Serie D
Il Messina torna a vincere: Gela steso con un secco 3-0-Cronaca e tabellino

Il Messina torna a vincere: Gela steso con un secco 3-0-Cronaca e tabellino


I peloritani si impongono con una doppietta (su rigore) di Genevier e gol di Cocimano.

Dopo oltre un mese e mezzo, il Messina torna a vincere in campionato: la squadra di mister Biagioni si impone con un secco 3-0 sul Gela di Zeman e si porta così a quota 8 punti in classifica, restando però sempre nei bassifondi. Di seguito la cronaca del match e il tabellino:

PRIMO TEMPO: Prima frazione di gioco in cui succede tutto e il contrario di tutto: giallorossi pericolosi in avvio con Rabbeni e Petrilli, i peloritani dimostrano sin da subito di voler fare la partita. Gli ospiti comunque non stanno a guardare, ma rischiano grosso al quarto d’ora, quando Arcidiacono serve Traditi che calcia e trova la respinta di Castaldo. Al 23’, l’episodio che sblocca il match: punizione calciata da Genevier, deviazione della barriera con un braccio e l’arbitro concede il rigore: sul dischetto va lo stesso regista che non sbaglia. Messina vicino al bis con un servizio di Arcidiacono per Traditi, ma il Gela ha la chance per il pari alla mezz’ora, quando l’arbitro punisce un fallo di Petrilli concedendo un rigore ai biancazzurri: Ragosta, dagli undici metri, si fa neutralizzare il tentativo da Ragone. Ospiti ancora pericolosi con una proiezione offensiva di Polito e con un destro a giro di Schisciano, ma al 44’ altro episodio che punisce la squadra di Zeman, con Ragosta, già ammonito, che colpisce fallosamente Dascoli in area. L’arbitro non ha dubbi, rigore per il Messina e secondo giallo per il calciatore biancazzurro, con Genevier che si riporta sul dischetto, spiazzando nuovamente Castaldo. Poco prima dell’intervallo, occasione per gli ospiti con una punizione di Burato deviata in corner, ma si va al riposo sul 2-0.

SECONDO TEMPO: In avvio di ripresa, Biagioni inserisce Cocimano per Arcidiacono, mentre Zeman toglie Dieme e Sicignano per mettere Sowe e Mileto. Proprio Sowe prova subito a riaprirla, ma da buona posizione calcia incredibilmente a lato. Traditi ci prova per i peloritani, ma la sua conclusione finisce alta sopra la traversa. Il Messina mantiene il controllo delle operazioni, al 60’ Genevier lancia Cocimano il cui tiro strozzato non impensierisce Castaldo. Dall’altra parte, Mannoni lancia Alma, ma anche il suo destro è alto. Ospiti pericolosi con Mannoni e Burato, poi ci prova anche Alma al 71’, ma il suo sinistro termina appena fuori dall’incrocio. I biancazzurri provano ad accorciare le distanze, ma il Messina si chiude bene e gestisce il doppio vantaggio, trovando il tris al 78’: Gambino parte in contropiede e serve Cocimano, che stoppa in area e mette in rete da pochi passi. Poco dopo, Ragone salva i suoi su Alma, lanciato a rete e in pieno recupero, il portiere giallorosso si oppone anche a Burato. Allo “Scoglio” è 3-0 il finale.

IL TABELLINO

MESSINA: Ragone, Dascoli, Barbera, Traditi, Porcaro, Russo, Arcidiacono (46' Cocimano-91' Mancuso), Biondi (82' Bossa), Rabbeni (60' Gambino), Genevier, Petrilli (71' Carini). A disp.: Compagno, Guehi, Sarcone, Biancola. All. Biagioni.

GELA: Castaldo, Polito (83' Mengoli), Caruso, Burato, Sicignano (46' Mileto), Brugaletta, Alma, Mannoni (78' Montalbano), Dieme (46' Sowe), Schisciano (83' La Vardera), Ragosta. A disp.: Rao, Misale, Mengoli, Mauro, Cuzzilla. All. Breve.

ARBITRO: Murras di Sassari (De Vellis-Angileri).

MARCATORI: 25' rig., 45' rig. Genevier, 79' Cocimano

NOTE: Al 30' Ragosta (G) si fa parare un rigore da Ragone (M). Espulsi: al 44' Ragosta (G) per doppia ammonizione. Ammoniti: Ragosta (G), Petrilli (M).

Luca Di Noto
I contenuti vengono rilasciati sotto licenza Creative Commons CC-BY 4.0
GoalSicilia.it © 2019 di Marcello Masotto - via G. Savonarola, 60 – 90135 Palermo – P.I. : 06659860826
Testata giornalistica telematica sportiva iscrizione n.3520/2018 al registro stampa del tribunale di Palermo
Direttore responsabile Dario Li Vigni
Loading...