Eccellenza A
Ecc/A: Licata ad un passetto dalla D, Canicattì non molla. Bene Alcamo, Mussomeli e Sant’Agata-I resoconti

Ecc/A: Licata ad un passetto dalla D, Canicattì non molla. Bene Alcamo, Mussomeli e Sant’Agata-I resoconti


Sorridono anche Geraci, Castellammare e nell’anticipo successo per il Cus contro il Caccamo.

Cala il sipario anche sulla 27esima e terzultima giornata del campionato di Eccellenza girone A. Sono 22 le reti segnate che hanno fruttato ben cinque vittorie casalinghe e tre corsare, nessun pari. Qui di seguito i resoconti gara per gara. CLICCA QUI per vedere la classifica.

ALCAMO-DATTILO 2-0

L’Alcamo con una prestazione solida si aggiudica il derby con il Dattilo e vede ormai vicinissima la salvezza matematica. A sbloccare la sfida è bomber Romeo prima dell’intervallo, poi in pieno recupero Maniscalchi chiude i conti. Alcamo che sale a 39, resta a 46 il Dattilo.

CASTELBUONO-GERACI 1-2

Il già retrocesso Castelbuono dà filo da torcere al Geraci che vince in rimonta nel finale. A sbloccare la sfida sono i padroni di casa con un eurogol di Ribery da oltre 35 metri, gli ospiti non ci stanno e trovano il pari al 70’ con Azzara segnando il gol da tre punti a sei dalla fine con Di Simone. Geraci a 39 e ad un passo dalla salvezza matematica.

PARTINICAUDACE-CASTELLAMMARE 1-4

Vittoria tanto prevedibile quanto preziosa per il Castellammare che espugna calando un poker il campo del già retrocesso Partinicaudace. In rete per gli ospiti il solito Maltese oltre a Di Bartolo, Barone e Messina. Castellammare che sale così a 34 a +2 sulla zona play out.

CUS PALERMO-CACCAMO 2-0

Nello scontro salvezza giocato in anticipo a gioire è il Cus Palermo che regola con il più classico dei risultati il Caccamo. Cus in vantaggio con Mantegna e raddoppio firmato dal fantasista Riccobono su rigore. Palermitani che salgono a 29 e ad oggi giocherebbero il play out in casa, Caccamo terzultimo a 25.

MAZARA-MUSSOMELI 1-2

Il Mussomeli espugna con grinta il campo del Mazara continuando a sognare la salvezza diretta. A sbloccare la sfida è Ciancimino quasi al quarto d’ora, poi Greco trova il raddoppio a venti dalla fine in mischia. Nel finale per i padroni di casa accorcia Messina ma non basta. Resta a 43 fuori dalla zona play off il Mazara, sale a 32 a -2 dalla zona salvezza il Mussomeli.

SANT’AGATA-PRO FAVARA 1-0

Torna a gioire il Sant’Agata che batte il sempre ostico Favara. A decidere la sfida una rete di Biondo alla mezz’ora. Sant’Agata che mantiene inalterato il distacco dal Canicattì, 11 punti, sperando in un passo falso dei biancorossi per far sì che i play off siano disputati. Ad oggi infatti non si giocherebbero. Resta a 34 il Favara a +2 sulla zona play out.

CANICATTÌ-MARSALA1912 3-1

Il Canicattì disbriga la pratica Marsala1912 già nel primo quarto d’ora poi limitandosi a gestire. A sbloccare la sfida è Rosella al 6’, poi A. Caronia arrotonda al 12’. Nella ripresa ancora Rosella fa tris ed i lilibetani accorciano prima del triplice fischio. Canicattì sempre secondo a -7 dal Licata primo e soprattutto a +11 sul Sant’Agata terzo.

LICATA-PARMONVAL 2-0

A dispetto del risultato partita tiratissima quella che ha visto il Licata imporsi su una Parmonval mai doma. Equilibrata la sfida nelle prime battute e gialloblù che sbloccano in pieno recupero del primo tempo grazie al gol di Totò Maltese. Nella ripresa tante emozioni, con entrambe le squadre in 10, ed è tanto per cambiare Cannavò a chiudere i conti a nove dalla fine. Sale a 73 il Licata, +7 sul Canicattì, con davvero mezzo passettino per festeggiare la Serie D. Per la matematica alla truppa di Campanella basterà vincere domenica prossima o sperare in una sconfitta o in un pari del Canicattì per festeggiare a prescindere.  

Dario Li Vigni
I contenuti vengono rilasciati sotto licenza Creative Commons CC-BY 4.0
GoalSicilia.it © 2019 di Marcello Masotto - via G. Savonarola, 60 – 90135 Palermo – P.I. : 06659860826
Testata giornalistica telematica sportiva iscrizione n.3520/2018 al registro stampa del tribunale di Palermo
Direttore responsabile Dario Li Vigni
Loading...