Catania
 
 
 

Lecce e Catania non si fanno male, 1-1 al ‘Via del Mare’-Cronaca e tabellino


Di Piazza risponde al vantaggio etneo di Lodi.

Lecce e Catania non si fanno male, 1-1 al ‘Via del Mare’-Cronaca e tabellino

Quella che si è vista al “Via del Mare” con protagoniste Lecce e Catania è stata sicuramente una gara di categoria superiore. Non tanto per le emozioni, ma per la cornice di pubblico (oltre 20.000 sugli spalti) e per l’intensità con cui si è giocato dal primo all’ultimo minuto. Match equilibrato che mantiene i giochi aperti e consente ad entrambe le squadre di staccare il Trapani sconfitto dalla Leonzio. Etnei in vantaggio nel primo tempo con Ciccio Lodi che dal dischetto come spesso accade non sbaglia. Poi nella ripresa è Di Piazza a riportare tutto in equilibrio sfruttando una dormita difensiva degli etnei.

PRIMO TEMPO: Partita che parte in totale equilibrio con un brivido per parte. Prima Arrigoni lancia Costa Ferreira ma è bravissimo Tedeschi ad anticiparlo, poi Caccavallo si invola verso la porta avversario ma viene fermato da Cosenza. Al 19’ cambia il match: Di Grazia scaglia un tiro non irresistibile, Perucchini respinge male, sulla ribattuta si avventa Mazzarani che viene atterrato da Di Matteo e per l’arbitro è rigore. Sul dischetto Lodi che non sbaglia, è 0-1. Al 30’ Catania vicino al raddoppio: corner tagliato di Lodi, Bogdan incorna con prepotenza e sfiora l’incrocio. Al 33’ la reazione pugliese: sponda di Torromino che Caturano che calcia bene ma colpisce il corpo di Aya, palla fuori non di molto. Al 40’ Lecce vicino al pari: cross tagliato di Di Matteo, Caturano anticipa tutti ma Pisseri blocca con sicurezza. Finisce così la prima frazione, Lecce-Catania 0-1.

SECONDO TEMPO: Pronti-via e proteste dei padroni di casa: Mancosu filtra per Caturano che in contrasto con Marchese crolla a terra, per l’arbitro è tutto regolare. Partita che scorre via sul filo dei nervi, tantissimi i contrasti al limite. Al 63’ Lepore sfonda a destra e crossa bene, Cosenza incorna debolmente e Pisseri blocca. Al 65’ Di Grazia lancia Curiale che salta Riccardi e calcia velenosamente, palla a fil di palo. Al 66’ il pari del Lecce: Arrigoni lancia in profondità Di Piazza che in velocità salta Bogdan e calcia col mancino a incrociare, è 1-1. Al 71’ Curiale fa da sponda per Russotto che calcia forte ma in modo impreciso. Al 76’ ancora salentini insidiosi: azione insistita di Caturano che serve Di Piazza, tiro a giro del bomber e palla a lato. All’83’ punizione tagliata di Mancosu, Cosenza incorna ma abbondantemente alto. All’86’ Armellino allarga per Lepore che crossa tagliato, Di Piazza anticipa tutti ma incorna fuori. Finisce così, Lecce-Catania 1-1.

IL TABELLINO:

LECCE (4-3-1-2): Perucchini; Lepore, Cosenza, Riccardi, Di Matteo; Armellino, Arrigoni (93' Marino), Mancosu; Costa Ferreira (58' Tsonev); Torromino (58' Di Piazza), Caturano (76' Dubickas). A disp.: Chironi, Vicino, Legittimo, Valeri, Ciancio, Gambardella, Megelaitis, Persano. All. Liverani.

CATANIA (4-3-3): Pisseri; Aya, Tedeschi, Bogdan, Marchese; Caccetta, Lodi, Mazzarani (68' Rizzo); Caccavallo (68' Russotto), Curiale (80' Ripa), Di Grazia (80' Semenzato). A disp.: Martinez, Blondett, Esposito, Lovric, Manneh, Biagianti, Bucolo, Fornito. All. Lucarelli.

ARBITRO: Maggioni di Lecco (Cecchi-Vono).

MARCATORI: 19' Lodi, 66' Di Piazza

NOTE: ammoniti Aya, Pisseri, Curiale, Cosenza, Di Piazza

Si autorizza l'uso dei contenuti ai fini di cronaca, a condizione di citare GoalSicilia.it come fonte, in base alla legge n. 633/1941 sul diritto d'autore
Dario Li Vigni

© RIPRODUZIONE RISERVATA
 
 
 
GoalSicilia.it © 2018 di Marcello Masotto - via G. Savonarola, 60 – 90135 Palermo – P.I. : 06659860826
Testata giornalistica telematica sportiva iscrizione n.3520/2018 al registro stampa del tribunale di Palermo
free circle glug palermo free circle glug sicilia sputnix linux palermo hacking palermo informatica palermo associazione linux lug palermo