Siracusa
 
 
 

Siracusa, Laneri a GS.it: “Faccio il punto sul mercato. Ci rafforzeremo ma niente rivoluzioni”


Le esclusive di Goalsicilia.it-Il direttore aretuseo.

Siracusa, Laneri a GS.it: “Faccio il punto sul mercato. Ci rafforzeremo ma niente rivoluzioni”

È uno degli uomini mercato più quotati del settore ed è già all’opera per rinforzare il Siracusa in vista della riapertura delle liste prevista a gennaio. Ci riferiamo ad Antonello Laneri, direttore aretuseo, con il quale abbiamo fatto il punto della situazione. Queste le sue parole a Goalsicilia.it.

Direttore, partiamo dal campo. Domenica sconfitta a Matera, cosa non ha funzionato?

“Non credo non abbia funzionato qualcosa, solo che dobbiamo migliorare alcuni aspetti. Uno di questi è la capacità di gestire determinate fasi della gara. Avevamo riacciuffato il pari, secondo me con merito, ma non siamo riusciti a gestirlo tanto che dopo due minuti siamo tornati in svantaggio”.

C’è la possibilità che visto che si parla già tanto di mercato qualcuno abbia la testa altrove?

“Sinceramente non credo. Sia perché mentre si gioca non si pensa a queste cose, ma anche perché gennaio è lontano. Bisogna ancora giocare sette partite prima della riapertura del mercato, non ci si può pensare adesso”.

Avete tesserato Franco con largo anticipo...

“Lo abbiamo fatto sia per soffiarlo a possibili concorrenti, ma anche perché sapevamo che comunque avremmo dovuto rinforzare quel ruolo”.

Che giocatore è?

“È un esterno mancino basso che può giocare sia da quarto di difesa che da quinto di centrocampo. All’occorrenza può essere adattato anche a fare il centrale”.

Cominciamo a fare un po’ di nomi che vi hanno accostato negli ultimi giorni. Parto dai portieri Baiocco e D’Alessandro...

“Oggi come oggi non possiamo prendere nessuno, a prescindere dai nomi. Sia perché i portieri già li abbiamo, ma anche perché la nostra lista Over è già piena. Ovviamente se si deve parlare di mercato ci accostano chi è già stato qui, ma non c’è nulla di vero. Ribadisco, per adesso siamo bloccati, a gennaio faremo qualcosa”.

Si parla di possibile rivoluzione, con tanti addii e altrettanti nuovi innesti...

“Nessuna rivoluzione. C’è un nuovo allenatore da un paio di settimane, ha delle esigenze, puntelleremo la squadra per soddisfare le sue richieste. Questo non significa assolutamente smantellare, ma operare sul mercato miratamente e con oculatezza”.

Nello specifico, non ti chiedo i nomi...

“Ti interrompo. Sarebbe inutile parlare di nomi adesso, oggi non ha senso. A noi può piacere Cristiano Ronaldo, ma bisogna vedere se la Juventus lo cede. A luglio fare mercato è più semplice, la sessione invernale viaggia sul filo del rasoio. Devi cercare il profilo che ti serve e capire se la società d’appartenenza è interessata a cederlo”.

Chiaro niente nomi, ma come profili sai già dove mirare?

“Sicuramente proveremo a prendere un paio d’esterni d’attacco che attualmente non abbiamo, gente di gamba. Puntelleremo dunque il reparto offensivo e anche in mediana faremo qualcosa”.

Russini che si è già messo in mostra che giocatore è?

“È un calciatore giovane e molto duttile. Può giocare sia in mezzo al campo che davanti sull’esterno. Per quello dico che servono due giocatori di fascia, se non c’era lui ne servivano di più”.

Si è parlato anche di Scardina...

“Sempre nell’ottica di giocatori che sono già stati qua. Un ottimo attaccante ma come fai a prenderlo? Ha un biennale con la Pro Vercelli, sta giocando e segna anche”.

Sono trapelati i nomi di tanti possibili addii...

“Credimi, non mi va di commentare certe notizie che servono solo a sciupare inchiostro. Posso solo dirti che ovviamente qualcuno andrà via, ma stiamo valutando. Ti faccio un esempio. Se il calciatore X che tutti danno per partente, nelle partite che rimangono fa ottime prestazioni convincendo il mister, perché dovremmo mandarlo via? Stiamo osservando e valutando, è prematuro fare nomi”.

Poco fa accennavamo di Franco, c’è la possibilità che sia inserito in lista a breve?

“Come sapete abbiamo la lista Over al completo, ma c’è la possibilità che sarà inserito al posto di qualcuno”.

Va via Orlando...

“Sì, probabilmente”.

Torniamo al calcio giocato. Domenica derby con la Leonzio...

“Partita brutta, forse la peggiore che potesse capitare in questo momento. Loro hanno un’ottima squadra e sono guidati da un ottimo allenatore. Poi sono reduci da risultati negativi come noi quindi avranno anche loro fame di punti. Infine è un derby sentito, quindi penso sarà tosta per entrambe le squadre”.

Per concludere...

“L’ho già detto e ci tengo a ribadirlo. In questo momento dobbiamo solo pensare alle gare che ci separano dal mercato cercando di fare più punti possibili, dopodiché la squadra verrà puntellata ma senza rivoluzioni”.

Si autorizza l'uso dei contenuti ai fini di cronaca, a condizione di citare GoalSicilia.it come fonte, in base alla legge n. 633/1941 sul diritto d'autore
Dario Li Vigni

© RIPRODUZIONE RISERVATA
 
 
 
GoalSicilia.it © 2019 di Marcello Masotto - via G. Savonarola, 60 – 90135 Palermo – P.I. : 06659860826
Testata giornalistica telematica sportiva iscrizione n.3520/2018 al registro stampa del tribunale di Palermo
vai siciliaL'ultim'ora del calcio sicilianoLe ultime 24 ore del calcio in siciliaLe serie minori del calcio in trinacria