Serie D
 
 
 

Marsala cinico, Acireale sciupone: gli azzurri si aggiudicano il derby d’alta classifica-Cronaca e tabellino


A decidere il match un’invenzione del duo Sekkoum-Candiano.

Marsala cinico, Acireale sciupone: gli azzurri si aggiudicano il derby d’alta classifica-Cronaca e tabellino

Partita d’altra categoria quella che ha visto il Marsala imporsi di misura sull’Acireale. Gara intensa e ritmi elevati come non si vedono spesso in Serie D, tuttavia poche le emozioni anche per il terreno di gioco tutt’altro che in perfette condizioni. Ad aggiudicarsi i tre punti sono i lilibetani che sfruttano al meglio uno schema su calcio piazzato grazie al duo Sekkoum-Candiano, recriminano i granata per un paio di occasionissime sciupate. Qui di seguito la cronaca ed il tabellino.

PRIMO TEMPO: Gara equilibrata nelle prime battute, tanto agonismo e poche emozioni. Al 20’ occasionissima Acireale: Manfrellotti sfonda centralmente, entra in area e da ottima posizione tutto solo calcia clamorosamente alto. Al 26’ ci prova il Marsala: Balistreri appoggia a Manfrè che serve Candiano, tiro-cross dal limite blocca Biondi. Al 29’ ancora lilibetani pericolosi: Prezzabile uno-due con Manfrè e tiro dalla distanza, Biondi blocca ancora senza grattacapi. Al 36’ ci prova ancora Prezzabile dalla distanza, mira imprecisa. Al 42’ Marsala vicino al vantaggio: Manfrè scappa sulla fascia sinistra, supera Campanaro e appoggia all’accorrente Balistreri che calcia sul fondo. Finisce così la prima frazione, Marsala-Acireale 0-0.

SECONDO TEMPO: Subito al 46’ Marsala ad un passo dal gol: corner tagliato di Sekkoum, incornata prepotente di Fragapane e palla a lato di un soffio. Ancora Marsala pericoloso al 54’: Lo Nigro alza la testa e premia l’inserimento di Manfrè che da buona posizione calcia centrale, Biondi ci mette una pezza. Al 64’ Acireale sfortunato: Aprile ruba palla a Lo Nigro e lancia Madonia che serve Leotta, cross per Manfrellotti che piazza la zampata ma Compagno con l’aiuto del palo sventa la minaccia. Al 70’ entrambe le squadre in 10: un giocatore acese resta a terra, Tripoli non accorgendosene mette la palla fuori in un secondo momento, ne nasce un parapiglia che costringe l’arbitro ad estrarre il rosso allo stesso Tripoli e all’acese Mazzone. All’83’ Marsala in vantaggio: schema su punizione, Sekkoum filtra per Candiano che calcia una palombella perfetta e sorprende Biondi, è 1-0. Squadre stanche e ritmi lenti nel finale. I padroni di casa controllano chiudendosi a riccio, i granata provano il forcing senza tuttavia mai impensierire Compagno. Finisce così, Marsala-Acireale 1-0.

IL TABELLINO:

MARSALA (4-3-1-2): Compagno, Benivegna, Fragapane, Giardina, Galfano; Sekkoum, Lo Nigro, Candiano; Prezzabile (75' Napolitano); Manfrè (88' Ciancimino), Balistreri (64' Tripoli). A disp.: Giordano, Maraucci, Corsino, Rallo, Giuffrida, Bonfiglio. All. Giannusa. 

ACIREALE (4-2-3-1): Biondi; Iannò, Gambuzza, Campanaro, Talotta; Aprile (88' Ruocco), Mazzone; Manfrè, Leotta (15' Raucci). Madonia (75' Russo); Manfrellotti. A disp.: Amella, Di Pasquale, Pantò, Lentini, Sanna. All. Romano.

ARBITRO: Calzavara di Varese.

MARCATORI: 83' Candiano

NOTE: ammoniti Campanaro. Espulsi al 70' Mazzone e Tripoli. Spettatori circa 1.500 (170 nel settore ospiti).

Si autorizza l'uso dei contenuti ai fini di cronaca, a condizione di citare GoalSicilia.it come fonte, in base alla legge n. 633/1941 sul diritto d'autore
Dario Li Vigni

© RIPRODUZIONE RISERVATA
 
 
 
GoalSicilia.it © 2019 di Marcello Masotto - via G. Savonarola, 60 – 90135 Palermo – P.I. : 06659860826
Testata giornalistica telematica sportiva iscrizione n.3520/2018 al registro stampa del tribunale di Palermo
Direttore responsabile Dario Li Vigni
vai siciliaL'ultim'ora del calcio sicilianoLe ultime 24 ore del calcio in siciliaLe serie minori del calcio in trinacria