Serie D
Marsala cinico, Acireale sciupone: gli azzurri si aggiudicano il derby d’alta classifica-Cronaca e tabellino

Marsala cinico, Acireale sciupone: gli azzurri si aggiudicano il derby d’alta classifica-Cronaca e tabellino


A decidere il match un’invenzione del duo Sekkoum-Candiano.

Partita d’altra categoria quella che ha visto il Marsala imporsi di misura sull’Acireale. Gara intensa e ritmi elevati come non si vedono spesso in Serie D, tuttavia poche le emozioni anche per il terreno di gioco tutt’altro che in perfette condizioni. Ad aggiudicarsi i tre punti sono i lilibetani che sfruttano al meglio uno schema su calcio piazzato grazie al duo Sekkoum-Candiano, recriminano i granata per un paio di occasionissime sciupate. Qui di seguito la cronaca ed il tabellino.

PRIMO TEMPO: Gara equilibrata nelle prime battute, tanto agonismo e poche emozioni. Al 20’ occasionissima Acireale: Manfrellotti sfonda centralmente, entra in area e da ottima posizione tutto solo calcia clamorosamente alto. Al 26’ ci prova il Marsala: Balistreri appoggia a Manfrè che serve Candiano, tiro-cross dal limite blocca Biondi. Al 29’ ancora lilibetani pericolosi: Prezzabile uno-due con Manfrè e tiro dalla distanza, Biondi blocca ancora senza grattacapi. Al 36’ ci prova ancora Prezzabile dalla distanza, mira imprecisa. Al 42’ Marsala vicino al vantaggio: Manfrè scappa sulla fascia sinistra, supera Campanaro e appoggia all’accorrente Balistreri che calcia sul fondo. Finisce così la prima frazione, Marsala-Acireale 0-0.

SECONDO TEMPO: Subito al 46’ Marsala ad un passo dal gol: corner tagliato di Sekkoum, incornata prepotente di Fragapane e palla a lato di un soffio. Ancora Marsala pericoloso al 54’: Lo Nigro alza la testa e premia l’inserimento di Manfrè che da buona posizione calcia centrale, Biondi ci mette una pezza. Al 64’ Acireale sfortunato: Aprile ruba palla a Lo Nigro e lancia Madonia che serve Leotta, cross per Manfrellotti che piazza la zampata ma Compagno con l’aiuto del palo sventa la minaccia. Al 70’ entrambe le squadre in 10: un giocatore acese resta a terra, Tripoli non accorgendosene mette la palla fuori in un secondo momento, ne nasce un parapiglia che costringe l’arbitro ad estrarre il rosso allo stesso Tripoli e all’acese Mazzone. All’83’ Marsala in vantaggio: schema su punizione, Sekkoum filtra per Candiano che calcia una palombella perfetta e sorprende Biondi, è 1-0. Squadre stanche e ritmi lenti nel finale. I padroni di casa controllano chiudendosi a riccio, i granata provano il forcing senza tuttavia mai impensierire Compagno. Finisce così, Marsala-Acireale 1-0.

IL TABELLINO:

MARSALA (4-3-1-2): Compagno, Benivegna, Fragapane, Giardina, Galfano; Sekkoum, Lo Nigro, Candiano; Prezzabile (75' Napolitano); Manfrè (88' Ciancimino), Balistreri (64' Tripoli). A disp.: Giordano, Maraucci, Corsino, Rallo, Giuffrida, Bonfiglio. All. Giannusa. 

ACIREALE (4-2-3-1): Biondi; Iannò, Gambuzza, Campanaro, Talotta; Aprile (88' Ruocco), Mazzone; Manfrè, Leotta (15' Raucci). Madonia (75' Russo); Manfrellotti. A disp.: Amella, Di Pasquale, Pantò, Lentini, Sanna. All. Romano.

ARBITRO: Calzavara di Varese.

MARCATORI: 83' Candiano

NOTE: ammoniti Campanaro. Espulsi al 70' Mazzone e Tripoli. Spettatori circa 1.500 (170 nel settore ospiti).

Dario Li Vigni
I contenuti vengono rilasciati sotto licenza Creative Commons CC-BY 4.0
GoalSicilia.it © 2019 di Marcello Masotto - via G. Savonarola, 60 – 90135 Palermo – P.I. : 06659860826
Testata giornalistica telematica sportiva iscrizione n.3520/2018 al registro stampa del tribunale di Palermo
Direttore responsabile Dario Li Vigni
Loading...