Eccellenza B
 
 
 

Volano Biancavilla e Rosolini, bene anche lo Scordia. Sant’Agata fermato sul pari, Giarre corsaro ad Avola


Il resoconto della 6^ giornata di Eccellenza, girone B: Camaro ok col Ragusa. Anticipi: prima vittoria del Pistunina, il Paternò cade col Città di Messina.

Volano Biancavilla e Rosolini, bene anche lo Scordia. Sant’Agata fermato sul pari, Giarre corsaro ad Avola

Si è giocata quest’oggi la 6^ giornata del girone B di Eccellenza. Di seguito il resoconto:

LA CLASSIFICA

GIOCATE IERI
CITTA’ DI MESSINA-PATERNO’ 1-0

Sconfitta pesante per la squadra di mister Coppa che paga l’ennesimo risultato non positivo dei rossazzurri e viene sostituito in panchina da Pidatella. I giallorossi, dal canto loro, volano a quota 13 punti, all’inseguimento del duo di testa. Padroni di casa subito in dieci per l’espulsione di Cardia (fallo di reazione su Viglianisi). Alla mezz’ora si ripristina la parità numerica con il rosso a Chiavaro per un fallo in area su Codagnone che vale il rigore per i giallorossi: sul dischetto va Rasà che non sbaglia. Nella ripresa, gli ospiti sfiorano il pari con Frittitta e Viglianisi, ma i messinesi gestiscono e nel finale sfiorano il raddoppio.

PISTUNINA-REAL ACI 3-1

Primo successo stagionale per la squadra rossonera che così muove un po’ la classifica. Il vantaggio dei padroni di casa arriva al 9’ con un colpo di testa di Ghartey, poi il primo tempo è avaro di occasioni. Nella ripresa, altra chance per i messinesi con lo stesso Ghartey, ma il raddoppio arriva al 70’ con Lo Giudice, bravo a trafiggere Nicotra a tu per tu. Lo stesso Lo Giudice realizza la rete del tris con un’accelerazione su cui la difesa ospite non può nulla. A due minuti dal termine, il Real Aci trova il gol della bandiera con una rete di Costa su lancio dalle retrovie.

OGGI
ATLETICO CATANIA-SANT’AGATA 1-1

Sul campo dell’Atletico Catania, il Sant’Agata di mister Bellinvia non va oltre il pari, risultato che costa ai messinesi il sorpasso in classifica da parte di Città di Messina, Scordia e Giarre. Le cose sembrano mettersi subito bene per gli ospiti che al 5’ passano in vantaggio con la rete di Isgrò. I biancazzurri mantengono lo 0-1 per tutto il primo tempo e fino a metà ripresa, precisamente al 68’, quando l’intramontabile Giorgio Corona realizza il gol del pari. Il risultato, poi, non cambia più.

AVOLA-GIARRE 1-3

Dopo due sconfitte consecutive, la squadra di mister Mirto si rialza con un successo esterno, che vale il momentaneo quarto posto. Il risultato si sblocca dopo 8’ con Caputa, che fulmina il portiere dall’interno dell’area. Al quarto d’ora, gli etnei raddoppiano con Compagno che realizza in tap-in dopo una respinta proprio su Caputa. Sei minuti più tardi, padroni di casa in dieci per l’espulsione di Nobile, autore di un brutto fallo su Leotta. L’inferiorità numerica sembra però rinvigorire l’Avola che accorcia al 27’ con La Bruna, lasciato tutto solo in area e bravo a battere Colonna con un tiro a incrociare. Nella ripresa i gialloblu trovano il tris con un sinistro di Leotta che subito dopo sfiora il poker. Per il resto, c’è tempo per un gol annullato al 70’ a Sanfilippo per fuorigioco.

BIANCAVILLA-CALTAGIRONE 3-0

Continuano a sognare i gialloblu di mister Cacciola che calano il tris al Caltagirone e si confermano in vetta alla classifica. Il risultato si sblocca dopo neppure un minuto, con Caruso che spiazza Polessi con un destro dal limite dell’area piccola. I padroni di casa vanno alla ricerca del raddoppio, ma anche i biancorossi, a metà tempo si rendono pericolosi con Conti, il cui tiro termina alto. Nella ripresa, Lucarelli firma il gol del 2-0 al 70’ dopo una sgroppata sulla fascia destra e la conclusione col mancino. Il tris arriva invece nel finale con Scapellato.

CAMARO-RAGUSA 1-0

Primo successo stagionale per la squadra neroverde del neo mister Ferrara. I messinesi superano di misura il Ragusa. Dopo un buon primo tempo, nel quale non ci sono grosse occasioni né da una parte né dall’altra, al 52’ il risultato si sblocca grazie ad Assenzio che si invola verso la porta sfruttando un errore difensivo degli azzurri e batte Martino. Gli iblei stentano a reagire e così i padroni di casa sfiorano diverse volte il raddoppio con Paludetti, Assenzio e Ancone, ma il portiere ospite è bravo a dire di no.

ROSOLINI-ADRANO 2-0

Prosegue spedita anche la marcia dei granata di mister Serafino che al “Consales” si impongono col più classico dei risultati su un Adrano giunto al terzo k.o. di fila. Primo tempo equilbrato con gli ospiti che si difendono e sfiorano il gol con Petrullo. Al 43’, però, l’Adrano resta in dieci per il secondo giallo rimediato da Marrone. Nella ripresa, i padroni di casa sfruttano a dovere la superiorità numerica andando a segno per due volte, prima con Melluzzo al 67' e poi con Ricca che sfrutta un cross di Brancato. Il Rosolini mantiene così la vetta della classifica, mentre gli etnei restano nei bassifondi.

SCORDIA-CATANIA SAN PIO X 3-0

Terzo successo consecutivo per la squadra di mister Pensabene che mantiene l’imbattibilità e sale al quarto posto a braccetto con il Giarre. Il risultato si sblocca al 9’, quando D’Angelo di testa mette in rete sugli sviluppi di un corner. La gara è accesa e al 38’ l’arbitro assegna un rigore ai rossazzurri per atterramento di Truglio. Sul dischetto va Zumbo che non fallisce. Nella ripresa, gli ospiti avrebbero l’occasione di accorciare con un rigore calciato però a lato da Garufi. Al 56’, l’arbitro annulla una rete a D’Angelo per fuorigioco, ma il terzo gol arriva all’82’ con Nassi che serve Provenzano, bravo a insaccare. 

Si autorizza l'uso dei contenuti ai fini di cronaca, a condizione di citare GoalSicilia.it come fonte, in base alla legge n. 633/1941 sul diritto d'autore
Luca Di Noto

© RIPRODUZIONE RISERVATA
 
 
 
GoalSicilia.it © 2018 di Marcello Masotto - via G. Savonarola, 60 – 90135 Palermo – P.I. : 06659860826
Testata giornalistica telematica sportiva iscrizione n.3520/2018 al registro stampa del tribunale di Palermo
free circle glug palermo free circle glug sicilia sputnix linux palermo hacking palermo informatica palermo associazione linux lug palermo