Serie D
Gela, Infantino a GS.it: 'Play off sarebbero coronamento di un grande campionato. Vogliamo continuare a sognare'

Gela, Infantino a GS.it: 'Play off sarebbero coronamento di un grande campionato. Vogliamo continuare a sognare'


Le esclusive di Goalsicilia.it-Intervista al tecnico dei gelesi

Nel girone I di Serie D, nonostante qualche problema societario affrontato a inizio stagione, si sta facendo onore il Gela. Goalsicila.it ha intervistato mister Infantino per fare il punto sul campionato dei biancazzurri.

Mister, il Gela riuscirà a fare i play off?

"Sicuramente è un obiettivo che è lì e dobbiamo fare di tutto per acciuffarlo. Siamo motivati e ci teniamo tantissimo perché sarebbe il coronamento di un grande campionato disputato fino ad oggi. Sarebbe un peccato non giocare gli spareggi".

C'è il rischio che la squadra abbia la pancia piena?

"Siamo una squadra costruita con gente che ha fame. Abbiamo i tre/quattro giocatori di esperienza che hanno tanta motivazione e poi tantissimi giovani che, se avessero la pancia piena, avrebbero sbagliato mestiere. I nostri senatori stanno dando una spinta importante a tutti per cercare di giocarci i play off fino alla fine. Non sarà facile perché insieme a noi lottano squadre esperte".

Eppure il vostro campionato, con i problemi societari, non era partito sotto i migliori auspici...

"Siamo partiti con delle difficoltà ma strada facendo, con il lavoro e con l'umiltà, abbiamo visto che ce la giochiamo con tutti e che meritiamo di stare lì sopra. Non ci siamo mai posti dei limiti, non abbiamo mai parlato di un obiettivo fisso ma solo di far divertire la gente e puntare più in alto possibile".

C'è qualche sassolino che vorrebbe togliersi dalle scarpe?

"Sono orgoglioso del mio gruppo e di essere qui a Gela. Per me allenare una squadra con questo blasone è un onore. Sono molto soddisfatto sotto l'aspetto del lavoro quotidiano, dell'applicazione e della professionalità. E' normale magari non stare simpatici a tutti, ma non ci sono sassolini. Durante l'anno succede di avere qualche momento di appannamento ma è normale, la squadra è stata riconosciuta come una delle squadre che gioca il più bel calcio e questo è una soddisfazione. Abbiamo un modulo molto dispendioso basato su aggressività e possesso e magari questo si paga. La vittoria di domenica ci ha dato la forza e ci fa credere nuovamente in noi stessi".

Domenica giocate ad Aversa contro una squadra in netta ripresa...

"Ormai ci sono solo partite difficili. Tutti hanno un obiettivo da rincorrere. Noi dobbiamo andare lì per vincere e continuare la nostra striscia perché vogliamo accorciare su chi ci precede. Solo facendo una grandissima partita possiamo continuare a sognare. Vogliamo entrare nel lotto delle cinque squadre".

Mister domenica si affrontano prima contro seconda del girone. Igea Virtus-Leonzio sarà uno spot per il calcio siciliano...

"La Leonzio ha vinto a Sersale facendo 13 vittorie consecutive. Questa squadra merita grandi riconoscimenti e il primo posto. Di fronte ci sarà un'Igea che, insieme al Gela, è la grande sopresa del campionato. Sono due squadre che stanno disputando un campionato importante e l'Igea sicuramente merita la classifica che ha. Gli uomini di Raffaele hanno avuto più continuità di noi. Sono due società blasonate e spero ci sia un grande pubblico. Si giocano una fetta importante della stagione".

La Leonzio, dovesse uscire imbattuta da Barcellona, ipotecherebbe la vittoria del campionato?

"Credo di sì. Hanno una società presente, allenatore e squadra esperti. Anche dovesse perdere, il campionato dipende unicamente da loro. La gara decisiva è stata a Cava".

Vittorio Damiani
I contenuti vengono rilasciati sotto licenza Creative Commons CC-BY 4.0
GoalSicilia.it © 2020 di Marcello Masotto - via G. Savonarola, 60 – 90135 Palermo – P.I. : 06659860826
Testata giornalistica telematica sportiva iscrizione n.3520/2018 al registro stampa del tribunale di Palermo
Direttore responsabile Dario Li Vigni
Loading...