Eccellenza B
 
 
 

Gambino a GS.it: ''Un peccato far morire lo Scordia, sono legato a piazza e tifosi. Sul futuro...''


Le esclusive di Goalsiclia.it-Intervista alla punta rossazzurra

Gambino a GS.it: ''Un peccato far morire lo Scordia, sono legato a piazza e tifosi. Sul futuro...''

Dopo un lungo e fastidioso infortunio, il bomber Andrea Gambino, è rientrato caricandosi sulle spalle lo Scordia e portandola a pochi punti dai play off. A Goalsicilia.it, proprio l'attaccante ha parlato di questo e non solo.

Con la rimonta della seconda parte di campionato, avete riqualificato la vostra stagione...

"Il bilancio può essere positivo ma resta il rammarico per essere arrivati a pochissimi punti dai play off. Nel girone di ritorno abbiamo fatto undici vittorie di fila, il problema sono stati tutti i punti persi all'andata".

Non è un caso se da quando sei tornato disponibile, con i tuoi 12 gol, lo Scordia ha cambiato marcia...

"Purtoppo un infortunio mi ha tormentato per gran parte del girone di andata. Poi per fortuna mi sono ripreso e sono arrivati anche i gol".

Il ciclo dello Scordia sembra doversi interrompere dopo le dimissioni del patron Gallo...

"Gente come Gallo viene lasciata sola, per il calcio è una perdita grande. Tenevo a ringraziare lui che è una persona splendida e anche il direttore Strianese e mister Romano che hanno sempre avuto fiducia in me. Grazie a loro sono riuscito a fare questa grande stagione. La gente di Scordia tutt'ora mi fa sentire l'affetto nonostante sia finito il campionato. Mi sono legato molto alla piazza e ci tengo a ringraziarli pubblicamente. Anche in città, ho vissuto mesi bellissimi. C'erano tutti i presupposti per ripartire alla grande il prossimo anno. Chissà magari si avvicina qualcuno, mai dire mai".

Dove ti vedremo in futuro?

"Non c'è niente in cantiere. Mi è arrivata qualche telefonata di qualche direttore sportivo ma solo per una chiacchierata informale. Ancora per il concreto è presto".

Magari, dipende dove si sposteranno Strianese e Romano, ti potrai muovere insieme a loro...

"Sarebbe bello ma nel calcio non c'è mai niente di sicuro. Mi piacerebbe continuare anche con diversi miei compagni con cui quest'anno ho legato tanto".

Ti piacerebbe un salto in D?

"Se ci sono i presupposti giusti perché no?".

Hai preferenze di provincia?

"Ovunque c'è una buona possibilità mi sposterò".

L'anno scorso sei stato ad Acireale. Pensi che i granata possano rimontare dopo aver perso la prima partita con l'Altamura?

"La piazza è sprecata per l'Eccellenza. C'è un entusiasmo pazzesco, vedere tre mila persone allo stadio non è cosa di tutti i giorni. In città ti fanno sentire importante. Spero vivamente che riescano a rimontare il risultato dell'andata perché meritano di salire in categorie superiori".

Si autorizza l'uso dei contenuti ai fini di cronaca, a condizione di citare GoalSicilia.it come fonte, in base alla legge n. 633/1941 sul diritto d'autore
Vittorio Damiani

© RIPRODUZIONE RISERVATA
 
 
 
GoalSicilia.it © 2018 di Marcello Masotto - via G. Savonarola, 60 – 90135 Palermo – P.I. : 06659860826
Testata giornalistica telematica sportiva iscrizione n.3520/2018 al registro stampa del tribunale di Palermo
free circle glug palermo free circle glug sicilia sputnix linux palermo hacking palermo informatica palermo associazione linux lug palermo