Serie D
 
 

Marsala e Messina dividono la posta in palio: 1-1 al ‘Lombardo Angotta’-Cronaca e tabellino


In apertura la rete di Bonfiglio, nella ripresa pareggia i conti Arcidiacono.

Marsala e Messina dividono la posta in palio: 1-1 al ‘Lombardo Angotta’-Cronaca e tabellino

Un punto a testa utile in entrambi i casi a muovere la classifica, con il Marsala che resta nelle zone alte e il Messina che, però, non riesce ancora ad abbandonare l’ultima posizione. Al “Lombardo Angotta” un match piacevole con una rete per tempo. Di seguito la cronaca del match e il tabellino:

PRIMO TEMPO: Peloritani pericolosi dopo pochi secondi con un’incursione in avanti sventata da Giappone. Al 5’, però, i padroni di casa passano in vantaggio: la squadra di Biagioni perde palla a centrocampo, Bonfiglio si impossessa della sfera e parte in contropiede saltando Sambinha, entrando in area e mettendo alle spalle di Lourencon. Il Messina prova a reagire con una punizione di Catalano che termina di poco sul fondo. I lilibetani cercano di non scoprirsi troppo, ma poco dopo il 20’ si riaffacciano in avanti ancora con Bonfiglio che però pecca di altruismo al minuto della conclusione. Marsala vicinissimo al raddoppio poco dopo con un colpo di testa di Prezzabile che si stampa sulla traversa, mentre alla mezz’ora è Manfré a impegnare Lourencon, costretto a mettere in corner. Sull’azione successiva Lo Nigro va in gol, ma l’arbitro annulla per fuorigioco. Messinesi lenti e sterili in fase offensiva, gli azzurri si rendono nuovamente pericolosi e lamentano un tocco di mano di un difensore ospite in area, ma l’arbitro lascia correre. Al 40’ Prezzabile, su assist di Candiano, costringe Lourencon all’ennesima deviazione in corner, così si va al riposo con i padroni di casa avanti di misura.

SECONDO TEMPO: In avvio di ripresa fuori Sambinha, tra i peggiori, per Ferrante. Il Marsala ha ritmi più alti e reclama un rigore per un contatto in area tra Biondi e Manfré, ma il direttore di gara lascia correre. Timido tentativo dei peloritani al 63’ con un cross di Catalano, ma Carini non arriva all’appuntamento col pallone. È comunque il preludio al pari degli ospiti che arriva tre minuti dopo: punizione battuta da Genevier, colpo di testa di Marzullo su cui Giappone non è perfetto e Arcidiacono mette in rete. Poco dopo, la squadra di Biagioni si rende ancora pericolosa con una conclusione da fuori di Genevier, che termina di poco a lato. Il Marsala torna a farsi vedere con un tiro di Manfré che però risulta centrale e viene bloccato da Lourencon. L’ultimo brivido arriva in pieno recupero ed è frutto di una punizione battuta dal limite da Sekkoum che termina di poco alta.

IL TABELLINO

MARSALA: Giappone, Galfano, Sekkoum, Maraucci, Giuffrida, Candiano, Prezzabile (84' Ciancimino), Lo Nigro (79' Corsino), Giardina, Manfrè, Bonfiglio (71' Tripoli). A disp.: Compagno, Benivegna, Fragapane, Napolitano, Rallo, Patti. All. Giannusa.

MESSINA: Lourencon, Biondi, Barbera, Bossa, Zappalà, Sambinha (46' Ferrante), Arcidiacono, Amadio (56' Carini), Marzullo, Genevier, Catalano (88' Selvaggio). A disp.: Meo, Carini, Lundqvist, Janse, Ba, D'Ascoli, Traditi. All. Biagioni.

ARBITRO: Mauro Gangi di Enna (Spina-Cumbo)

MARCATORI: 5' Bonfiglio, 65' Arcidiacono

NOTE: Ammoniti: Biondi, Sambinha, Zappalà (ME), Bonfiglio, Maraucci, Giappone (MA)

Luca Di Noto
I contenuti vengono rilasciati sotto licenza Creative Commons CC-BY 4.0
 
 

Articoli correlati

GoalSicilia.it © 2019 di Marcello Masotto - via G. Savonarola, 60 – 90135 Palermo – P.I. : 06659860826
Testata giornalistica telematica sportiva iscrizione n.3520/2018 al registro stampa del tribunale di Palermo
Direttore responsabile Dario Li Vigni
vai siciliaL'ultim'ora del calcio sicilianoLe ultime 24 ore del calcio in siciliaLe serie minori del calcio in trinacria
Loading...