Serie D
 
 
 

Igea Virtus incontenibile, Palazzolo corsaro. Bene anche l’Acireale, parte male il Messina


Il resoconto della 1^ giornata di serie D, girone I

Igea Virtus incontenibile, Palazzolo corsaro. Bene anche l’Acireale, parte male il Messina

Si è giocata quest’oggi la prima giornata del campionato di serie D, girone I. Di seguito il resoconto di alcune delle gare odierne (Foto Puccio Rotella). Per leggere il resoconto delle altre gare, CLICCA QUI.

ACIREALE-GELBISON 2-1

Successo all’esordio in serie D per la squadra granata. La gara si mette subito in discesa per i padroni di casa: è infatti l’11’ quando Barraco, direttamente da calcio d’angolo, mette in mezzo per Cocimano che non lascia scampo al portiere avversario. Alla mezz’ora, però, gli ospiti trovano il gol del pari con Manzillo, abile a battere Provaroni con un tiro da fuori area. Otto minuti più tardi, Gelbison in dieci per l’espulsione di Passaro, autore di un brutto fallo. Prima dell’intervallo, i siciliani sfiorano il nuovo vantaggio con Testardi, il cui colpo di testa colpisce traversa e palo, danzando sulla linea di porta senza entrare. Nel secondo tempo, la squadra di casa attacca alla ricerca del nuovo vantaggio, con un’opportunità sprecata, all’80’, da Scapellato, che sfiora il palo. Bisogna aspettare l’87’, con un rigore concesso dall’arbitro, perché i siciliani tornino avanti nel punteggio, stavolta in maniera definitiva, grazie alla realizzazione dagli undici metri da parte di Barraco.

EBOLITANA-PALAZZOLO 1-3

Buona la prima anche per il Palazzolo, che espugna il campo dell’Ebolitana. Anche per la squadra gialloverde la gara sembra mettersi in discesa già all’11’, quando Filicetti realizza su punizione direttamente dal limite. Le cose vanno molto male per i campani che poco dopo restano in dieci per l’espulsione di Bruno, autore di un fallo su Riela. La superiorità numerica rinvigorisce ancora di più la squadra di Strano, vicina al raddoppio sugli sviluppi di un corner prima e su punizione poco dopo. Nella ripresa, la squadra campana trova il gol, ma l’arbitro annulla per fuorigioco. I siciliani gestiscono e sfiorano il bis, ma all’82’ ecco il pari dell’Ebolitana con De Rosa, bravo a superare Ferla. Il finale, però, è di quelli in cui accade di tutto: l’arbitro all’89’ decreta un calcio di rigore per i gialloverdi, sul dischetto si porta Filicetti che realizza la sua doppietta personale. Al 93’, il Palazzolo chiude definitivamente i conti con Piemonte, che fa tutto da solo e mette in rete.

ISOLA CAPO RIZZUTO-IGEA VIRTUS 0-3

Giallorossi corsari nella prima gara di campionato: la squadra di mister Raffaele si impone per 3-0 sul campo dei calabresi dell’Isola Capo Rizzuto. Prime occasioni per Gatto e Merkaj, con la gara che però non offre trame spettacolari fino alla rete di Santino Biondo, che al 30’ porta in vantaggio i siciliani con un destro dal limite. Prima dell’intervallo gli ospiti ci riprovano con lo stesso Biondo, ma si va al riposo sullo 0-1. Nella ripresa la gara stenta a decollare, ma la prima occasione è per i calabresi, con un errore di Dall’Oglio che per poco non favorisce Scuteri. Al 71’, raddoppio igeano ancora con Biondo che sfrutta a dovere un assist di Cassaro, bravo a rubare palla al limite dell’area. I padroni di casa provano a reagire con Macagnone che però colpisce la traversa. All’80’, l’Igea chiude la partita: Biondo lancia Kevin Biondi in profondità e quest’ultimo firma lo 0-3, con la squadra di Raffaele che può così festeggiare.

PORTICI-MESSINA 2-1

Termina con una sconfitta l’esordio ufficiale del nuovo Messina. Primi minuti frutto di un sostanziale equilibrio, con la prima occasione per i siciliani con Cozzolino, ma Sorrentino blocca. Al 20’ il portiere è ancora impegnato da Cocuzza, poi escono fuori i padroni di casa che prima ci provano con Maggio, ma Gagliardini interviene in tuffo, e poi, poco prima della mezz’ora, passano in vantaggio con lo stesso Maggio, bravo a mettere in rete con un pallonetto. Prima dell’intervallo la squadra di Venuto cerca il pareggio, ma colleziona soltanto un paio di corner. Nella ripresa, i peloritani si buttano in avanti e Cozzolino sfiora il palo. Venuto prova a dare ai suoi un’impostazione più offensiva, Bonadio sfiora la traversa, ma è il Portici a trovare il gol del raddoppio con Grieco. Gli ospiti non si dànno per vinti e al 78’ riescono ad accorciare le distanze con Mascari che va a segno su assist di Lavrendi. Lo stesso Mascari poco dopo sfiora il pari, ma il Portici si chiude dietro e porta a casa i tre punti.

Per consultare la classifica aggiornata, CLICCA QUI.

Si autorizza l'uso dei contenuti ai fini di cronaca, a condizione di citare GoalSicilia.it come fonte, in base alla legge n. 633/1941 sul diritto d'autore
Luca Di Noto

© RIPRODUZIONE RISERVATA
 
 
 
GoalSicilia.it © 2018 di Marcello Masotto - via G. Savonarola, 60 – 90135 Palermo – P.I. : 06659860826
Testata giornalistica telematica sportiva iscrizione n.3520/2018 al registro stampa del tribunale di Palermo
free circle glug palermo free circle glug sicilia sputnix linux palermo hacking palermo informatica palermo associazione linux lug palermo