza e magari in una squadra che lotti per l'alta classifica...

"(ride ndr) Qualcosa si muove, adesso però voglio solo godermi questa salvezza che è come una vittoria di campionato. Qualche telefonata l'ho ricevuta già, ma al momento non ci penso, prima parlerò con la società e poi si vedrà tutto il resto. È stata un'annata emozionante, per me è stata una sfida e me la voglio godere. Al di fuori sembra facile ma è stata dura e ce la godiamo".

C'è qualche sassolino che vuoi toglierti dalla scarpa?

"Non ne tengo sassolini perché capisco che ormai il calcio è diventato più chiacchierato che giocato. Io la mia sfida l'ho vinta: non credo che nessun allenatore che come me ha sempre lottato per vincere, avrebbe accettato un incarico con una situazione come quella che ho trovato io qui. Io l'ho accettata perché mi piacciono le sfide".

Per chiudere, domenica c'è l'ultimo atto di questo girone B di Eccellenza nella finale play off tra Palazzolo e Biancavilla...

"Andrò a vederla, sulla carta dovrebbe vincere il Palazzolo ma attenzione al Biancavilla. Il mio cuore sta con la famiglia Cutrufo: la gente parla ma loro fanno dei sacrifici immensi, sono retrocessi e sono subito ripartiti per risalire in D. Domenica tiferò Palazzolo".

Vittorio Damiani
I contenuti vengono rilasciati sotto licenza Creative Commons CC-BY 4.0
 
 
GoalSicilia.it © 2019 di Marcello Masotto - via G. Savonarola, 60 – 90135 Palermo – P.I. : 06659860826
Testata giornalistica telematica sportiva iscrizione n.3520/2018 al registro stampa del tribunale di Palermo
Direttore responsabile Dario Li Vigni
vai siciliaL'ultim'ora del calcio sicilianoLe ultime 24 ore del calcio in siciliaLe serie minori del calcio in trinacria