Eccellenza A
 
 
 

Ecc. A: Canicattì e S. Agata tengono passo di Licata e Mazara, ok anche Dattilo e Geraci-Resoconti 6^ giornata


Castellammare di misura sulla Parmonval, ieri tre anticipi.

Ecc. A: Canicattì e S. Agata tengono passo di Licata e Mazara, ok anche Dattilo e Geraci-Resoconti 6^ giornata

Cala il sipario anche sulla 6^ giornata del campionato di Eccellenza girone A. Sono appena 11 le reti segnate, che hanno fruttato quattro vittorie casalinghe e altrettante corsare, nessun pareggio. Qui di seguito i resoconti gara per gara.

CASTELLAMMARE-PARMONVAL 1-0

Vittoria importante per il Castellammare contro una Parmonval sprecona. A decidere il match un penalty insaccato da Di Bartolo prima dell’intervallo, mentre nella ripresa per i mondelliani Tonino Cardinale ha sbagliato il rigore che sarebbe valso l’1-1. Sale a 9 punti il Castellammare, resta a 5 la Parmonval.

CANICATTÌ-ALCAMO 2-0

Prosegue la marcia del Canicattì che grazie ad una rete per tempo regola un Alcamo tutt’altro che domo. A sbloccare la sfida è “l’incaschettato” Vito Lupo sfruttando al meglio un passaggio di Iraci poco dopo la mezz’ora. Prima dell’intervallo lo stesso Iraci colpisce un palo e a metà ripresa Angelo Caronia mette il sigillo sul 2-0 finale. Sale a 15 il Canicattì in vetta ma in compagnia, resta a 7 l’Alcamo.

GERACI-MUSSOMELI 3-0

Ritorna a gioire il Geraci dopo qualche settimana così così e lo fa a spese di un Mussomeli comunque combattivo per almeno un tempo. A sbloccare il match è Serio poco prima dell’intervallo e lo stesso talentuoso fantasista trova il raddoppio a metà ripresa. Nel finale, con gli ospiti tutti sbilanciati in avanti, Azzara sfrutta al meglio un rilancio di Dolenti trovando il tris per i suoi. Sale a 10 il Geraci, resta a 7 il Mussomeli.

MARSALA1912-SANT’AGATA 0-1

Con le unghie e con i denti il Sant’Agata strappa un risultato prezioso e pesante sul campo del nuovo Marsala1912 targato Giovanni Iacono. A decidere il match è un rete ad inizio riprese firmata Peppe Costa, sicuramente tra i migliori in campo nonostante le non perfette condizioni fisiche. Sant’Agata secondo a 14 punti a -1 dalle tre in vetta, Marsala1912 fermo a 5 punti.

FAVARA-DATTILO 0-1

Successo pesante ed importante per il Dattilo che espugna il sempre ostico campo del Favara con una prestazione da grande squadra. A decidere il match per i gialloverdi, ad una decina di minuti dalla fine della gara, è una zampata di Guaiana pescato da Iannazzo. Sale a 14 il Dattilo a braccetto con il Sant’Agata, resta a 6 il Favara.

GLI ANTICIPI

CACCAMO-LICATA 0-1

Vittoria strappata con le unghia e con i denti dal Licata che espugna il campo del Caccamo. Pronti-via e subito ospiti in vantaggio con Cannavò, bravo a sfruttare al meglio una sponda di Testa dopo circa un minuto di gioco. Partita equilibrata, condizionata da un campo in tutt’altro che perfette condizioni. Alla mezz’ora ci provano i padroni di casa con Murò che si libera del diretto marcatore e calcia sul secondo palo, Di Paola è superato ma Cassaro posizionato benissimo respinge quasi sulla linea. Prima dell’intervallo la truppa di Campanella ci prova con Testa, su assist di Chiavaro, ma la sua girata è debole. Nella ripresa subito Licata vicino al raddoppio: corner tagliato di Pira, incornata prepotente di Maltese e palla alta di un soffio. Il Caccamo risponde con Liberto che sfrutta un errore in disimpegno degli avversari e calcia tentando di prende in controtempo il portiere ma spedisce a lato. Al 64’ Licata vicino al gol: Sangiorgio alza la testa e verticalizza per il neoentrato Corso che prova il tiro liftato, Riina devia in angolo. Al 69’ Cannavò viene atterrato in area e per l’arbitro è rigore. Il centravanti è fuori dal campo per farsi curare, della battuta si incarica Testa che però si fa ipnotizzare da Riina che respinge. Nel finale ci prova Cannavò ma calcia centrale, poi ultima occasioni per i padroni di casa con una botta di Cutaia che Di Paola respinge a pugni chiusi. Licata che sale a 15 punti, resta a 3 il Caccamo.

PARTINICAUDACE-CASTELBUONO 1-0

Non si ferma la crisi del Castelbuono che perde anche nello scontro direttissimo con il Partinicaudace. Padroni di casa che ottengono il primo successo stagionale. Vittoria decisa nel finale grazie ad una rete di Guttuso che vale tre punti pesanti. Partinicaudace che sale quindi a 4 punti, resta a 1 punto in fondo alla classifica il Castelbuono.

CUS PALERMO-MAZARA 0-1

Vittoria che poteva essere più rotonda per un Mazara sfortunato ma anche poco cinico contro un Cus Palermo volitivo ma oggettivamente più modesto. Al quarto d’ora Messina sfrutta bene un assist di Concialdi ma la sua incornata colpisce il palo. I canarini pressano a testa bassa e sfiorano il raddoppio prima con Settecase che impegna Veraci alla respinta di pugno, poi ancora con lo stesso Settecase ed infine con Concialdi che costringe l’estremo difensore agli straordinari. Alla mezz’ora altro legno per gli ospiti: botta di Lamia sul palo, sullo sviluppo dell’azione Caronia prova il tap-in ma Veraci ancora una volta dice no. Al 37’ il vantaggio: Messina salta due avversari e imbuca per Concialdi che con un tocco morbido supera Veraci in uscita. Sul finale del tempo il primo squillo Cussino con Gaglio che impegna Ceesay. Nella ripresa ritmi più blandi ma la truppa di Tarantino sfiora altre due volte il raddoppio prima con una rasoiata di Concialdi a lato di un soffio, poi con Bilello che dai 20 metri calcia morbido ma fuori. Nel finale terzo legno per il Mazara con Rizzo ed in pieno recupero brivido per un’acrobazia di Riccobono parata da Ceesay. Mazara che sale a 15 come il Licata, resta a 3 il Cus Palermo.

Si autorizza l'uso dei contenuti ai fini di cronaca, a condizione di citare GoalSicilia.it come fonte, in base alla legge n. 633/1941 sul diritto d'autore
Dario Li Vigni

© RIPRODUZIONE RISERVATA
 
 
 
GoalSicilia.it © 2019 di Marcello Masotto - via G. Savonarola, 60 – 90135 Palermo – P.I. : 06659860826
Testata giornalistica telematica sportiva iscrizione n.3520/2018 al registro stampa del tribunale di Palermo
Direttore responsabile Dario Li Vigni
vai siciliaL'ultim'ora del calcio sicilianoLe ultime 24 ore del calcio in siciliaLe serie minori del calcio in trinacria