Eccellenza B
 
 
 

Giarre, Pidatella a GS.it: “Obiettivo recuperare punti persi. Società farà bene in futuro ma pensiamo al presente“


Le esclusive di Goalsicilia.it-Il neo tecnico gialloblu

Giarre, Pidatella a GS.it: “Obiettivo recuperare punti persi. Società farà bene in futuro ma pensiamo al presente“

"Ho trovato un campionato molto equilibrato". Orazio Pidatella, da un mesetto ormai il nuovo tecnico del Giarre, ai microfoni di Goalsicilia.it, traccia un primo bilancio della sua nuova avventura in gialloblu. 

Il vostro nuovo anno si è aperto con un 6-0 su un avversario però non proprio irresistibile...

"Sicuramente la loro classifica diceva che non era una partita impossibile...Però se valutiamo il loro mercato, sono una squadra di tutto rispetto. Ci può stare un risultato largo per quello che abbiamo fatto vedere nel secondo tempo".

La salvezza per voi non dovrebbe essere un problema...

"Ad oggi è ancora un problema perché siamo molto vicini alla zona pericolosa. Puntiamo sul fatto che abbiamo una buona società, un bel gruppo e vogliamo fare punti ogni domenica".

Quale può essere il vostro obiettivo?

"Quando si arriva in una situazione così, con una media punti di 1,03, l'obiettivo è recuperare i punti persi e cercare di vincere ogni domenica".

Su cosa hai lavorato in questo mesetto?

"Ho cercato di portare la voglia di fare sacrifici e di compatezza di gruppo. Molti giocatori erano richiesti da società importanti, la società è stata brava a tenere tutti, ha avuto argomenti giusti. Io ho solo lavorato ogni giorno col mio staff"

Non hai trovato una piazza particolarmente felice...

"In un ambiente che ha conosciuto la Serie C, come fai ad essere contento con questi risultati?".

Questi mesi serviranno a porre le base per un futuro più roseo?

"Sicuramente ma quando si arriva in corsa, si pensa a quello che si ha trovato e non al futuro...Io devo pensare a quello che devo fare oggi, al futuro ci pensano presidente e società. Certamente Giarre però si sta strutturando per fare bene nei prossimi anni ed è e sarà una società ambita da tanti giocatori e allenatori".

Domenica affrontate a domicilio la capolista Biancavilla...

"La partita più complicata in assoluto ma dobbiamo affrontarle tutte. Loro sono costruiti per vincere, sono ben allenati però di sicuro non ci arrendiamo in partenza".

Mister, facciamo un passo indietro. Hai qualche sassolino da toglierti su come si è chiusa la tua avventura a Paternò in estate?

"Nessun sassolino, non ne ho mai avuti. Ognuno va avanti per la propria strada. Io sono felice di essere dove sono. Sono un allenatore che è felice di andare al campo ogni giorno a lavorare, quando non sarà così, come successo a Paternò, mi dimetterò. Alle volte a lavoro, tante persone sono costrette a ingoiare bocconi amari pur di portare il pane a casa, il calcio invece non è obbligatorio".

Si autorizza l'uso dei contenuti ai fini di cronaca, a condizione di citare GoalSicilia.it come fonte, in base alla legge n. 633/1941 sul diritto d'autore
Vittorio Damiani

© RIPRODUZIONE RISERVATA
 
 
 
GoalSicilia.it © 2019 di Marcello Masotto - via G. Savonarola, 60 – 90135 Palermo – P.I. : 06659860826
Testata giornalistica telematica sportiva iscrizione n.3520/2018 al registro stampa del tribunale di Palermo
vai sicilia L'ultim'ora del calcio siciliano Le ultime 24 ore del calcio in sicilia Le serie minori del calcio in trinacria