Trapani
 
 
 

Trapani, terza vittoria di fila e voglia di fare percorso importante. Basta crederci!


Con il successo sul Racing Fondi, i granata continuano l'inseguimento a Lecce e Catania. L'editoriale di Salvatore Puccio.

Trapani, terza vittoria di fila e voglia di fare percorso importante. Basta crederci!

Chiamato a dare continuità all'importante successo esterno di Reggio Calabria, il Trapani ci ha messo un tempo per avere ragione di un Racing Fondi, sceso al "Provinciale", ben disposto con un 3-5-2, ad occupare tutte le zone del campo, in cui i granata hanno fatto fatica a trovare il bandolo della matassa. Un Trapani che nei primi 45' non riesce a imprimere ritmo e velocità alla sua manovra con un Corapi non in giornata e che, forse, ha bisogno di più tempo per prendere in mano la squadra, prova ne sia che a partire dal secondo tempo Calori sostituisce il suo regista.

Il mister granata fedele al suo 3-5-2 iniziale, visto come erano andate le cose nella prima parte della gara, mischia le carte nella ripresa: fuori Corapi, appunto e dentro Steffè con Palumbo che andava in cabina di regia. Fuori uno spento Campagnacci per Minelli con Marras che avanzava sulla linea dei due attacanti in un 4-3-3, che ha fatto subito saltare il banco all'undici di Sanderra, perchè già al 4' i padroni di casa passano con il suo difensore goleador: Silvestri, che sigla il suo quinto gol in questo campionato. Rotto l'incantesimo la squadra di Calori diventa come un fiume in piena. Infatti un Marras che si scambiava le fasce con Minelli, con libertà di agire su tutta la trequarti, manda in barca gli ospiti con due assist vincenti, a distanza di due minuti l'uno dall'altro, prima per Scarsella e poi per Evacuo, finalizzati da entrambi i giocatori in rete.

Corre il 13' della ripresa e la partita, praticamente finisce qui, perché a nulla è valso da parte degli ospiti l'ingresso di una terza punta e poco conta il gol (forse autogol, per una leggera deviazione di Scarsella) della bandiera siglato dagli ospiti all'86'. Dal canto suo il Trapani dopo la terza marcatura, con lo scorrere dei minuti diventa sempre più padrone del campo, gestendo con personalità e con il piglio della grande squadra la contesa. Nell'occasione, Alessandro Calori ha dato minuti a Murano assente da un pò di giornate per la pubalgia che ha rilevato Evacuo e c'è stato il ritorno in campo dopo il lungo infortunio subito ai legamenti di Aloi.

Terzo successo consecutivo dei granata che continuano la loro rincorsa al Catania ed al Lecce entrambi vittoriosi rispettivamente sul Siracusa e sull'Akragas. Un Trapani che pian piano, assemblando i nuovi arrivati al resto dei compagni, sta trovando la giusta quadratura, sta assumendo la fisionomia di una squadra che vuole fare un percorso importante, per raggiungere un risultato importante. Basta farlo di domenica in domenica, mettendo tassello su tassello fino ad arrivare a quel 6 maggio, quando si tireranno le somme per decretare chi sarà andato in B direttamente e chi lo dovrà fare con la finestra dei play off. Basta esserci! Basta crederci!

Salvatore Puccio

Si autorizza l'uso dei contenuti ai fini di cronaca, a condizione di citare GoalSicilia.it come fonte, in base alla legge n. 633/1941 sul diritto d'autore
Redazione Goalsicilia

© RIPRODUZIONE RISERVATA
 
 
 
GoalSicilia.it © 2018 di Marcello Masotto - via G. Savonarola, 60 – 90135 Palermo – P.I. : 06659860826
Testata giornalistica telematica sportiva iscrizione n.3520/2018 al registro stampa del tribunale di Palermo
free circle glug palermo free circle glug sicilia sputnix linux palermo hacking palermo informatica palermo associazione linux lug palermo