Serie C C
 
 
 

Catania sbatte sul muro della Sicula Leonzio: il derby finisce a reti bianche-Cronaca e tabellino


Poche emozioni, gara comunque condizionata da un terreno di gioco non in perfette condizioni.

Catania sbatte sul muro della Sicula Leonzio: il derby finisce a reti bianche-Cronaca e tabellino

Non di certo una partita indimenticabile quella che ha visto protagoniste al ritrovato “Nobile” di Lentini Sicula Leonzio e Catania. Pochissime emozioni, gioco continuamente spezzettato e tanti errori da una parte e dall’altra. A sorridere sono soprattutto i bianconeri che mettono in saccoccia un punto importante contro una corazzata. Tutt’altro che sorridenti gli etnei che non solo non approfittano del pari del Lecce per accorciare il distacco, ma vengono agganciati in seconda posizione dal Trapani che nel pomeriggio aveva battuto il Catanzaro.

PRIMO TEMPO: Al 4’ il primo squillo del match: Arcidiacono sfonda sulla fascia e crossa tagliato, Pisseri in uscita alta anticipa Lescano. Al quarto d’ora un’occasione per parte: prima filtrante di Lodi per Mazzarani, Narciso chiude tutto; poi rinvio sbilenco dei difensori rossazzurri, Arcidiacono prova il tiro della domenica a giro, palla fuori non di molto. Regna il totale equilibrio, partita molto maschia ma poche emozioni. Al 25’ punizione dalla trequarti di Lodi in area, Barisic prende il tempo a tutti ma incorna sull’esterno della rete. Al 41’ ancora etnei insidiosi: corner tagliato di Lodi, Blondett è pronto ad incornare ma Narciso riesce a smanacciare anticipandolo. Finisce così un primo tempo tutt’altro che spettacolare, Sicula Leonzio-Catania 0-0.

SECONDO TEMPO: Partita che riparte con lo stesso leitmotiv della prima frazione: tanti passaggi sbagliati, a causa del campo tutt’altro che perfetto, zero emozioni. Al 55’ lancio di Lodi, Narciso anticipa Barisic in uscita. Sul ribaltamento di fronte Lescano appoggia ad Esposito che calcia dai 30 metri, palla abbondantemente fuori. Al 67’ Catania pericoloso: solita punizione tagliata di Lodi, Blondett salta più in alto di tutti ma incorna sopra la traversa. Al 69’ ancora Catania: sugli sviluppi di un piazzato Bogdan incorna e supera Narciso ma sfiora il palo. Un minuto dopo ancora rossazzurri: questa volta ad incornare è Aya, Narciso in extremis ci mette una pezza, proteste di Lodi e compagni che sostengono la sfera abbia varcato la linea. All’81’ sempre punizione di Lodi, Curiale si libera dalla marcatura ma sottomisura non riesce ad impattare. All’88’ ancora pennellata di Lodi e incornata di Ripa, Narciso in tuffo riesce a respingere. Finisce così, Sicula Leonzio-Catania 0-0.

IL TABELLINO:

LEONZIO (4-3-3): Narciso; De Rossi, Aquilanti, Camilleri, Squillace; D’Angelo, Esposito, Davì; Bollino (74' Gammone), Lescano (67' Foggia), Arcidiacono (74' Russo). A disp.: Ciotti, Pollace, Giuliano, Granata, Monteleone, Cozza, Petermann, De Felice. All. Diana.

CATANIA (4-1-4-1): Pisseri; Aya, Blondett, Bogdan, Marchese; Biagianti (70' Bucolo); Barisic (81' Brodic), Lodi, Mazzarani (70' Rizzo), Manneh (63' Di Grazia); Curiale (81' Ripa). A disp.: Martinez, Tedeschi, Semenzato, Porcino, Esposito, Fornito, Russotto. All. Lucarelli.

ARBITRO: Volpi di Arezzo (Magri-Zanardi)

MARCATORI:

NOTE: ammoniti Bollino, Mazzarani, Camilleri, Bogdan, Narciso. Espulso Lodi al 94'. Spettatori circa 3.500 (1.200 da Catania)

Si autorizza l'uso dei contenuti ai fini di cronaca, a condizione di citare GoalSicilia.it come fonte, in base alla legge n. 633/1941 sul diritto d'autore
Dario Li Vigni

© RIPRODUZIONE RISERVATA
 
 
 
GoalSicilia.it © 2018 di Marcello Masotto - via G. Savonarola, 60 – 90135 Palermo – P.I. : 06659860826
Testata giornalistica telematica sportiva iscrizione n.3520/2018 al registro stampa del tribunale di Palermo
free circle glug palermo free circle glug sicilia sputnix linux palermo hacking palermo informatica palermo associazione linux lug palermo