Serie D
Acireale spento e distratto: Portici vince 2-0 con il minimo sforzo-Cronaca e tabellino

Acireale spento e distratto: Portici vince 2-0 con il minimo sforzo-Cronaca e tabellino


Decidono le reti di Improta su rigore e Di Prisco.

Un Acireale lontano parente di quello visto nelle ultime gare lascia il campo del Portici con una sconfitta ed una brutta prestazione. Poche le trame di gioco imbastite dai granata, tante invece le disattenzioni. A sbloccare il match è un rigore di Improta alla mezz’ora, non c’è la reazione dei siciliani e nella ripresa è Di Prisco a sfruttare una disattenzione difensiva insaccando il raddoppio. Qui di seguito cronaca e tabellino.

PRIMO TEMPO: Partita equilibrata nelle prime battute, ci prova soprattutto l’Acireale con due lanci in profondità per Manfrè e Manfrellotti, entrambi fermati per fuorigioco. All’8’ Manfrellotti si libera sui 25 metri e prova la botta, palla altissima. Tre minuti dopo occasionissima per i granata: Madonia sfonda a sinistra, rientra sul destro e pennella sulla testa di Manfrellotti, il centravanti però incorna male da ottima posizione e spedisce sul fondo. La risposta dei padroni di casa arriva al 13’: Onda prova a sfondare e appoggia a Marzano, conclusione dal limite e anche in questa occasione mira imprecisa. Al 29’ rigore per il Portici: Salimbè entra in area e viene atterrato, per l’arbitro è fallo e decreta il penalty. Dal dischetto Improta dal dischetto non sbaglia, è 1-0. Al 37’ prova a reagire la truppa di Romano: il solito Madonia serve Manfrè che prende la mira e calcia dai 25 metri, tiro forte ma centrale, blocca in due tempi Antico. Un minuto dopo campani vicini al raddoppio: Salimbè verticalizza per Felleca che pennella sulla testa di Improta, è bravissimo Biondi in tuffo a smanacciare. Al 39’ Madonia sugli sviluppi di un piazzata si defila e crossa, Campanaro tutto solo in area incorna clamorosamente a lato di un soffio. Finisce così la prima frazione, Portici-Acireale 1-0.

SECONDO TEMPO: Parte in equilibrio anche la ripresa con il Portici subito pericoloso con Felleca che prova una palombella a scavalcare Biondi, ma il portiere non si fa sorprendere e blocca agevolmente. Partita spezzettata sia da continui falli tattici che da tanti errori da parte di entrambe in fase di impostazione, latitano le occasioni. Al 65’ raddoppia il Portici: Felleca sfonda a destra e crossa basso, dormita della difesa granata e Di Prisco dal centro dell’area batte Biondi con freddezza, è 2-0. Non c’è la reazione granata e al 75’ il Portici sfiora il tris: sugli sviluppi di un piazzato Improta piazza la zampata, Biondi è battuto ma Campanaro sulla linea riesce a spazzare. Al 92’ ancora campani ad un passo dal terzo gol: Felleca libera Carrafiello al tiro, Biondi si distende e blocca il diagonale. Finisce così, Portici-Acireale 2-0.

IL TABELLINO:

PORTICI: Antico; Panico (72' Cardinale), Salimbè (90' Massa),  Nappo, Sall, Cretella, Felleca, Marzano, Improta (76' D’Angelo), Onda (61' Carrafiello), Di Prisco (87' Romano). A disp.: Di Bellomo, Atteo, Imbimbo, Coratella. All. Chianese.

ACIREALE: Biondi; Iannò, Talotta, Aprile (79' Lentini), Gambuzza, Campanaro, Leotta (71' Sorbello), Mazzone, Manfrellotti, Madonia, Manfrè (91' Grassi). A disp.: Pappalardo, Bella, Salemi, Di Pasquale,. All. Romano.

ARBITRO: Calvi di Bergamo (Iacovino-Martinelli).

MARCATORI: 30' rig. Improta, 65' Di Prisco

NOTE: ammoniti Mazzone, Nappo, Sall. Spettatori circa 500.

Dario Li Vigni
I contenuti vengono rilasciati sotto licenza Creative Commons CC-BY 4.0

Può interessarti anche...

GoalSicilia.it © 2019 di Marcello Masotto - via G. Savonarola, 60 – 90135 Palermo – P.I. : 06659860826
Testata giornalistica telematica sportiva iscrizione n.3520/2018 al registro stampa del tribunale di Palermo
Direttore responsabile Dario Li Vigni
Loading...