Palermo
 
 
 

Zamparini presenta nuova proprietà: “Grazie a tutti, vado a testa alta” “Qui per fare grande il Palermo”-Conferenza


In sala stampa l’ex patron rosa Zamparini, Mr Richardson, David Platt e l’advisor Belli.

Zamparini presenta nuova proprietà: “Grazie a tutti, vado a testa alta” “Qui per fare grande il Palermo”-Conferenza

Il 4 dicembre 2019 potrebbe essere ricordata come una data cruciale nella storia del Palermo. Questa mattina infatti l’ormai ex patron Maurizio Zamparini ha presentato alla città la nuova proprietà del club. Qui di seguito gli stralci principali della conferenza.

ZAMPARINI

PREMESSA: “Oggi per me non so se è un giorno triste o bello. Lascio la società a persone di livello con possibilità migliori delle mie. Da cinque anni voglio vendere, checché spesso se ne dica”.

TRUFFE: “Da cinque anni vengo avvicinate da persone che con la scusa di voler prendere il Palermo provavano a truffarmi e di conseguenza il club. Spesso è stato detto che erano invenzioni mie, tutto falso”.

GLI ARABI: “Ero in trattativa con due grossi imprenditori arabi qualche anno fa, ma entrambi erano stato circuiti da una terza figura che a loro ha fregato un milione ma non è riuscito a fregare me”.

CITTÀ E TIFOSI: “La città è meravigliosa e la tifoseria è fantastica. Nell’ultima partita c’erano 7.000 spettatori allo stadio, che non sono pochi, perché ricordo che anche all’esordio in Coppa Uefa con lo Schalke 04 c’erano 8.000 spettatori. Questa è la fotografia della città, non è colpa di Zamparini, ma la realtà”.

BILANCIO: “Sono un imprenditore onesto, capace e di grande qualità, se avessi vissuto in città probabilmente non saremmo mai andati in Serie B. Le uniche due persone a cui ho dato la società e hanno fatto bene sono Foschi e Sabatini, non è un caso se il primo è di nuovo qui con me. Il grande errore non è stato sbagliare allenatore, ma dirigenti sportivi ed è una colpa che mi prendo al 100%”.

LASCIO: “Vado via con grande stanchezza, in quest’ultimo anno e mezzo sono state dette tante falsità sul mio conto. Viviamo in un mondo di pochi valori e tanto computer, ma i pc non hanno il cuore. Oggi ero a Sferracavallo in una trattoria tipica, mi hanno abbracciato 50 persone che mi hanno commosso”.

NUOVA PROPRIETÀ: “Esorto tutti ad aiutarli, non ad indagarli. La verifica delle cose ci sta, l’indagine no. Hanno una credibilità, mi fido del mio advisor finanziario Maurizio Belli e bisogna crederci”.

ULTIME CONSIDERAZIONI: “Spero che nel futuro mi accettiate col cuore anche se non sono più proprietario o presidente del club. La proprietà mi ha chiesto una mano, non per il Palermo ma proprio per l’azienda, lo farò a titolo gratuito”.

PARLA CLIVE RICHARDSON (Rappr. fondo Global Futures Sports)

 

NOSTRO ARRIVO: “Negli ultimi sei mesi abbiamo cercato opportunità in tutto il mondo. Siamo stati noi a cercare il Palermo perché è una grande opportunità”.

OBIETTIVO: “Per adesso posso solo dire che speriamo che alla fine della stagione saremo in Serie A”.

NOME PROPRIETARIO: “Non c’è soltanto un singolo proprietario. Al momento non possiamo indicare i nomi della proprietà, verranno indicati in seguito. Sottolineo che non ci sarà un singolo proprietario. Figurerà una società che sarà proprietaria del club”.

RESTARE QUI: “Abbiamo diverse cose da fare in agenda, non sappiamo se rimarremo qua nei prossimi giorni”.

PARLA DAVID PLATT (Consulente sportivo)

MERCATO: “È un po’ presto per parlare di aspetti tecnici. La squadra finora non ha fatto male, non sappiamo di cosa ci sia bisogno. Siamo qui anche per parlare con Foschi, il mister e fare il punto della situazione. Sicuramente vogliamo tornare in Serie A”.

MIO RUOLO: “Conosco Richardson da 12 anni, mi ha chiesto di venire per dare una mano in fatti prettamente calcistici. Non si sa ancora cosa farò nel dettaglio. Per adesso sto solo dando una mano”.

 

IL CAMPO: “C’è un po’ di burocrazia da sistemare e ci vuole pazienza. Per adesso quello che conta è fare bene in campo, a partire da sabato a Padova. Vogliamo dare ai ragazzi serenità, perché la società va avanti come è andata fino ad adesso”.

RITORNO IN ITALIA: “A casa mia piove, venire qua è bellissimo (ride, ndr). Tornerò in Inghilterra anch’io, abbiamo ancora parecchie riunioni da fare. Sicuramente torneremo a breve, per vedere l’andazzo delle cose”.

 

PARLA MAURIZIO BELLI (Advisor)

VENDITA: “Confermo che il prezzo di vendita, come anticipato da Zamparini, corrisponde a 10 euro. Il giro d’affari sarà di una ventina di milioni che servono al club per far fronte ai propri sviluppi”.

NUOVA PROPRIETÀ: “Gli acquirenti hanno richiesto al momento di rimanere anonimi. Alcuni degli investitori sono quotati in borsa e hanno chiesto massimo riserbo per non influenzare i mercati finanziari”.

ORGANIGRAMMA: “Dopo tanti giorni di trattative oggi è il primo giorno di presa visione della realtà. Non possiamo dire qualcosa sul nuovo organigramma, sicuramente ci sarà voglia di continuità”.

Si autorizza l'uso dei contenuti ai fini di cronaca, a condizione di citare GoalSicilia.it come fonte, in base alla legge n. 633/1941 sul diritto d'autore
Dario Li Vigni

© RIPRODUZIONE RISERVATA
 
 
 

Articoli correlati

GoalSicilia.it © 2018 di Marcello Masotto - via G. Savonarola, 60 – 90135 Palermo – P.I. : 06659860826
Testata giornalistica telematica sportiva iscrizione n.3520/2018 al registro stampa del tribunale di Palermo
free circle glug palermo free circle glug sicilia sputnix linux palermo hacking palermo informatica palermo associazione linux lug palermo