Eccellenza B
 
 
 

Eccellenza/B: risorge il Palazzolo, Paternò corsaro. Camaro espugna Terme Vigliatore, pari tra Rosolini e Scordia


I resoconti delle gare. Pari a reti bianche tra Biancavilla e Milazzo, successi esterni per Jonica e Santa Croce.

Eccellenza/B: risorge il Palazzolo, Paternò corsaro. Camaro espugna Terme Vigliatore, pari tra Rosolini e Scordia

Si sono giocate tra ieri e oggi le gare valevoli per la 5^ giornata del girone B di Eccellenza. Questi i resoconti:

IERI
CATANIA SAN PIO X-SANTA CROCE 1-2

Secondo successo consecutivo per la squadra iblea che si impone a Mascalucia sui biancorossi, sempre più fanalini di coda del campionato. La formazione di mister Lucenti si porta in vantaggio dopo appena sette minuti con Ascia che di testa mette in rete su cross di Leone. I locali provano a reagire e trovano il gol del pari in avvio di ripresa con Ranno, bravo ad anticipare Vindigni che sbaglia l’uscita. All’82’, però, ecco il gol del definitivo 1-2 ospite con Leone che, su servizio di Ascia, si invola verso la porta e insacca.

OGGI
BIANCAVILLA-MILAZZO 0-0

Delude un po’ le attese la sfida del “Raiti” tra gialloblu e rossoblu. Si trattava di uno dei big match di giornata e si è concluso senza reti, con poche occasioni da una parte e dall’altra e i due portieri poco impegnati. Le migliori occasioni nel primo tempo: ospiti pericolosi con Russo e risposta dei padroni di casa con Lucarelli. Nella ripresa, la protagonista assoluta diventa la pioggia torrenziale.

MARINA DI RAGUSA-PATERNO’ 1-2

Vittoria in rimonta per la squadra rossazzurra che sale a quota 10 punti raggiungendo in testa il Terme Vigliatore. Il Marina di Ragusa si porta in vantaggio dopo soli 7 minuti con Nicola Arena, ma poco più di dieci minuti più tardi gli ospiti raggiungono il pari con un colpo di testa di Bamba sugli sviluppi di un calcio di punizione. Al 25’, gli etnei completano la rimonta con un gran tiro di Cordaro su cui non può nulla Di Martino. Nella ripresa i rossoblu cercano il pari, ma il risultato non cambia più.

PALAZZOLO-GIARRE 2-0

Si decide nel finale la sfida dello “Scrofani Salustro” tra gialloverdi e gialloblu, con la squadra di mister Favara che riscatta il k.o. contro il Camaro e impone agli etnei la prima sconfitta. Succede poco nel primo tempo, che si chiude a reti inviolate. Nella ripresa bisogna attendere l’85’ affinché cambi il risultato con il servizio di Camara che trova pronto Cortese, il quale di testa non sbaglia. Sei minuti più tardi, ecco il gol del definitivo 2-0 con la rete di Pettinato direttamente su calcio di punizione. La squadra siracusana sale al quarto posto con otto punti, due in più di quella allenata da mister Coppa.

REAL ACI-JONICA 0-3

Primo successo esterno per la squadra di mister Moschella che si impone con un netto tris sul malcapitato Real Aci, costringendo i granata a restare in fondo alla classifica con un solo punto. I giallorossi fanno bottino pieno grazie al bel gol di Ferraro, a un rigore trasformato da Monaco e con il pallonetto riuscito di Marchiafava. I messinesi salgono così a quota sei punti.

ROSOLINI-SCORDIA 2-2

Succede di tutto al “Consales” nella sfida tra granata e rossazzurri che non vede né vincitori né vinti. Padroni di casa in vantaggio al 36’ sugli sviluppi di una palla innocua in area, Pandolfo e Guida non si capiscono e così Brancato deposita in rete. Tre minuti dopo, Tornatore di testa batte Fornoni, su servizio di Provenzano, per il gol del pari. Prima dell’intervallo, espulsi Brancato e Sangare (reciproche scorrettezze), ma gli ospiti restano addirittura in nove per il rosso rifilato a Ghartey. Nella ripresa, la squadra di Tornatore torna in vantaggio con Carbonaro che, al 71’, batte ancora Pandolfo grazie anche a una leggera deviazione di Tornatore. Il gol del definitivo 2-2 è una vera e propria perla, con Provenzano bravo a coordinarsi e a battere Fornoni con una rovesciata spettacolare.

TERME VIGLIATORE-CAMARO 2-3

Girandola di gol al Comunale “Italia ‘90” tra giallorossoverdi e neroverdi. Prima sconfitta in campionato per la capolista, raggiunta adesso in vetta dal Paternò, mentre la squadra di Lucà sale a quota 8 punti. Camaro in vantaggio al primo affondo: combinazione tra Spoto e Costa e quest’ultimo insacca a porta vuota. Il pareggio dei padroni di casa arriva poco prima dell’intervallo grazie a Bucolo che trova il palo, ma la sfera sbatte sulla schiena di Mannino ed entra in rete. In avvio di ripresa, nuovo vantaggio ospite con il solito Assenzio che, su lancio di Petrullo, batte Foti. Il Terme prova a reagire, ma i neroverdi trovano il tris al 71’ con Petrullo, bravo a realizzare con il destro. Quattro minuti dopo, i giallorossoverdi accorciano con un colpo di testa di Salvatore Leo sugli sviluppi di un corner.

Si autorizza l'uso dei contenuti ai fini di cronaca, a condizione di citare GoalSicilia.it come fonte, in base alla legge n. 633/1941 sul diritto d'autore
Luca Di Noto

© RIPRODUZIONE RISERVATA
 
 
 

Articoli correlati

GoalSicilia.it © 2018 di Marcello Masotto - via G. Savonarola, 60 – 90135 Palermo – P.I. : 06659860826
Testata giornalistica telematica sportiva iscrizione n.3520/2018 al registro stampa del tribunale di Palermo
free circle glug palermo free circle glug sicilia sputnix linux palermo hacking palermo informatica palermo associazione linux lug palermo