Sicula Leonzio
 
 
 

Sicula Leonzio brutta e sterile: Juve Stabia fa festa e cala il tris-Cronaca e tabellino


Le Vespe stendono i bianconeri con una tripletta di Canotto.

Sicula Leonzio brutta e sterile: Juve Stabia fa festa e cala il tris-Cronaca e tabellino

Una Sicula Leonzio troppo brutta per essere vera quella vista questo pomeriggio al “Menti” di Castellammare di Stabia. A gioire è la Juve Stabia che vince 3-0 senza faticare più di tanto. Dopo un avvio in totale equilibrio è Canotto a portare i suoi in vantaggio sfruttando una dormite difensiva dei siciliani e bucando Narciso sul primo palo. Nella ripresa Diana lancia in campo anche Foggia schierando un 4-2-4 ed i padroni di casa raddoppiano subito ancora con Canotto. Siciliani in bambola e le Vespe fanno anche tris, ancora con Canotto, che sfrutta un’uscita a vuoto fuori area di Narciso e accompagna la sfera in rete.

PRIMO TEMPO: Prime battute in totale equilibrio, emozioni assenti. Al 10’ il primo mezzo squillo della gara: Viola allarga a destra per Canotto, entrato due minuti prima al posto di Melara, che arriva sul fondo e crossa basso, Narciso in presa bassa anticipa Paponi. Partita totalmente soporifera, tanti fraseggi a metà campo e poca incisività davanti. Al 26’ il primo squillo della Sicula Leonzio: punizione dai 25 metri di Arcidiacono, palla smorzata dalla barriera che viene bloccata agevolmente da Bacci. Alla mezz’ora anche bianconeri su calcio piazzato: questa volta a provarci è Bollino con le tre dita da oltre 30 metri, palla in curva. Al 32’ la prima vera occasione del match è di marca stabiese: Mastalli imbuca per Canotto che allarga su Paponi, il centravanti dal vertice dell’area calcia forte sul primo palo, Narciso è attento e respinge. Al 45’ un po’ a sorpresa Juve Stabia in vantaggio: Vicente alza la testa e premia l’inserimento di Canotto, Squillace è in ritardo ed il numero 18 calcia forte sul primo palo gonfiando la rete, Narciso poteva fare di più. Finisce così la prima frazione, Juve Stabia-Sicula Leonzio 1-0.

SECONDO TEMPO: Al 49’ il primo brivido della ripresa: Mastalli per Paponi che calcia dal limite, blocca in due tempo Narciso. Al 53’ il raddoppio delle Vespe: Vicente verticalizza per Mastalli che in allungo anticipa Aquilanti allargando su Canotto, diagonale vincente dell’ex Trapani e doppietta per lui, è 2-0. Al 57’ ancora campani pericolosi con Vicente, tiro dal limite respinto da Narciso con i pugni. Al 58’ occasionissima divorata dalla Leonzio: Squillace crossa col destro sul secondo palo, Bollino con uno scatto anticipa Crialese ma da tre metri calcia incredibilmente alto. Al 69’ Juve Stabia sfortunata: punizione da posizione defilata di Viola, Foggia nel tentativo di spazzare svirgola di testa e la palla colpisce la traversa. Al 73’ la Juve Stabia fa tris: lancio in profondità per il solito Canotto, Narciso esce di piede fuori area ma a vuoto e così l’esterno accompagna agevolmente la palla fino a farle varcare la linea, è 3-0. Al 77’ altra occasionissima divorata dalla Leonzio: Bollino crossa da destra a rientrare, Lescano salta tutto solo e da dentro l’area piccola incorna alto. Un minuto dopo Leonzio sfortunata: sponda di Lescano per Foggia che si gira in un fazzoletto e calcia a giro, palla che colpisce in pieno il palo. Al 90’ botta di D’Auria da lunga distanza, Narciso respinge in corner. Finisce così al “Menti”, Juve Stabia-Sicula Leonzio 3-0.

IL TABELLINO:

JUVE STABIA (4-2-3-1): Bacci; Nava, Marzorati (25' Allievi), Bachini, Crialese; Viola (80' D’Auria), Vicente; Strefezza (80' Matute), Mastalli, Melara (8' Canotto); Paponi (80' Sorrentino). A disp.: Zanotti, Esposito, Dentice, Franchini, Redolfi, Calò, Berardi, Severini, Simeri. All. Caserta-Ferrara.

LEONZIO (4-3-3): Narciso; Pollace, Camilleri, Aquilanti, Squillace; Davì (73' Petermann), Esposito (61' Lescano), Marano (56' D’Angelo); Bollino, Foggia, Arcidiacono (73' Gammone). A disp.: Ciotti, Gianola, Giuliano, Monteleone, Cozza, Sibilli, Russo, De Felice. All. Diana.

ARBITRO: Dionisi de L'Aquila (Macaddino-Baldelli).

MARCATORI: 45', 53', 73' Canotto

NOTE: ammoniti Canotto, Bollino, Marano, Foggia

Si autorizza l'uso dei contenuti ai fini di cronaca, a condizione di citare GoalSicilia.it come fonte, in base alla legge n. 633/1941 sul diritto d'autore
Dario Li Vigni

© RIPRODUZIONE RISERVATA
 
 
 
GoalSicilia.it © 2018 di Marcello Masotto - via G. Savonarola, 60 – 90135 Palermo – P.I. : 06659860826
Testata giornalistica telematica sportiva iscrizione n.3520/2018 al registro stampa del tribunale di Palermo
free circle glug palermo free circle glug sicilia sputnix linux palermo hacking palermo informatica palermo associazione linux lug palermo